GP Germania 2014: i numeri e le statistiche

17 luglio 2014 14:21 Scritto da: Andrea Facchinetti

Tutti i numeri, le statistiche e le curiosità legate alla storia del GP di Germania.

Hockenheim Germania

60 EDIZIONI – Entrato a far parte del campionato del mondo nel 1951, il GP di Germania di domenica sarà l’edizione numero sessantuno.

39 VINCITORI – M. Schumacher è il pilota ad aver vinto più edizioni del GP di Germania, con quattro successi. Tre vittorie per Fangio, Stewart, N. Piquet, A. Senna e Alonso, due per Ascari, Brooks, Surtees, Ickx, Mansell, Prost, Berger e Hamilton, uno a testa per Farina, Moss, G. Hill, Clark, J. Brabham, Hulme, Rindt, Regazzoni, Reutemann, Hunt, Lauda, Andretti, Jones, Laffitte, Tambay, Arnoux, Alboreto, D. Hill, Hakkinen, Irvine, Barrichello, R. Schumacher, Montoya, Webber e Vettel.

15 TEAMS VINCENTI – Sono ben ventuno i successi della Ferrari in terra tedesca. Nove le vittorie per Williams, otto per McLaren, cinque per Brabham, quattro per Lotus, due per Tyrrell, Benetton e Red Bull, una per Mercedes, Maserati, Vanwall, BRM, Matra, Ligier e  Reanult.

33 POLEMAN – Ickx e Clark sono i piloti ad aver realizzato più Pole Position al GP di Germania, con quattro Pole a testa. Tre partenze dalla prima posizione per Ascari, Fangio, A. Senna, Mansell e Prost, due per Stewart, Lauda, D. Hill, Berger, Hakkinen, Montoya, M. Schumacher, Raikkonen, Webber e Hamilton, una per Hawtorn, Brooks, P. Hill, Gurney, Surtees, Hunt, Scheckter, Andretti, Jabouille, Jones, Fabi, K. Rosberg, Coulthard, Vettel e Alonso.

39 PILOTI CON GPV – Questa la classifica dei “giri più veloci” in gara: cinque gpv per M. Schumacher, tre per Fangio, Surtees, Ickx e Coulthard, due per Ascari, Scheckter, Jones, Lauda, Patrese, Berger, Montoya, Raikkonen e Alonso, uno per Kling, Moss, Brooks, P. Hill, G. Hill, Clark, Gurney, Stewart, Cévert, Pace, Regazzoni, Peterson, G. Villeneuve, N. Piquet, Arnoux, Prost, Mansell, Nannini, A. Senna, Boutsen, D. Hill, Barrichello, Heidfeld, Vettel e Hamilton.

31 POLE + VITTORIA – In trentuno occasioni, chi è partito in Pole ha poi vinto la gara. Tre volte ci sono riusciti Fangio e A. Senna, due volte Ascari, Ickx, Stewart, Mansell, Prost, Berger e M. Schumacher, una Brooks, Surtees, Clark, Hunt, Andretti, D. Hill, Hakkinen, Montoya, Hamilton, Webber e Alonso.

14 HAT TRICK – La tripletta Pole, vittoria e giro più veloce è stata realizzata due volte da Ascari, Fangio e Ickx, una da Brooks, Surtees, Clark, Prost, A. Senna, D. Hill, Berger e M. Schumacher.

4 GRAND CHELEM – La gara perfetta (Hat Trick + corsa condotta in testa per tutta la gara) è stata realizzata quattro volte: nel 1952 c’è riuscito Ascari, nel 1956 Fangio, nel 1965 Clark e nel 1972 Ickx.

7 ROOKIE – I piloti che domenica correranno per la prima volta a Hockenheim sono i debuttanti 2014, ovvero Magnussen, Ericsson e Kvyat e i rookie 2013, ovvero Bottas, Bianchi, Chilton, Gutierrez

6 SUCCESSI IN PISTA – Dei ventidue partenti, solo tre piloti hanno già vinto almeno un’edizione del GP di Germania: Alonso ha vinto nel 2005, 2010 e 2012, Hamilton nel 2008 e 2011, mentre Vettel nel 2013.

HOCKENHEIMRING – Modificato profondamente nel 2001, il circuito tedesco è lungo 4.574 KM e dovrà essere percorso 67 volte in gara. 17 le curve (8 a destra, 9 a sinistra). Pole 2012: 1:40.621, F. Alonso (Ferrari).

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!