Red Bull, Vettel conquista la prima fila all’Hungaroring

26 luglio 2014 16:47 Scritto da: Redazione

La Red Bull torna in prima fila con Sebastian Vettel. Il Campione del Mondo in carica non è riuscito a strappare la pole dalle mani di Rosberg, ma non getta la spugna in vista della gara.

vettel-rosberg-bottas

Non ce l’ha fatta a strappare la pole position dalle mani della Mercedes, ma Sebastian Vettel ha ritrovato il sorriso con questa prima fila conquistata al Gran Premio d’Ungheria. Il quattro volte campione del mondo ha dato il meglio in questa occasione, approfittando dei problemi degli avversari per piazzarsi quanto più avanti possibile oggi.

“Dopo il Q2, ho pensato che se facevamo tutto giusto, avremmo potuto avvicinare molto la Mercedes”, ha ammesso Vettel. “Alla fine, Nico è stato molto forte e non mi è stato possibile batterlo. Ma vedremo domani, ci sono un sacco di incognite per la gara e se piove, proverò ad attaccare. Dobbiamo ora concentrarci sul nostro lavoro e, se ne avremo l’occasione, tentare di fare un sorpasso. La natura del circuito non ci aiuta, ma siamo abbastanza vicini alla Mercedes e possiamo ancora sperarci”.

Daniel Ricciardo partirà dalla quarta posizione, affiancato alla Williams di Valtteri Bottas. “Ho un buon feeling con la vettura. In Q1 e in Q2 stavamo andando bene, ma quando è arrivata la pioggia non ho potuto portare alla giusta temperatura gli pneumatici e sono rimasto indietro. Un po’ deluso, perché sarebbe stato bello essere in prima fila. Ma il quarto posto non è certo un disastro. Qui superare è difficile, ma domani dobbiamo puntare a fare poche fermate ai box e puntare al podio”.

Chris Horner ha espresso la sua soddisfazione per questo risultato positivo. “Per la squadra, questo è un grande risultato. Entrambi i piloti hanno fatto un ottimo lavoro e Sebastian ha tirato fuori il meglio dalla macchina. Daniel è ben messo sul passo gara, quindi possiamo sperare di capitalizzare quanto di buono fatto oggi”, ha concluso.

5 Commenti

  • Eppure questa pista si adattava molto alle Red Bull, ma nonostante tutto Vettel ha preso quasi mezzo secondo di paga. Non avendo gli intertempi non si può valutare dove accumuli il ritardo, ma ieri sentivo dire che la RedBull perdesse particolarmente al primo settore, quello più di motore. Ma in un settore non puoi perdere mezzo secondo, specialmente considerando che non è una pista con alte speed trap. Ciò dimostra la bontà del progetto Mercedes anche a livello telaistico.

    • Ecco, per la precisione gli intertempi:

      Settore 1:
      Rosberg 29.197
      Vettel 29.367 (+ 0.170)

      Settore 2:
      Rosberg 30.036
      Vettel 30.109 (+ 0.073)

      Settore 3:
      Rosberg 29.482
      Vettel 29.681 (+ 0.199)

      Davvero impressionante vedere che nel terzo settore, quello più lento dove serve più trazione e carico aerodinamico, pagano 2 decimi

      • Probabilmente molto fa anche la gestione elettronica e l’erogazione del motore Mercedes, sicuramente più fluida dei concorrenti.

  • Speriamo….. sono un po’ deluso dal vederlo sempre prenderle dal compagno…

  • Finalmente si rivede un Vettel in “palla” speriamo domani piova..lui sul bagnato è molto forte è potrebbe mettere in seria difficoltà Rosberg..

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!