Force India, in Ungheria entrambi i piloti fuori dai giochi

28 luglio 2014 09:52 Scritto da: Ilaria Della Pepa

Due errori, due incidenti. Il fine settimana della Force India è assolutamente da dimenticare. Ma il team indiano, nonostante non abbia raccolto nessun punto, resta in quinta posizione nella classifica costruttori.

force india ungh

In una gara spettacolare e ricca di colpi di scena, la Force India non riesce a lasciare il proprio segno: entrambi i piloti finiscono fuori pista, interrompendo una striscia positiva di risultati che in questo 2014 ha messo in gran luce la piccola scuderia motorizzata Mercedes.

Sia Hulkenberg sia Perez concludono – prematuramente – il loro GP contro le barriere dell’Hungaroring: Nico va fuori al quindicesimo giro per un contatto con il suo compagno di squadra, Sergio esce poco dopo (al 23°) in maniera abbastanza violenta, perdendo la vettura in uscita dall’ultima curva e sbattendo contro il muro che delimita la corsia box, causando anche l’ingresso della Safety Car.

Non è stato uno dei nostri giorni migliori“, ha commentato Hulkenberg. “Sono davvero amareggiato. E’ una giornata da dimenticare, e dispiace soprattutto perchè il nostro potenziale, al di là delle condizioni incerte della pista, era molto buono“. Per Hulk il ritiro ha preso forma durante un sorpasso su Checo Perez: “Ero dietro di lui, e avevo notato che nel giro precedente aveva affrontato la curva con una traiettoria abbastanza larga. Quando ero abbastanza vicino per superarlo, ha tenuto una linea più stretta, gli sono finito addosso e ho distrutto la mia ala anteriore, finendo contro le barriere“. Per Nico si tratta comunque di un incidente di gara, senza alcuna polemica: “E’ stato un mio errore, mi dispiace davvero e mi scuso con la squadra“.

La sorte non è stata clemente nemmeno con Perez, che ha, in un certo senso, imitato Hulkenberg qualche giro più tardi. Pizzicando l’erba sintetica ancora umida, il messicano ha perso il controllo della sua vettura: “Ho toccato leggermente l’erba all’ultima curva, e questo ha fatto perdere il controllo alla monoposto, facendomi finire dritto contro il muro“. Un impatto molto violento, fortunatamente senza conseguenze, che ha rimescolato le carte della corsa: “Un vero peccato – continua Sergio – perchè il circuito si stava asciugando e le cose si stavano mettendo bene per noi, avremmo potuto spingere e portare a casa dei punti. Mi dispiace, soprattutto per il Team, che oggi meritava un altro risultato“.

Per il Team Principal Vijay Mallya c’è poco da spiegare, visto il magro bottino di giornata: “Un weekend infelice, ma capita anche questo nel motorsport. E sebbene questa sia la prima gara del 2014 in cui la Force India non finisce a punti, siamo sempre quinti nel campionato costruttori“. Una gara da dimenticare, ma il boss indiano conclude con una sana sportività: “GP fantastico per gli altri, con duelli ruota a ruota e spettacolo per gli spettatori. Noi ci rifaremo dopo la pausa estiva, più forti e pronti per le ultime otto gare“.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!