Franz Tost: “Vergne ha bisogno di un grande risultato”

15 agosto 2014 16:27 Scritto da: Alessandro Bucci

Il team principal della Scuderia ToroRosso è convinto che al francese serva ottenere dei buoni piazzamenti nella seconda parte della stagione per ottenere delle conferme importanti. “JEV” dal canto suo ha fatto eco alle parole di Tost, sostenendo che i risultati sono l’unica cosa che conta ai massimi livelli.

Vergne Toro Rosso 2014

Giunto in zona punti in quattro delle undici tappe sino ad ora disputate del Mondiale 2014, Jean-Eric Vergne guarda al futuro, conscio di dover ottenere un buon risultato per confermare il buon lavoro sino ad ora svolto. In Ungheria il francese ha dato prova delle sue qualità, riuscendo a tenere dietro per alcuni frangenti di gara persino l’arrembante Alonso, ma se andiamo ad analizzare l’intera prima parte di stagione, tra problemi di affidabilità e qualche calo di intensità, “JEV” non è riuscito a cogliere quanto sperato. Attualmente tredicesimo nella classifica Piloti con 11 punti conquistati, il numero 25 precede il meno esperto compagno di squadra Kvyat, ma è stato soprattutto il giovanissimo russo ad impressionare, grazie alle sue innegabili qualità.

Il Team Principal della Toro Rosso, Franz Tost, ha commentato così la prima parte di stagione di Vergne: “Ha fatto un sacco di progressi durante i mesi invernali, mentalmente parlando è molto più solido quest’anno. Sta facendo un buon lavoro. Purtroppo ha incontrato un sacco di problemi di affidabilità sulla sua vettura, ma dal punto di vista della guida si è dimostrato capace e veloce e quindi spero solamente che ottenga un ottimo risultato.”

L’austriaco è convinto che la stagione di “JEV” avrebbe potuto avere una svolta a Montecarlo, quando il francese era sesto prima di doversi ritirare, ma la fortuna non ha giocato dalla sua parte: “A Monaco avrebbe potuto avere una grande spinta e avrebbe segnato un sacco di punti, tutto poi diventava molto più facile. I risultati sono importanti, perchè ti danno delle conferme. Altrimenti sono solo chiacchiere.”

Non è stato affatto facile per Vergne vedere il proprio ex compagno di squadra approdare alla Red Bull nella stagione 2014, ma questo non ha scoraggiato troppo il numero 25 che ha sempre cercato di fare buon viso a cattivo gioco, anche mentre il sorridente australiano stappava bottiglie di champagne sul podio: “L’anno scorso è stato ovviamente un momento difficile. Penso che a metà dello scorso anno, Daniel aveva ottenuto risultati migliori in qualifica, ma io ho sempre recuperato terreno in gara. La pausa invernale è stata importante per accettare la realtà e concentrarmi su essa, essendo grato di poter proseguire con un team che ha molto potenziale.”

“JEV” ha fatto eco alle parole di Tost ai microfoni di Autosport: “…abbiamo bisogno di risultati, e quando non si ottengono i risultati, non importa quanto bene avresti potuto fare, la gente dimentica molto in fretta. Ciò che è positivo è che ho fatto un buon lavoro finora, così come la squadra. Dobbiamo solo andare avanti ed i risultati arriveranno.”

 

1 Commento

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!