Taffin risponde a Red Bull: “Miglioreremo ancora il V6”

Il responsabile di Renault Sport risponde alle dichiarazioni di Horner, affermando che la casa francese continuerà lo sviluppo del V6 per migliorarne le prestazioni in tutti i tipi di circuito

remi-taffinIl Gran Premio di Ungheria, disputato appena due giorni fa sul tracciato dell’Hungaroring, ha dato alla Renault Sport la seconda vittoria della stagione, grazie al successo di Danielo Ricciardo su Red Bull, capace di due sorpassi al fulmicotone nei giri finali su Hamilton e Alonso (seppur aiutato da gomme fresche rispetto ai due avversari per la vittoria).

Nonostante questo successo, arrivato al termine di una corsa incerta, Christian Horner – team principal della Red Bull – non ha mancato nel sottolineare i meriti del proprio team in tale successo e spronare Renault per avere un motore più potente e competitivo per combattere con Mercedes su ogni tipologia di tracciato che il calendario 2014 presenterà da fine agosto alla fine del mondiale in corso.

Proprio nelle ultime ore è arrivata puntuale la risposta di Remi Taffin, responsabile di Renault Sport F1, che ha voluto tranquillizzare Horner promettendo di continuare a lavorare sulla power unit per tutto il resto della stagione. L’obiettivo dei transalpini è chiaro: l’affidabilità non basta più, ora servono cavalli per ridurre sensibilmente il gap tra il Mercedes e i V6 francesi.

Abbiamo innalzato già il nostro livello di competitività nelle ultime corse e la vittoria di Ricciardo di domenica ne è la prova. I team cui forniamo i V6 ci hanno chiesto però ulteriori miglioramenti, ed è proprio questo che contiamo di fare per il resto della stagione. Vogliono più potenza, più cavalli, e noi stiamo già lavorando a soluzioni tali che permettano ai nostri team di avere prestazioni migliori in tutte le gare rimanenti, non solo in certe tipologie di circuito”, ha affermato Taffin, il quale ha poi concluso: “Sappiamo che quando torneremo in pista a fine settembre sarà molto più difficile, perché Mercedes e Ferrari avranno lavorato sodo, ma questa vittoria servirà da stimolo a tutti noi per riuscire a fare ancora meglio nella seconda parte di questa stagione. Dovremo massimizzare ogni opportunità che avremo per fare ancora meglio, proprio come abbiamo fatto questa domenica“.

6 Commenti

  1. peccato che tutti questi upgrade siano una violazione della filosofia originaria dove dovevano essere e rimanere congelati e invece modificano di tutto e di più.

  2. Bravo Taffin una volta tanto voi della Renault siete sinceri.
    Su una cosa Ti do atto, “Voi siete gli unici,in un regolamento pazzo che vieta di intervenire sul motore, che riescono ad intervenirci addirittura migliorandolo” Bravi forti !!! Complimenti!!!

  3. Solo per scherzare… ma fatemi capire il regolamento si applica solo alla Ferrari? Perchè la federazione boccia finanche la coibentazione degli scarichi posticcia, ma la Renault riesce a modificare e trovare cavalli (a sentire quello che dichiarano) come niente fosse. Sarà che la FErrari ci tiene a ribadire la propria affidabilità? 😀

Lascia un commento