Sergio Marchionne avvistato a Maranello

9 settembre 2014 12:27 Scritto da: Alessandro Bucci

L’AD di Fiat-Chrysler si è recato lunedì 8 settembre a Maranello per il consiglio di amministrazione Philip-Morris, sponsor del Cavallino Rampante. Marchionne potrebbe aver avuto un confronto con il Presidente Luca Cordero di Montezemolo, recatosi a Maranello per parlare con i piloti della Scuderia Ferrari e per progetti legati alle Ferrari storiche. Sembra sempre più vicina una nuova era per il team italiano, senza ombra di dubbio il disastroso Gran Premio d’Italia ha sancito un punto di rottura ai vertici della Rossa.

Sergio Marchionne

Le voci circa la possibile uscita di scena dalla Ferrari da parte di Montezemolo, dopo 23 anni alla guida della Rossa, si fanno sempre più insistenti. Sergio Marchionne è stato infatti avvistato lunedì nella sede di Maranello. In realtà, l’AD di Fiat-Chrysler era comunque atteso nella sede del Cavallino, dato che era in programma il consiglio di amministrazione Philip-Morris, sponsor della Ferrari.

Non è chiaro, al momento, se ci sia stato un incontro tra Marchionne e Montezemolo, dato che il Presidente della Ferrari era a Maranello per incontrare Fernando Alonso e Kimi Raikkonen, oltre che per incontrare sei collezionisti per un progetto sulle Ferrari storiche.

C’è chi suggerisce che la rottura nei piani alti del Cavallino Rampante fosse già nell’aria, tirando in ball0 l’assenza di Montezemolo ad Auburn Hills, quando fu presentato il piano del gruppo per gli anni 2014-2018, giustificata dal Presidente con impegni nella Formula 1. In seguito la mancata conferma nel board di FCA, la nuova società che il 13 ottobre debutterà a Wall Street. Il motivo della rottura va ricercato, molto probabilmente, nelle strategie diverse per quanto concerne il futuro della casa di Maranello.

In difesa dell’amico Montezemolo è intervenuto il patron di Tod’s – Diego Della Valle – il quale ha definito Marchionne “un furbetto cosmopolita, che fa annunci e promesse a vuoto agli italiani e ai suoi dipendenti”. Parole dure quelle dell’imprenditore italiano che forse avranno una replica da Marchionne stesso nelle prossime ore.

17 Commenti

  • Fuori Montezemolo dentro Marchionne = finita la Ferrari come la conosciamo ora, vedremo quali miracoli potrà fare il nuovo presidente…..
    In ogni caso se anche la Ferrari tornerà a vincere non sarà la stessa Ferrari italiana.
    Grazie Montezemolo per le soddisfazioni che ci hai portato, qualcuno sembra dimenticare che la tua epoca è stata ricca di vittorie

  • lewis_the_best

    @ redazione
    MONTEZUMA è stato cacciato!! marchinne nuovo presidente!! quando fate uscire anche voi la notizia??

  • Ah, dite a Marchionne che i modelli Fiat che attualmente tengono in piedi l’azienda sono stati ideati e progettati sotto la presidenza di Montezemolo.

    “Giorgettooo!!”

  • @GORT hai letto bene, ma hai capito male… “La Ferrari così diventerà americana” e il tono non era certo di chi lo auspica come la migliore delle ipotesi.

    Ferrari mai fuori dall’Italia, tanto meno come distintivo di classe per VAG (visto che ho letto alcuni tuoi commenti a proposito, e forse non solo in questo blog ma con altro nome 😉

    La Ferrari è Made in Italy, uno dei pochi che va bene… Tutto questo polverone non è altro che la copertura per altri dissidi fra i due, di tipo manageriale; probabilmente Marchionne intende tappare i buchi di Fiat con i guadagni Ferrari; oppure come ho letto su omnicorse potrebbe essere addirittura un urlo ai potenziali investitori (dal 13 ottobre) “La Fiat controlla la Ferrari!” Ma a questo punto la cacciata di Montezemolo la vedo anche più vicina!

    È piuttosto ovvio che si tratti di una palla al balzo quella colta da Marchionne, lui che non parla mai di sport, che promette le Alfa e non le mantiene, lui che ha parcheggiato la Lancia. Ed è meglio che mi fermo.

    • la cronaca supera la tua sicumera…la Ferrari andrà’ in America come sede legale, forse la fabbrica rimane, ma con Marchionne non si sa’ mai. perche’ te la prendi con me, io riporto la mera cronaca, dovresti prendertela con chi comanda ora. io altri nick o altri siti? no, non so’a chi ti riferisci, ma hai preso un granchio. io non so’ che cosa leggi, ma che la Ferrari sia destinata ad andare negli U.S.A e’ ipotesi tutt’altro che remota. questione VAG potrebbero anche vendere nel caso abbiano bisogno di soldi, tanti, per cui sono scenari che con Marchionne padrone assoluto di FCA E FERRARI plausibili. ambasciator non porta pena, non capisco perche’ avete questo livore, io scrivo cose che leggo, che leggete, mica sono io che decido ne me lo auspico….ah….saper leggere…

  • contebaracca

    Punto primo… gort… la ferrari gli americani la comprano perché è fatta in italia.
    Le metalmeccaniche italiane lavorano al 50% per gli usa perché in america la precisione sulle lavorazioni di precisione lascia molto a desiderare.
    Perciò tu stai delirando se pensi che la ferrari si trasferisca in america, neanche il più idiota e incompetente dei dirigenti penserebbe mai ad una cosa del genere.
    Punto secondo ho letto che sembra molto verietiera la possibilità di un presidente di nome jhon elkann.
    Preferirei senza ombra di dubbio montezuma
    Ma piuttosto che Marchionne preferisco elkann.

    • io delirio? allora anche il corriere della sera, repubblica, etc e lo stesso Montezemolo, leggiti i quotidiani prima di offendere,LA VOGLIONO TRASFERIRE NEGLI U.S.A. non lo dico io ma tutti gli altri molto piu’ competenti di me. che vuoi che ti dica….e’ cronaca. non fare il tifoso con me, non attacca, pensa a leggere piuttosto chi lo dice : MONTEZEMOLO.

  • la questione e’ molto piu’ complessa di come la stiamo ragionando. e’ vero quello che scrivono gli appassionati, la ex Fiat non ha fatto nulla, investimenti, innovazione, basta vedere il ritardo tecnologico con le altre concorrenti nelle vetture di serie. non parlo di motorsport ma di vetture di serie. il motorsport la ex Fiat l’ha abbandonato da anni , a parte qualche trofeo mono marca che vede solo l’uso del marchio mentre sono i team che mettono soldi e vetture. la ex Fiat ora dopo la fusione ed ora FCA ha debiti e investimenti in U.S.A. ormai dell’Italia non sanno che farci, devono usare il marchio Ferrari per togliersi il debito in America, quotandola in borsa come cavallo di troia, per investitori. non dico che sono alla canna del gas ma poco di manca. Marchionne fa’ quello per cui e’ pagato dalla famiglia Agnelli, salvare il salvabile a costo di scelte dolorose. per questo cacciano Montezemolo, per questo useranno la Ferrari in U.S.A . LO SO’ e’ brutto ma faranno tutto cio’, e’ la loro, noi possiamo urlare sbatterci insultarli ma non cambia nulla. venderanno Ferrari in U.S.A e piano piano toglieranno la sede legale a Maranello, come per FIAT. statene certi. a questo punto, dato che per loro Ferrari e’ solo una mucca da mungere, perche’ non la vendono?, prendono tanti soldi e pace per tutti. voi pensate che una Ferrari made in U.S.A con Marchionne sia meglio di una Ferrari ad un gruppo come quello VAG, che invece investirebbe in f1?. io sono propenso per la seconda, ormai non esisterà’ piu’ la Ferrari made in Maranello , come noi la amiamo, meglio a gente che investe che a gente che la sfrutta. questo e’ il mio pensiero, ergo opinabile.

  • A Sergio.
    La Ferrari non è solo degli azionisti, non devi rispondere solo al consiglio di amministrazione, come sei molto abile a fare.

    DOVRAI RISPONDERE AGLI APPASSIONATI,
    quelli che già all’alba arrivando da mezza Italia prendevano posto sulla collina della Tosa, magari mentre pioveva, per poter assistere al gp o quelli che con l’immenso drappo del cavallino, anche in stagioni con poche speranze come questa, non possono mancare sotto al podio di Monza.
    E questa gente ti potrà lodare come un condottiero invincibile se ne sarai meritevole, ma potrebbe odiarti come il peggior nemico e se così il mondo sarebbe sempre troppo piccolo per fuggire.

  • Montezemolo ha ottenuto risultati commerciali e finanziari straordinari, e forse anche a scapito di qualche risultato sportivo, accettando regolamenti discutibili, tuttavia, anche in questo periodo “buio” di risultati non è andato molto lontano dal vincere il titolo nel 2008, 2010 e 2012, quindi, non attriburei molte colpe a lui.
    Piuttosto la Fiat quanto ha investito nel settore sportivo?
    Forse quanto la Mercedes o la RedBull degli ultimi anni, ma neppure quanto l’ Audi o la Seat in altre categorie, a forse ottenuto risultati eccezionali di vendite ?
    Non mi risulta, ad ogni nuovo rapporto europeo sulle vendite di automobili la Fiat perde alcuni punti percentuali.
    Quindi caro Marchionne prima di dispensare ricette a destra e a manca curati in casa, perchè non basta un bel trucco al viso per essere belli.

  • secondo quello che riporta il Corriere della Sera( giornale di proprietà’ FCA) Marchionne sara’ presidente della Ferrari prima di ottobre, proprio perché’ deve farla quotare a wall street. Montezemolo e’ ormai fuori, cacciato a pedate e anche in malo modo. molti di voi hanno tralasciato un aspetto fondamentale per capire perché’ e’ successo tutto questo: Montezemolo e’ amico di Della Valle, con lui ha fondato Italo treni, azienda che rischia di fallire, secondo molti. Della Valle e’ nemico giurato da anni di Elkan e Marchionne, sono voltati insulti a go go. Montezemolo che e’ dipendente di FCA non ha mosso un dito o proferito parola a difesa di chi lo paga, tanto. ergo e’ una resa dei conti, vecchio stile, non e’ solo Marchionne a volerlo cacciare ma tutta l’ex Fiat. ora io non nutro stima per nessuno dei sopracitati, nessuno, ma sono anche obbiettivo nel dire che Montezemolo ha pensato negli ultimi anni a tante cose personali ( poltrone Frau, poi vendute, Italo treni, politica…etc) che invece a strutturare la scuderia. mi sembra ovvio che debba pagare per il tempo speso per se stesso. Marchionne non e’ uno stupido ma non e’ neanche italiano, ne’ ci stima, per cui io tendo a pensare che il reparto corse o vince nel medio termine o ciao ciao a tutti. Marchionne sara’ presidente Ferrari e AD FCA , un potere assoluto, che non ammette intralci.

    • stardrummond

      analisi interessante, e probabilmente con una buona base veritiera
      pero’ il bravo sergio, che come manager direi che aldilà delle discussioni italiofile o itliofobe, è di sicuro valore nel mondo della finanza e del commercio, e cosa da non sottovalutare in tutto il resto del mondo tranne che in italia è stimato e molto ben visto, deve comunque sapere, e sono convinto che in cuor suo lo sappia, che gestire una scuderia o ancor meglio un reparto corse, e di conseguenza avere nozioni e conoscienze di tecnica applicata al mondo delle corse e delle competizioni sportive non sia di sua competenza, ragion percui personalmente vedo a breve un marchionne a capo della ferrari, ma al tempo stesso vedo una figura terza e di grande competenza a capo del reparto corse… o almeno è quello che mi auguro :)

      • io credo che le scelte saranno dolorose, come ho scritto sopra, metteranno la Ferrari negli U.S.A COME sede legale e piano piano il resto, certo rimarra’ la fabbrica ma tutto il resto sara’ in America. se tu Marchionne la vuoi quotare in America li’ la devi portare, non ci sono altre spiegazioni, gli Americani investono su una cosa che e’ per loro sicura, made in America. questo e’ il triste destino, a meno che non la vendano.

  • chi lo ha avvistato lo abbatta!
    per favore

  • Ultima news in casa Ferrari…Bob Bell é in orbita maranello! Vero o bufala??? Mah!!!

  • stardrummond

    ripeto opinione personale, pero’ diamo a cesare quel che è di cesare, e sarebbe saggio e produttivo mettere le persone a svolgere il lavoro che meglio sanno fare… quindi in merito a montezuma, credo che l’ideale sarebbe lasciarlo dov’è per la gestione aziendale ferrari e soprattutto produzione perchè numeri e conti alla mano credo che sia inattacabile, la Ferrari è cresciuta in maniera esponenziale in questi anni, sia come numeri di vetture vendute, che come introiti e qualità delle proprie fuoriserie, ma fosse per me lo escluderei dala gestione sportiva, trovando un altro responsabile(-mattiacci +brown o chi volete voi ma persona comunque competente…) e con potere illimitato per la gestione sportiva… un po come funziona in mercedes… o come funzionava alla grande negli anni d’oro anche in ferrari ai tempi di todt..

  • lewis_the_best

    montezemolo non mi piace ma marchionne è pure peggio!!
    grazie a quest’ultimo non esiste piu un programma corse per MASERATI nell’endurance, ALFA ROMEO nel turismo e FIAT nei rally.

    l’augurio è che entrambi si levino dalle palle!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!