Kobyashi trema, la Caterham pensa a Lotterer

André Lotterer potrebbe prendere il posto di Kamui Kobayashi alla Caterham. Non è ancora ufficiale, ma il pilota giapponese potrebbe già lasciare il team di Leafield.

Kobayashi Caterham

Il mercato piloti si è letteralmente infiammato. Dopo l’annuncio a sorpresa di Max Verstappen alla Toro Rosso per il 2015, un altro nome nuovo potrebbe ben presto arrivare nel Circus. Si tratta del tedesco André Lotterer, tre volte vincitore della 24 Ore di Le Mans.

Il pilota di Duisburg potrebbe addirittura scendere in pista con la Caterham già a Spa Francorchamps, prendendo il posto di Kamui Kobayashi. Da ieri sera si inseguono le voci di un accordo che, per il momento, non è ancora stato firmato, seppur il pilota sembra sia piuttosto tentato dalla ghiotta occasione. Tuttavia, Lotterer ha una situazione contrattuale non facile: il tedesco è, infatti, legato all’Audi per il campionato WEC e alla Tom’s per il Campionato giapponese di Super Formula.

La decisione definitiva dovrebbe essere presa oggi, 19 agosto. A suggerire il nome di Lotterer è stato lo stesso Colin Kolles, dato che tra i due in passato ci sono stati ottimi rapporti professionali. Insomma, oltre che la rivoluzione tecnica prevista per la CT05, la Caterham – capitanata ora da Albers e Manfredi Ravetto – sembra essere sulla via della rifondazione anche per quanto riguarda i piloti.

7 Commenti

  1. Loterrer è sicuramente un buon pilota di formule minori, ha 33 anni e abbastanza esperienza di motori, ma è salito su un f1 tipo nel 2003 per una sessione di prova…lotterer dovrebbe recarsi in italia per un test audi questa settimana, dove sarebbero i tempi tecnici per preparare il sedile della monoposto del Koba? Date a Kamui la possibilità di correre a Spa, Monza e Suzuka! Sarebbe un danno per la scuderia non far correre il suo primo pilota nella corsa di casa!

  2. Erikson è intoccabile…togliessero lui…Il koba è l’unico che ha esperienza per vedere se gli aggiornamenti funzionano. E’ l’unico che sa come funziona la macchina…

Lascia un commento