RB10: molla a tazza “Belleville” per il terzo ammortizzatore

7 settembre 2014 11:05 Scritto da: Mario Puca

Niente molle elicoidali standard ma una molla a tazza più leggera ed efficace per il terzo ammortizzatore della Red Bull RB10.

Foto Sutton

Foto Sutton

Davvero interessante la soluzione adottata dalla Red Bull per il terzo ammortizzatore anteriore della monoposto 2014. A differenza delle altre squadre, infatti, la RB10  non utilizza una molla standard di tipo elicoidale ma una molla a tazze in carbonio di tipo “Belleville” (FOTO). Praticamente la classica molla in materiale metallico è sostituita da una serie di rondelle in carbonio di forma “a tazza”, soluzione che garantisce diversi vantaggi.

Il primo è dato da peso e dimensione decisamente inferiori rispetto alle molle standard; circostanza che chiaramente influisce sul baricentro della monoposto, visto che il terzo ammortizzatore si trova nella parte più alta della scocca ed averne uno più leggero è molto più conveniente. Un altro vantaggio è dato dal comportamento puramente meccanico del tipo di molla; nel caso di quella di tipo “Belleville”, infatti, il carico della molla si trasferisce in maniera longitudinale ed omogenea al piattello dell’ammortizzatore, cosa che nella molla elicoidale non avviene, come mostra il seguente video:

 

Ancora, la regolazione dell’ammortizzatore risulta molto più semplice, visto che vi è una infinità di fattori su cui intervenire per variare la rigidità del sistema (materiali, spessori, quantità di rondelle, diametro, ecc.). Si può quindi ottenere un comportamento più efficace del terzo ammortizzatore, con ovvi benefici sull’assetto dell’avantreno. Il terzo ammortizzatore, infatti, quando entrambi gli ammortizzatori si comprimono (ad esempio in frenata o per il carico aerodinamico), irrigidisce il sistema e riduce lo schiacciamento della vettura, contribuendo a mantenere un assetto quanto più costante della vettura.

8 Commenti

  • Sempre un passo avanti su tutti Newey…
    No alla Ferrari non serve …basta la sospensione anteriore …che hanno solo loro…
    E che la fa ondeggiare come una bella barca in curva…

    Poi al resto ci pensa la PU pietosa di Marmora…
    Con chiocciola la metà degli altri motori..
    Per una risposta piu pronta.

    • per una molla sarebbe davanti a tutti ?

      E Mercedes che ha tirato fuori un gran motore invece è dietro ?

      Cosè più importante la molla o un intera PU ?

      • Come al solito, sono dettagli come questi che rendono le vetture di Newey nella meccanica ed aerodinamca efficaci.
        La Ferrari al anteriore non riesce neanche a cambiare la tanta “elogiata” (solo da loro) sospensione pullrod, che non ha portato ne vantaggi aerodinamici al anteriore e neanche vantaggi sulla meccanica, vedi i problemi di direzionalità nel setup sopratutto con la vettura di Kimi.
        Spero vivamente che una volta risolti i tanti problemi che ha la PU rossa, Allison riporti novità ed efficienza sulla vettura di Maranello.
        In fondo sono i tanti dettagli che lavorano in sintonia, che rendono una monoposto vincente.

      • MotoreAsincronoTrifase

        come telaio la red bull e’ ancora la migliore, lo dicono tutti ormai. Mercedes e’ avanti per la PU. E comunque in f1 sono i dettagli che fanno la differenza.

  • gia’ da questo si capisce come nonostante una PU scarsa sono riusciti a vincere tre gare. in Ferrari sanno che esiste? , oppure per loro non serve……

  • Bene una soluzione in più per migliorare la Mercedes

  • Con una PU degna di questo nome vincerebbero il mondiale a mani basse.

    • Non è un mistero che abbiano l’efficienza aerodinamica migliore del lotto, e per scelta progettuale hanno preferito l’accelerazione alla velocità di punta, infatti possono permettersi di girare con alettoni praticamente neutri grazie al carico aerodinamico generato dal corpo vettura. Inoltre proprio perché hanno una buona trazione meccanica e settano i rapporti molto corti oggi riescivano ad uscire molto forti dalla Parabolica e sfruttare tutta la scia.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!