James Allison: “I punti deboli della F14T sono chiari”

2 agosto 2014 10:44 Scritto da: Alessandro Bucci

James Allison ha ammesso ai microfoni di ESPN la difficile situazione del Cavallino Rampante in merito alla vettura 2014: se da un lato i punti deboli della F14T sono piuttosto chiari agli uomini di Maranello, dall’altro lato non è altrettanto facile per loro riuscire ad impostare un programma per risolvere i problemi che affliggono la monoposto. Il direttore tecnico della Ferrari sembra comunque fiducioso circa un possibile recupero, grazie anche all’aiuto degli alfieri del Cavallino Rampante.

Ferrari

Il secondo posto ottenuto da Fernando Alonso al Gran Premio d’Ungheria è stato il miglior risultato stagionale della Ferrari in questo 2014, un anno decisamente non felice per la Rossa di Maranello. L’eccezionale gara dell’asturiano non deve però trarre in inganno i tifosi più ottimisti, dal momento che la corsa di Budapest si è rivelata piuttosto caotica, favorendo in parte situazioni anomale e non la si può certo prendere come un indice di miglioramento da parte della F14T.

La monoposto 2014 ha deluso nettamente le aspettative di inizio stagione e James Allison, direttore tecnico della Scuderia Ferrari, non si nasconde certo dietro ad un dito: “I punti deboli della F14T sono abbastanza chiari. Non abbiamo tanto carico aerodinamico e potenza come i nostri avversari più veloci e la nostra macchina è troppo difficile da guidare. Nonostante in squadra abbiamo due piloti estremamente sensibili e gentili con le gomme, la vettura tende a perdere il posteriore e questo causa un veloce consumo delle gomme”.

Parole certamente non confortanti quelle di Allison, ma al contempo sincere, che fotografano l’attuale situazione della Ferrari. Il direttore tecnico tuttavia è convinto che sia possibile un recupero entro la fine della stagione: “E’ molto facile indicare dove risiedono le lacune, ma è piuttosto difficile impostare un programma per affrontarle, ma noi ne siamo all’altezza.”

Entrambi i piloti della Ferrari sono stati coinvolti nei piani della squadra per affrontare e migliorare le lacune della F14T, fornendo i loro feedback al reparto tecnico: “Abbiamo enunciato il programma ad entrambi i nostri piloti – ha continuato Allison nel suo intervento – e loro hanno avuto l’occasione di darci un feedback, come del resto fanno abitualmente circa le debolezze delle nostre vetture attuali. E’ molto importante quando un pilota prende parte al lavoro portando le sue impressioni”.

8 Commenti

  • c’è sempre lo stessa firme sulle ultime vetture: TOMBAzis

  • passano gli anni ma i problemi della ferrari sono sempre quelli…

    sempre più chiari anzi chiarissimi ad occhio nudo.

  • Si in pratica è un cancello!
    Una cosa non capisco, certi problemi si trascinano da anni, tipo la trazione e il carico, capisco possa essere difficile risolverli su una vettura nata male, ma come è possibile che ogni anno sulla vettura nuova tendano a rimanere i problemi vecchi????? Si parla di nuovo progetto ma poi alla fine ci sono sempre gli stessi problemi, veramente sta cosa sfugge alla mia comprensione

  • La domanda sorge spontanea,i difetti sono chiari,ma…le soluzioni?

  • Poco carico, poca potenza, poco guidabile… Beh dai, roba da poco, trattandosi di F1. In compenso ha un bel muso.

  • Beh oltre ad aver chiari i punti deboli della vettura attuale,che tra l’altro sono sotto gli occhi di tutti anche degli appassionati meno esperti,l’importante e sapere come e dove intervenire per ovviare agli stessi.Quante volte in questi anni abbiamo sentito frasi del tipo: “abbiamo capito quali sono le carenze a li risolveremo per il prossimo anno” quando invece i medesimi problemi affliggevano anche la vettura successiva.Il mio interrogativo,che penso non si discosti di molto da quello dei tifosi ferraristi,è: saranno in grado i tecnici ferrari con a capo Allison di far si che la vettura del prossimo anno non abbia le medesime carenze della f14t e delle vetture precedenti?

  • volevo chiedere una cosa noi abbiamo detto che uno dei problemi di trazione è un telaio troppo rigido,
    mi sono ricordo che quando la ferrari quando mise la pull road all’anteriore in quell’anno la ferrari aveva un problema che il telaio non era troppo rigido.
    Non è che questo è il problema di un telaio troppo rigido è per mezzo della sospensione anteriore?

    che ne pensate?

  • Sbaglio o questa intervista è stata rilasciata il 17 luglio e riportata il 18 da molte testate? Ora non so perchè nel feed di notizie e ritornata… 😉

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!