“Verstappen ha tutte le qualità per diventare Campione”

20 agosto 2014 09:16 Scritto da: Redazione

Helmut Marko non ha dubbi: Max Verstappen ha tutte le qualità per poter diventare un futuro campione del mondo di Formula 1.

max-verstappen

La Red Bull lo ha strappato alla Mercedes, mettendogli davanti un’offerta faraonica, se consideriamo l’età e l’esperienza del ragazzo. Questo perché, a Milton Keynes, sostengono che Max Verstappen abbia tutte le qualità per essere un futuro Campione del Mondo di Formula 1.

E’ stato proprio Helmut Marko, lunedì sera, ad annunciare la sostituzione di Jean-Eric Vergne con il più giovane pilota olandese che, nel 2015, guiderà insieme al russo Daniil Kvyat. Nonostante Verstappen si ritroverà alle spalle solamente un anno di Formula 3, in Red Bull affermano che non ci sono grandi rischi: “Credo sia incredibilmente veloce”, ha affermato Helmut Marko. “Per la sua età è molto maturo ed è un gran lavoratore. Ha tutto ciò che gli serve per essere un assoluto campione”.

Guardando al lavoro svolto da Max in Formula 3, Marko ha aggiunto: “Si è ambientato velocemente in F3 e nella gara di Norisring, in condizioni di umido e asciutto, ha fatto qualcosa di veramente speciale. E’ stato fino a due secondi al giro più veloce rispetto a chiunque altro. Avrà 17 anni quando farà la sua prima gara in F1. E’ piuttosto giovane, ma non penso che sia un rischio. Ha dimostrato in varie gare che sa utilizzare la testa. Ho avuto un paio di conversazioni con lui e si vede che è molto maturo”.

Il super consulente della Red Bull ha inoltre spiegato il perché di questa strana tempistica per l’annuncio: “Lo abbiamo fatto nel bel mezzo della stagione per porre fine alle speculazioni e dare a Verstappen il tempo per la giusta preparazione per il prossimo anno. Inoltre, restano otto gare per Vergne che ha l’opportunità di mettersi in luce con qualche buon risultato che potrebbe aiutarlo a continuare la sua carriera in Formula Uno”, ha concluso Marko.

2 Commenti

  • A mio modo di vedere diciassette anni sono davvero pochi per debuttare in uno sport come la F1. le soglie di incoscienza sono molto più ampie rispetto a quelle di un’età più matura, anche se è vero che ci sono piloti appena più grandi, vedi Kyat che ne ha diciannove, che si stanno comportando davvero bene. Credo comunque che due anni di differenza in questo caso siano tanti, più di quelli che potrebbero esserci tra uno di venti e uno di ventidue anni. Detto questo sono ovviamente curioso di vedere come andrà il prossimo anno. Lo stesso Kyat sarà un ottimo riferimento per lui…

  • ma basta nemmeno è in f1 gia parliamo che è campione mammamia..

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!