Vettel, il motore di Spa è “salvo”. A Monza si cambia telaio

1 settembre 2014 11:01 Scritto da: Davide Reinato

La Red Bull Racing ha deciso di sostituire il telaio della RB10 di Sebastian Vettel, alla luce dei problemi – non ancora chiari – che hanno tolto ritmo al pilota tedesco al GP del Belgio.

sebastian-vettel-pioggia-redbull

Cinquantadue secondi: questo è il distacco di Sebastian Vettel da Daniel Ricciardo al Gran Premio del Belgio. Un risultato strano, che si contrappone con la prestazione fatta registrare nella qualifica belga dal quattro volte Campione del Mondo. Già dopo la gara, lo stesso team principal della Red Bull – Christian Horner – aveva ammesso che il team avrebbe investigato sull’anomala gara di Sebastian e, allo stato attuale, pare non ci sia ancora una versione chiara su quella perdita di performance della RB10.

“Nelle curve veloci non posso fidarmi dall’avantreno. Quando accelero, non posso fidarmi del retrotreno”, aveva raccontato Vettel dopo la corsa sulle Ardenne. Ed è per questo motivo che la Red Bull ha deciso di sostituire la scocca utilizzata da Vettel a Spa. Quello di Monza, dunque, sarà il terzo telaio utilizzato da Vettel nel corso della stagione.

La nota positiva per Vettel è che la Renault è riuscita a “salvare” la power unit accantonata dopo le prove libere del GP del Belgio, quando un problema tecnico aveva fermato il tedesco. Cyril Abiteboul, Direttore Sportivo di Renault Sport F1, ha confermato che la power unit potrà essere utilizzata tranquillamente per i prossimi tre GP, allontanando così il fantasma della penalità che, comunque, sembra ormai inevitabile entro la fine della stagione. “Originariamente, tutti in squadra cercavano di farsene una ragione per Monza, ma adesso che il motore numero cinque è salvo ed ha solo 77 chilometri all’attivo, si prospetta una situazione diversa”, ha concluso Vettel.

1 Commento

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!