A Monza è ancora Ricciardo Show: “I Sorpassi? Preparati”

8 settembre 2014 13:50 Scritto da: Davide Reinato

Il pilota australiano della Red Bull infiamma ancora gli appassionati di Formula 1 con due sorpassi spettacolari, ai danni di Raikkonen e Vettel.

ricciardo-raikkonen

Ormai è una certezza: è nata una stella. Ne avevamo avuto il sentore ad inizio stagione, ne abbiamo ricevuto la conferma nel corso di questi ultimi mesi. Daniel Ricciardo è il nuovo che avanza in Formula Uno. Nuovo ma, in qualche modo, vecchio stampo. L’australiano è un pilota caparbio e velocissimo, capace di mettere in difficoltà anche il quattro volte Campione del Mondo Vettel. Ma, una volta tolti casco e tuta, torna ad essere il ragazzo piacevole e divertente, che non si prende neanche troppo sul serio.

Per niente fighetto, con i piedi per terra e con una voglia matta di vincere. Daniel Ricciardo è entrato facilmente nel cuore dei tantissimi appassionati di Formula Uno, anche chi non simpatizza per i colori della Red Bull Racing. E’ ricercatissimo dalle TV, con le quali si è prestato veramente a fare di tutto, sempre con quel grande sorrisone sulle labbra. E’  il classico campione che, anche dopo un sesto posto – come quello di ieri a Monza – riesce ad esaltare il pubblico. I sorpassi di ieri ne sono stati la prova. I più belli? Quelli su Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel, di certo non proprio novellini!

“Nonostante una brutta partenza, oggi ho usato la testa e ho recuperato. La mia velocità era davvero buona e sono riuscito a superare qualche pilota”, ha affermato il pilota australiano, al termine della gara.

Il sorpasso ai danni di Vettel è stato forse il più bello della gara, con quella finta che ha letteralmente spiazzato il compagno di squadra tedesco. “Generalmente, andare all’esterno non mi piace tanto. Preferisco l’interno della curva, sopratutto qui a Monza. Sono contento!”.

14 Commenti

  • lewis_the_best

    è pensare che in questo blog c’era anche chi criticava la scelta red bull per aver preferito ricciardo a vergne!!

    • Io per primo.

      C’è da dire che è letteralmente “esploso” quest’anno: anche se è sempre andato forte nelle categorie minori, non ha mai evidenziato quella marcia in più che sta sfoderando in questo 2014.

      Il tutto nella massima naturalezza e serenità.

  • Però un difetto le deve pur avere anche lui! Bisogna trovarlo!

  • Mi associo, se Hamilton e Perez fanno sorpassi “fisici”, Alonso e Button “tecnici” , e così via, Ricciardo fa sorpassi “chirurgici” : Zac! Un taglio netto e via!
    Il sorpasso a Vettel alla seconda variante secondo me è da cineteca.

    Il chirurgo.
    Applausi!

  • Veramente forte!
    Questo articolo, comunque, sintetizza perfettamente i motivi (extra-sportivi) per cui oggi la Red Bull punta su Ricciardo

  • Secondo me non è superiore a Vettel. In qualifica il tedesco l’ha battuto ma in gara il canguro ha avuto la meglio.
    Sono due piloti che secondo me sono sullo stesso piano velocistico ma con delle caratteristiche differenti.
    Poi i sorpassi sono belli e puliti come quelli di Nelson Piquet.

    • Ricciardo ha una visione di gara migliore di Vettel, non sbaglia mai sotto pressione contrariamente a Cetriolino, gestisce meglio le gomme ed è migliore nei sorpassi.

      Cetriolino ha anticipato la sosta perchè non era in grado di sorpassare Magnussen, guida più sporco di Ricciardo con conseguente usura del pneumatico.

      Vettel va più forte in qualifica ? Sono 5-6, non c’è molta differenza.

  • Ogni tanto quelli della RAI TV ci azzeccano.
    definire Daniel un Campione vecchio stampo ci sta tutta, perchè?
    semplice, lui non cincischia, sorpassa e basta.
    Quando si trova alle spalle di un avversario riesce a studiarlo in tre curve, ne trova il punto debole, lo attacca e porta a termine il sorpasso in modo pulito e definitivo.
    Rivedendo tutte le gare disputate da ricciardo, ho appunto notato che tutti i suoi sorpassi sono uno la copia dell’altro, Micidiali e definitivi.
    Non da modo all’avversario di poter replicare, riesce a chiudere tutti i varchi in uscita curva dopo aver effettuato il sorpasso, quando tenta il sorpasso, è sempre la volta buona, non perde tempo a “FARSI VEDERE NEGLI SPECCHIETTI”.

    • Ti quoto. A differenza di tutti gli altri ricciardo non sta li dei giri dietro ai piloti per aspettare il momento buono, lui appena vede la possibilità del sorpasso si infila dentro senza però causare mai contatti o situazioni di pericolo.

  • RossoAdesivo

    Il sorpasso su Vettel è da maestro…chapeau!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!