Da Jean-Eric Vergne a Felix Da Costa: il club dei trombati

19 agosto 2014 13:24 Scritto da: Davide Reinato

Jean-Eric Vergne è l’ultimo dei trombati dal programma giovani della Red Bull. Il suo futuro nel Circus non è più al sicuro: rimanere nel giro sarebbe già un successo.

jean-eric-vergne

Essere sostituiti da un ragazzino di diciassette anni non deve essere una bella sensazione. Jean-Eric Vergne dovrà far ricorso a tutta la diplomazia che ha in corpo per rispondere alle decine di domande sull’argomento che i giornalisti gli rivolgeranno nel weekend di Spa Francorchamps. Il pilota francese era forse conscio di avere i giorni contati alla Toro Rosso e ora ha tutto il tempo di guardarsi intorno per cercare un’altra sistemazione e non rimanere fuori dai giochi. Una magra consolazione, ma il tempo di offrirsi altrove è già qualcosa di questi tempi. Non fu così per la coppia Buemi – Alguersuari, silurata a dicembre da Helmut Marko e company per far spazio ai nuovi arrivi, quando tutto sembrava già confermato per la stagione successiva.

Sotto l’ombrellone, oggi, non si parla d’altro. Il prossimo anno avremo un diciassettenne in Formula Uno. Ma volendo fare una riflessione più approfondita, questa scelta della Red Bull illumina la strada di alcuni piloti. Un effetto domino partito dalla scelta di ingaggiare Verstappen che potrebbe arrivare, a breve termine, anche a far fare scelte obbligate anche a piloti ben più blasonati come Sebastian Vettel.

Ma andiamo con ordine. Per quel sedile della futura STR10, c’erano diversi candidati. Tutti abbastanza validi. Il nome di Antonio Felix Da Costa non veniva già preso in considerazione: il portoghese si è già visto soffiare il posto a Faenza da Daniil Kvyat e sembra non abbia già alcuna speranza di convincere la dirigenza di Milton Keynes a offrirgli una vera opportunità. Felix Da Costa, che lo scorso anno sembrava ormai certo del suo debutto in F1, è praticamente già depennato dalla lista di Marko.

E non sappiamo se la stessa sorte toccherà anche a Carlos Sainz Junior, le cui speranze di debuttare nel 2015 in Toro Rosso sembravano davvero buone. Fino allo scorso GP d’Ungheria, si parlava di un possibile arrivo di Sainz Jr alla Caterham, parcheggiato lì per fare esperienza fino alla fine dell’anno, prima di prendere il posto di Vergne in Toro Rosso. Per questa operazione, la Caterham avrebbe ottenuto uno sconto sulla fornitura del cambio, ma il resto della somma l’avrebbe dovuta sborsare Sainz Senior che, però, ha rinunciato. Con il senno di poi, una mossa sbagliata. Il figlio rischia ora di rimanere fuori dai giochi per il prossimo anno.

Vergne, adesso, è l’ultimo dei trombati dal programma giovani della Red Bull. Ma, come la storia insegna, difficilmente chi è uscito dal programma di giovani sponsorizzato dall’energy drink ha poi trovato posto altrove. Nessuna sorpresa, dunque, se Jean-Eric non fosse sulla griglia di partenza del prossimo anno.

E tutto ciò fa, indubbiamente, riflettere anche Sebastian Vettel. A 27 anni, il tedesco è già un veterano e può vantare ben quattro titoli iridati. Ma con giovani dal calibro di Ricciardo, Kvyat e ora lo stesso Verstappen, Seb sa che il suo ciclo a Milton Keynes potrebbe vedere presto la fine. E’ giunto, probabilmente, il momento di cambiare aria. Realisticamente, alla fine del 2015 potrebbe migrare verso altri lidi. Che sia la McLaren-Honda o la Ferrari, la sensazione è che lo sapremo tra non molto. Se Vettel non vuole rimanere vittima di questo gioco al massacro, dovrà reagire con intelligenza, prima che sia troppo tardi.

12 Commenti

  • Grazie Lewisthebest x la tua precisazione sul fatto che la RB non deve rendere conto a me in merito alle sue scelte: credevo avessi afferrato il concetto ma…
    Comunque se secondo te non e’ troppo presto debuttare a 17 anni, non ci scandalizzeremo se tra 5-10 anni si esordira’ a 15 anni.

    • Con questo regolamento oramai non servono più le p@lle per vincere o fare la differenza, nessuno osa più lanciarsi a in sportellate violente salvo penalizzazioni, nessuno si butta più fuori con premeditazione, nessuno rischia più incendi frontali ma soprattutto appena le condizioni climatiche diventano un minimo insidiose ecco che scatta la bandierina di turno e nessuno OSA mai nulla.

      Quindi sì anche un 15 enne, se ha buona esperienza di PlayStation può debuttare.

  • Lewisthebest, Vergne ha fatto il suo tempo??? Ha solo 23 anni e si e’ dimostrato veloce NON meno di Ricciardo con la toro rosso.. La RB da questo momento la metto tra le piu SPIETATE, anzi la piu spietata tra tutti i team e trovo assurde le sue politiche. E’ giusto il programma giovani che fanno x i nuovi talenti in serie secondarie, ma ci dovrebbero spiegare anche a noi quale sia il criterio per cui lanciano alcuni piloti ed altri invece li bruciano e li scaricano nonostante facciano bene.. Che fretta c era x Verstappen scusa?? E’ gia un loro pilota e farlo maturare ancora qualche anno ci poteva stare no?? E poi saro’ pedante e ripetitivo ma Vergne era sullo stesso piano di Ricciardo in toro rosso e alla luce dei risultati di quest anno non e’ impensabile affermare che Jev su una RB avrebbe fatto molto bene. Invece e’ a piedi. O ha pestato i piedi a qualcuno che conta in RB oppure non trovo una spiegazione a lasciare a casa un pilota di 23 anni che si e’ sempre dimostrato un pilota capace.

    • lewis_the_best

      ah non sapevo che la RB dovesse spiegare a gass quale sia il loro criterio di scelta!

      vergne ha dimostrato quello che è il suo valore. evidentemente alla red bull hanno valutato che non valesse piu la pena investire su di lui. è vero ha solo 24 anni ma questo non vuol dire che lo si debba tenere in squadra fino a 35 anni!
      anche per me è strano leggere che verstappen a 17 anni esordirà in F1 però se hanno fatto questa scelta un motivo ci sarà. Di certo non sono degli sprovveduti!

    • Il motivo per cui Ricciardo è stato preferito a Vergne è intuitivo a mio giudizio: Ricciardo si è dimostrato molto più veloce sul giro secco del compagno nelle due stagioni insieme. Vergne ha sempre avuto dalla sua una discreta visione di gara, ma alla RedBull hanno preferito scommettere optando sul pilota con maggiori potenzialità velocistiche. Un po’ di maturazione e Ricciardo sta mostrando una insospettabile consistenza anche in gara, scommessa vinta per i tori austriaci. Di base comunque come velocità pura Ricciardo ha manifestato una chiara superiorità su JEV, e questo in RedBull condiziona evidentemente le scelte, per quanto “dure”, ai limiti del darwinismo.

    • Il criterio su cui si è basata la RB è la velocità ! Semplicissimo ! Uno la costanza e la visione di gara può apprenderla, il talento per essere veloce no, ci si nasce con quello.

  • PazzoINRosso

    Bell’articolo…. soprattutto la parte finale xDD

  • Francesco_Kimi

    Paolo ma che gare hai visto in questi anni? Ahahahah il tuo pupillo a vettel può solo lucidare le scarpe

    • A me pare che il tedesco nelle formule minori le prendesse di brutto da hamilton, forse potrei rivolgerti la tua stessa domanda.

    • Infatti vedo come gliele stà lucidando !!!

      Non mi stupirei di vedere Vettel a fine anno completamente rasato a zero, dopo il pietoso 9-2 che Ricciardo gli ha inflitto ! Oltre alle 2-0 vittorie col cetriolo !

      Ma almeno Vettel stà preservando meglio la sua immagini di un certo Kimi …..

  • lewis_the_best

    ma come si fa a scrivere che vettel rischia di “rimanere vittima di questo gioco al massacro”!!

    già far sembrare la red bull come un plotone d’esecuzione mi sembra una cosa quanto meno deprecabile ma addirittura tentare di far credere che un 4 volte campione del mondo possa rischiare di essere scaricato mi pare veramente eccessivo!

    la red bull ogni anno permette a decine di ragazzi piu o meno bravi di poter correre e mettersi in luce nelle varie competizioni minori. Solo per questo andrebbe elogiata (magari facesse la stessa cosa la ferrari…)!

    è normale che su 10/20 ragazzi che la red bull finanza ne possano arrivare in f1 2/3!
    vergne ha fatto il suo tempo! è stato portato in f1 grazie alla red bull e ora è giusto che la red bull voglia puntare a far esordire chi ritiene il piu talentuoso per quel sedile!

    • 4 volte ladre del mondo, hanno scoperto che in realtà non è così fenomenale quindi perchè tenerlo ? I 4 titoli li ha già vinti quindi ? Cos’altro vuole ?

      Sarebbe giusto invece costringerlo ad un contratto da gregario forzato come Webber dove ogni volta che Ricciardo gli si presenta si deve spostare e lasciarlo passare

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!