Mercedes: pole casalinga per Rosberg, incidente per Hamilton

19 luglio 2014 16:17 Scritto da: Valentina Zuliani

Ad Hockenheim, Rosberg festeggia con una pole il rinnovo del contratto con la Mercedes, mentre Hamilton è vittima di un brutto incidente causato da un problema ai freni e domani partirà 15°.

mercedes rosberg gp germania
Le qualifiche del Gran Premio di Germania vedono ancora una volta le Mercedes come protagoniste, stavolta, però, non proprio come al solito. Se la squadra di Brackley può festeggiare la pole di Nico Rosberg, dall’altro lato deve fare i conti con un altro problema sulla monoposto di Lewis Hamilton, vittima di un brutto incidente durante la Q1, causato da un cedimento tecnico.

A poco più di 7 minuti dal termine della prima sessione di qualifica, infatti, Hamilton esce di pista a grande velocità, dopo aver perso il controllo della sua monoposto all’ingresso del Motodrom, e va a sbattere violentemente contro le barriere. Il pilota ha subito comunicato via radio che si è verificato un problema ai freni e anche i replay avvalorano questa testi vista la dinamica dell’incidente. Fortunatamente per il pilota non ci sono state conseguenze e la Mercedes ha confermato via Twitter che l’incidente è stato causato da un problema al disco freno anteriore destro.

Appena la sessione riparte, il primo a scendere in pista è Rosberg che con gomme SuperSoft fa segnare il miglior tempo in 1’17”631 e sebbene il tedesco sia uscito di pista con tutta la monoposto, i commissari hanno deciso di confermare il suo tempo.

Per l’unica Mercedes rimasta anche la Q2 inizia nel migliore dei modi, Rosberg, infatti, scende in pista sempre su coperture SuperSoft e fa segnare subito il miglior crono in 1’17”109. Con un tempo così, per lui la sessione è già chiusa, il tedesco, infatti, rientra ai box e può iniziare a concentrarsi sulla lotta finale per la pole position che, senza il suo compagno di squadra, è decisamente a suo favore.

Anche in Q3 non c’è storia, Rosberg fa segnare un gran tempo e chiude subito la pratica pole position. Il suo 1’16”540, infatti, è un tempo che lo mette al sicuro, ma nel finale il tedesco decide di tornare in pista per evitare eventuali brutte sorprese. Anche stavolta, come in Q2, i replay mostrano che Rosberg è andato oltre la linea bianca della prima curva, ma proprio come prima non è stato preso nessun provvedimento.
Nel finale Bottas e Massa si avvicinano, ma non abbastanza per impensierire il tedesco che può festeggiare la pole proprio nel suo Gran Premio di casa e guardare con ottimismo alla gara, specie perché il suo compagno partirà molto indietro, in 15° posizione e sarà costretto ad una gara d’attacco.

A fine qualifiche Hamilton è apparso un po’ dolorante, ma combattivo in vista di domani: “E’ tutto ok. Ho un po’ di dolore, ma è quello che succede sempre quando si ha un incidente del genere. Anche se ci fosse qualcosa di rotto io domani sarò in pista” e sulla dinamica dell’incidente ha aggiunto: “Non potevo crederci, ma sono cose che capitano. I ragazzi hanno fatto un sacco di prove con i freni e sarebbe dovuto essere tutto a posto, ma putroppo queste sono cose che succedono. Quando guidi devi avere il 110% di fiducia nella tua macchina, ma poi succedono cose come queste ed è un vero shock”. L’inglese, infine, ha avuto un pensiero per la gara: “Per domani ci inventeremo qualcosa. Mancano ancora un po’ di gran premi alla fine e domani dovremo fare il possibile”.

Rosberg, invece, non nasconde la sua gioia durante la conferenza stampa post-qualifiche e, almeno per ora, festeggia nel migliore dei modi il rinnovo del contratto con la Mercedes: “E’ andata benissimo. Essere in pole proprio nel gran premio di casa è assolutamente fantastico. Avrei preferito avere una battaglia fino all’ultimo con Lewis, ma è andata così. Sono molto felice, ma per oggi non avremo nessun punto, anche se l’inizio è quello giusto. Per domani mi aspetto una gran rimonta di Lewis, ma io devo fare la mia gara, devo spingere al massimo all’inizio per avere un buon gap e vedere dove mi trovo per la strategia.”

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!