Susie Wolff: “Non chiamatemi operazione commerciale”

18 agosto 2014 15:47 Scritto da: Alessandro Bucci

La pilotessa di Oban, spesso al centro di aspre polemiche, ha recentemente difeso le sue prestazioni in pista, sostenendo che Frank Williams sia soddisfatto di quanto ha mostrato con l’FW36 nelle prove libere del Gran Premio di Germania. Susie Wolff sa che sarà molto difficile ottenere un posto da titolare in Williams, ma rifiuta di essere etichettata come una mera operazione commerciale.

Frank e Claire Williams - Susie Wolff

Onestamente parlando, è molto difficile giudicare dall’esterno le prestazioni ottenute sino ad ora in pista da Susie Wolff. La pilotessa scozzese ha sostanzialmente ben figurato nelle prove libere di Hockenheim, piazzando la sua FW36 a due decimi dal tempo di Felipe Massa, ma è altrettanto vero che nelle sessioni non ufficiali, i tempi vanno presi con le pinze e quindi è prematuro, se non inopportuno, gridare al miracolo oppure allo scandalo nei riguardi della graziosa biondina. Quel che è certo, è che la trentunenne non si è fatta scoraggiare dalle noie tecniche incontrate a Silverstone ed ha in parte sfaldato il tabù che vede le donne assenti dal mondo della Formula 1, dal momento che ha preso parte a due week-end di gara. Un modo come un altro per succedere a Giovanna Amati che non ha mancato, con chiara vena polemica, di ricordare che lei aveva preso parte alle qualifiche, mentre la Wolff è scesa in pista solamente in turni di libere.

“Molte persone hanno detto che sono un’operazione di marketing”, ha dichiarato sul sito ufficiale della Formula 1 Susie. “Ma Sir Frank Williams non metterebbe mai un pilota in una sua auto, se non lo ritenesse un valido elemento. Frank è venuto da me dopo le sessioni e mi ha detto che lui e Claire erano molto contenti della mia prestazione. Questa è una squadra da corsa! Le mie prestazioni contano di più del mio genere. Mi hanno dato la possibilità e possiamo essere orgogliosi del fatto che abbiamo ottenuto qualcosa di speciale insieme”.

Con Valtteri Bottas e Felipe Massa confermati come piloti titolari, la Wolff sa bene che sarà molto difficile debuttare come pilota ufficiale nel Mondiale, ma si ritiene comunque soddisfatta dell’opportunità che le è stata riservata: “Alla Williams abbiamo due buoni piloti, quindi sarebbe difficile. Sono molto orgogliosa di essere con il team Williams. Mi hanno dato la possibilità di provare una monoposto di Formula 1 quando nessun altro era interessato a me, perché non sono stata abbastanza competitiva in DTM. Quindi io sono orgogliosa di essere con questa squadra e devo lottare duramente per avere una possibilità.”

4 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!