Hamilton supera Jackie Stewart nel numero di vittorie

9 settembre 2014 00:21 Scritto da: Alessandro Bucci

L’anglocaraibico della Mercedes sale in settima posizione nella classifica delle vittorie ogni epoca, grazie al successo ottenuto a Monza al Gran Premio d’Italia. Si tratta della ventottesima vittoria in carriera per Lewis Hamilton, risultato che gli permette di scavalcare Sir Jackie Stewart.

Lewis Hamilton Mercedes 2014

Sesta vittoria stagionale per il Campione del Mondo 2008 Lewis Hamilton, un successo forse inizialmente insperato visto l’avvio disastroso del numero 44 della Mercedes. Partito – male – dalla Pole, l’anglocaraibico si è ritrovato quarto alla prima variante, ma ha saputo reagire come suo solito mettendosi alle spalle nel giro di poche tornate prima Kevin Magnussen, poi l’ex rivale Felipe Massa, con una manovra d’attacco perfetta. Dopodiché è iniziata la rincorsa al compagno di squadra Rosberg sino al sorpasso avvenuto al 29° giro, quando il numero 6 ha commesso per la seconda volta un “lungo” all’ingresso della prima variante consegnando, di fatto, la prima posizione all’amico-nemico compagno di squadra.

Con questa vittoria Lewis Hamilton sale a quota 28 e sorpassa un mostro sacro del Motorsport che risponde al nome di Jackie Stewart. Ora nel mirino l’ex pilota McLaren ha il connazionale Nigel Mansell (31 vittorie) e il rivale di sempre Fernando Alonso, fermo a quota 32 a causa soprattutto di una F14T ben poco competitiva.

Il pilota di Stevenage è apparso soddisfatto sul bellissimo podio di Monza, non mancando di ringraziare il caloroso pubblico che lo ha anche sostenuto durante le fasi di gara. Nel dopo gara, Hamilton ha ripercorso l’intera gara, descrivendo anche il problema che non gli ha consentito di effettuare una buona partenza: “Prima di tutto è stato fantastico vedere la linea del traguardo completamente sommersa dai fan sotto al podio. Rendete grande questa corsa e vi ringazio molto per il supporto. Grandi congratulazioni vanno al team per la nostra performance in questo week-end. L’avevamo detto di volere una doppietta e ci siamo riusciti. Questo risultato è importante per tutti. E’ stata una corsa difficile per me oggi. Il sistema di partenza non ha funzionato molto bene durante il giro di formazione e poi anche al via. Fortunatamente non ho perso molte posizioni e sono riuscito a passare Kevin Magnussen, poi ho avuto una bella battaglia con Felipe Massa. Quando mi sono avvicinato a Nico, non mi sono voluto tirare indietro perchè la macchina andava bene e sapevo per esperienza che l’unica possibilità era all’inizio dello stint con gomme fresche quindi ci ho provato. Sono molto felice per questa vittoria”.

1 Commento

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!