Doppietta Mercedes a Monza, vince Hamilton

7 settembre 2014 16:48 Scritto da: Alessandro Bucci

La scuderia Mercedes AMG F1 ha realizzato un’importante doppietta sul tracciato di Monza, con Hamilton primo e Rosberg secondo. Il numero 6 aveva preso il comando al via, ma ha perso la testa della corsa commettendo un errore al ventinovesimo giro, finendo lungo alla prima variante e consegnando, di fatto, la vittoria all’anglocaraibico.

Hamilton Monza 2014

Gran Premio d’Italia molto emozionante con diversi sorpassi e colpi di scena sin dalle prime fasi del via. Entrambi i piloti della Mercedes sono partiti con le gomme medie, scelta condivisa dalla maggior parte dei team. Allo spegnersi dei semafori, Lewis Hamilton è partito malissimo, transitando in quarta posizione alla prima curva, mentre Rosberg ha preso la testa della corsa. Al quinto giro bel sorpasso di Hamilton alla prima di lesmo su Magnussen, appena sopravanzato da Massa. Al nono giro errore di Rosberg in fondo al rettilineo del traguardo, costretto allo slalom e Massa ed Hamilton hanno guadagnato un po’ nei confronti del figlio di Keke. Il giro successivo Lewis ha compiuto un grande sorpasso alla prima variante su Massa, portandosi in seconda posizione ed iniziando un vero e proprio inseguimento nei confronti di Nico. E’ opportuno sottolineare la correttezza del brasiliano ex Ferrari che ha gestito il duello con grande maestria.

Al giro 25 la Mercedes ha chiamato Rosberg ai box per montare gomme dure sulla sua W05, effettuando la medesima strategia con Hamilton la tornata successiva. Al 28° giro Lewis ha realizzato il giro record, ignaro che la tornata successiva sarebbe accaduto un vero e proprio colpo di scena: Rosberg è infatti finito nuovamente lungo alla prima variante ed è stato passato da Hamilton, sostenuto dalla folla. L’anglocaraibico ha continuato a mantenere un ottimo ritmo realizzando nuovamente il giro più veloce della gara.

Il numero 44 ha poi vinto il suo secondo Gran Premio d’Italia della carriera da quando ha esordito in Formula 1, la 28° vittoria della carriera. Secondo Rosberg con un distacco di +3.175 dal compagno di squadra, davanti al pilota della Williams Massa. Una vittoria “alla Prost”, si potrebbe dire per quanto concerne questo successo dell’anglocaraibico, dal momento che Lewis ha sfruttato gli errori altrui per alzare la coppa del vincitore. Il padre di Lewis Hamilton, Anthony, era presente ai box ed ha portato nuovamente fortuna al Campione del Mondo 2008, forse il pilota di Stevenage dovrebbe ospitarlo più spesso all’interno del box…

“Lewis voleva questa vittoria!”, ha esclamato il team principal Mercedes Toto Wolff ai microfoni di Sky sport. “Abbiamo sbagliato un po’ all’inizio, ma Hamilton è stato molto veloce e la voleva veramente questa vittoria.” Interrogato sulla possibilità che Rosberg abbia commesso volutamente l’errore per riparare all’incidente di Spa, Wolff ha spento le polemiche con fermezza: “No è per il campionato del mondo Piloti, non si fanno errori così per far passare l’altro. E’ stata una gara molto intensa, una grande battaglia”.

Grande soddisfazione per Hamilton sul podio, intervistato da Jean Alesi. Il numero 44, oltre ad aver espresso la sua gioia per la 28° vittoria in carriera, ha tributato la folla a lungo, un pubblico che lo ha sempre applaudito nell’arco del week-end: “Che pubblico fantastico, è davvero eccezionale vedere la linea del traguardo sommersa da questo pubblico, è davvero incredibile. Grazie per il sostegno, rendete questo Gran Premio speciale.” Il francese ex Ferrari ha cercato di rappacificare un po’ gli animi, domandando a Lewis se con Nico si può tornare a parlare di amicizia, ma Lewis non si è sbilanciato, rispondendo con un telegrafico: “Siamo compagnoi di squadra come sempre”.

“Ma porca la miseria” ha invece esclamato Rosberg prima di salire sul podio, mentre conversava con l’uomo Mercedes spedito sul palco. Il pilota tedesco della Mercedes ha certamente buttato via una vittoria commettendo quell’errore al 29° giro, ma Nico ha cercato di fare il più possibile buon viso a cattivo gioco: “E’ stato un peccato che oggi non sia andata bene. Non sono affatto contento. Lewis ha fatto un grande gara e quindi ha meritato la vittoria. Ho perso sette punti, ma la squadra ha fatto primo e secondo e quindi sto facendo uno sforzo di mantenere comunque il sorriso pensando a quello”.

“Pensavamo di essere esattamente a come abbiamo fatto in gara” -ha esclamato un soddisfatto e sereno Aldo Costa- “Non avevamo un grandissimo vantaggio oggi, ma è anche la tipologia del circuito quindi è tutto ok. Abbiamo scolato qualche bottiglia nei box, c’è grande felicità e grande lavoro di squadra anche da casa. Oggi Lewis è venuto fuori, non ha commesso errori e ha meritato la vittoria. Ha avuto un problema in partenza che cercheremo di capire, mentre Nico ha avuto quei due lunghi”.

3 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!