Marchionne: “Ferrari manterrà la propria indipendenza”

10 settembre 2014 14:47 Scritto da: Davide Reinato

Sergio Marchionne ha confermato che la Ferrari resterà in Italia e avrà piena indipendenza per scelte strategiche ed operative. Commosso il saluto di Luca Cordero di Montezemolo.

montezemolo-marchionne

Luca Cordero di Montezemolo e il nuovo Presidente della Ferrari, Sergio Marchionne, hanno tenuto una conferenza stampa a Maranello. Si è finalmente ufficializzato il passaggio di consegne tra i due alla guida del Cavallino Rampante, che vede l’Avvocato Montezemolo uscire dall’azienda dopo 23 anni.

Visibilmente emozionato, Montezemolo ha esordito salutando i presenti e dicendo: “E’ un giorno importante, perché dopo ventitré anni – passati molto in fretta, devo dire – oggi rassegno le dimissioni dalla Ferrari. Le rassegno perché, obiettivamente, credo sia finita un’epoca. Si chiude un ciclo molto importante dell’azienda e, grazie alla forza della Ferrari stessa, se ne apre un altro che, mi auguro, possa essere ancora più importante e vincente. Un ciclo nuovo, diverso. E devo dirvi che provo un certo orgoglio nel sapere che la Ferrari avrà un ruolo molto importante nella vita del gruppo, ossia la quotazione a Wall Street”.

L’ex Presidente Montezemolo ha ringraziato tutte quelle persone che sono stati vicini a lui negli anni: da Piero Ferrari a Mario Mairano, da Jean Todt ad Amedeo Felisa, oltre a rivolgere un caro saluto commosso a Michael Schumacher.

“Inutile ora guardare indietro”, ha ammesso Montezemolo dopo aver raccontato degli aneddoti legati al suo passato. “Esco da un’azienda che chiuderà l’anno con risultati economici importanti, mentre non possiamo dire la stessa cosa per quelli sportivi. Il 2014 sarà un anno difficile e avremo problemi a digerire questo insuccesso. C’erano state incomprensioni lo scorso weekend e il motore rotto a Monza non ha certo aiutato. Ma la Ferrari ora guarda avanti. E lo farà mantenendo i legami con la storia, la cultura e la tradizione italiana”.

Dopo aver superato una prima fase un po’ critica, Montezemolo è apparso più calmo e rilassato. E lo ha dimostrato scherzando con i giornalisti, a cui ha detto: “Grazie soprattutto a voi, che ogni tanto avete scritto delle cazzate. Mi mancherete. Mi mancheranno le vostre cazzate. Alcune cose mi hanno fatto arrabbiare, ma fa parte del gioco. Ringrazio Dio per questo onore straordinario di poter gestire un’azienda del genere per molti anni”.

Montezemolo sarà in carica fino al prossimo 13 ottobre. “Non mi pare ci sia bisogno di aggiungere altro a quello che ha detto Luca”, ha detto Sergio Marchionne. “Ma a proposito di cazzate che sono state scritte, voglio chiarire un punto: non c’è la minima intenzione di integrare la Ferrari in nessun tipo di produzione del resto del gruppo. L’idea che la Ferrari fosse realizzata altrove è semplicemente osceno. La Rossa manterrà lo stesso DNA che ha adesso”, ha concluso in maniera schietta e sincera.

45 Commenti

  • Tra poco cassa integrazione anche in Ferrari, ma come si può, siamo scesi proprio in basso

  • lewis_the_best

    intanto marchionne ha gia cominciato a parlare di incremento della produzione sostenendo che è importante ridurre i tempi d’attesa affinchè non si corra il rischio che un cliente possa stufarsi…

    • no, quello lo ha detto Montezemolo, ci sono i filmati, giusto per dire che scrivi fischi per fiaschi. ovvio che e’ voluto da FCA, l’incremento, ma le parole sono di Montezemolo, se vuoi ti posto il video. #epicfail #beccato #leggibeneprimadiscrivere #attivareilcervello #grazie

  • Ragazzi, oltre che essere molto dispiaciuta per il Presidente Montezemolo, che non finiremo di ringraziare per il lustro che ha dato alla nostra amata Ferrari, sono tremendamente preoccupata.
    Sul blog di Turrini si legge che l’ing. Roberto Fedeli padre delle Ferrari più belle, si trasferisce in Germania, a lavorare per la concorrenza. Nuvoloni neri si addensano all’orizzonte.

  • Chissa dove eravate quando alle interviste su montezemolo fino a spa non c era..dico uno..commento positivo verso questa persona..ma si sa..in vita sono tutti contro..poi appena parte se ne vanno..diventano i migliori che ci siano mai stati..

  • Lo dedico a tutti quelli che hanno gioito per le vittorie di Schumacher e la gestione Todt-Brown-Byrne che, consigliato o meno ha comunque voluto il presidente Montezemolo visto che c’è ancora chi si ostina a guidacarlo solo per gli ultimi 6 anni in F1 e non per tutto quello che ha fatto prima!!!

    Un presidente della Ferrari idealmente deve avere un reparto corse efficiente e siamo tutti d’accordo, ma per prima cosa viene l’immagine, un immagine della Ferrari a livello di stile ed eleganza, di raffinatezza tecnica delle macchine che produce e di eccellenza assoluta nel mondo.

    Questo Montezemolo lo ha fatto non alla grande, ma alla Grandissima!!! E difficilmente ce ne sarà un altro di Montezemolo in Ferrari, capace di calamitare così tanta attenzione su un marchio che di attenzione ne ha già tanta di suo!!!

    La Fiat nel 1991 era ad un passo da rovinare in maniera irreversibile la Ferrari e c’era anche chi nei vari CDA voleva vendere il prestigioso marchio del cavallino prima che si svalutasse troppo, e chi è che l’ha salvata?
    Non certo Marchionne…

    Il presidente della Ferrari non deve gestire in prima persona la Ges, sicuramente farla gestire a Domenicali è stato un grave errore e anche di questo se n’è parlato tanto, ma dietro c’era il sogno di renderla italiana al 100%, sogno fallito grazie al carattere di me**a di noi italiani…

    Ecco a questo punto della filastrocca giudicare Montezemolo solo per gli ultimi 6 anni in F1 è una vigliaccata bella e buona e senza il minimo di gratitudine verso un uomo che ha avuto l’uninca colpa di amare veramente la Ferrari, al pari dell’uomo che l’ha creata, perchè Luca nei confronti di Enzo Ferrari ha sempre mostrato gratitudine ed un affetto incommisurato, sopratutto Montezemolo amava i tifosi della Ferrari perchè lui stesso era il primo tifoso della Ferrari!!!

    A Marcio-nne e company non frega un bel niente di tutto questo, a lui e chi per lui interessa solo che 1+1 faccia 2, visto che non era possibile attaccare Luca sotto il punto di vista dei profitti (dove 1+1 faceva 10) si è deciso di attaccarlo per i risultati degli ultimi 6 anni!!!

    Una mossa politica meschina come chi l’ha ideata.

    Non ho altro da aggiungere, se volete ostinarvi a credere e siete convinti che Montezemolo abbia tutte le colpe del caso fate pure, ma forse fareste meglio ad informarvi prima di parlare, perchè vorrei vedervi alla guida di un azienda come la Ferrari per 23 anni, sempre se riuscite a sopravvivere ai primi 23 giorni di presidenza…

    Per me Luca Cordero di Montezemolo rimane IL presidente della Ferrari, e per me lo sarà in eterno.

    Grazie Presidente, mi mancherà tantissimo…

  • Concordo con gilles e aggiungo..uno montezemolo con tutti i soldi che ha investito dal 91 anchio ci avrei vinto..todt ha costruito tutto , montezemolo ha avuto solo la fortuna di conoscere chi gliela consigliato..montezemolo se veramente e come lo descrivi cacciava domenicali prima..non si faceva sfuggire tutti quei tecnici artefici del dominio rosso..invece dopo il 2006 ha deciso di fregarsene..lo staf si e via via distrutto..siamo rimasti con nessuno..anzi ora ne abbiam cosi tanti che nessuno riesce a gestirli..per me uno che su 5 6 ds ne azzecca uno non e tutto sto gran buon presidente..poi mi sei passato sulle stradali..scusa la f40 non e pre 90?non ha proprio senso cio che dici..ovvio che col progredire degli anni cambiano gli obiettivi..di certo la ferrari era anche prima di lui il marchio piu prestigioso..la f40 e ancora un sogno..gli utili infine..be e l unico vantaggio di montezemolo..portare utili..utili che provengono dalle stradali xo..perche in f1 le perdiamo da anni..e la ferrari e prima di tutto corse..a me frega nulla degli utili ci tenevamo domenicali appunto..il primo obiettivo e vincere..e montezemolo si e scordato da 5 6 anni come si fa..il tuo discorso reggerebbe se lo avessi fatto nel 2009..ma ora e tardi..ha sbagliato troppo
    costruiy

    • Io mi riferivo esclusivamente all reparto corse della Ferrari, che per me sono un discorso a parte, dato che questo reparto viene sponsorizzato gran parte dalla Philipp Morris, Shell,Brembo, Magneti Marelli e Santander.
      Il blogf1.it esisteva nell 2006? Dato che vivo al estero,a quell tempo, scrivevo ed mi esternavo su un sito di F1 tedesco (motorsport-total), dicendo tutto quello che ho riferito prima qua sotto,
      Cioè che aver fatto andar via Brawn sarebbe stato un grande errore… Ed era il 2006!
      Ma ti do ragione… Ormai è tardi , guardiamo avanti, tanto possiamo solo guardare e scrivere commenti , più di questo non si può fare.
      Speriamo sia la volta buona.

  • Vorrei ricordare il grande casino che esisteva dopo la morte del grande vecchio dal 1989-1993, un pollaio con troppi galli gelosi uno del altro. E fu un certo Nicki Lauda a consigliare a Luca Di Montezemolo, di prendere Jean Todt… Che cominciò a mettere ordine nella Squadra Corse e tornando a vincere i mondiali… Dopo di lui invece di mettere Brawn al commando si è preferito Domenicali cercando di italianizare il team. Riaffiorano le gelosie e guerre di reparti che Todt e Brawn avevano con successo eliminato durante la loro permanenza in Ferrari… Quindi siamo tornati alla livello di squadra del 1991!
    Parliamoci chiaro Domenicali i due mondiali costruttori gli ha vinti con un progetto che avevano ancora la firma di Todt Brawn e Byrne..
    Dopodiché solo illusioni e niente innovazioni, anzi sempre a rincorrere ed insistere su sospensioni anteriori che non hanno mai portato quell vantaggio sperato, aerodinamica obsoleta e motore mai al livello della concorrenza.

    Cioè roba che se lavori così in altri posti, ti licenziano senza batter ciglio, ma qui hanno pure la Buonuscita.
    Bene ora vediamo che farà sto signore tanto garbato e distinto, gli do tre anni poi faremo i conti.

  • Quando iniziò l’era da presidente l’uomo che lo mise al comando era un signore che amava la ferrari dimostrandolo più volte ed era Agnelli ,marchionne non solo se proclamato da solo imperatore,ma non sappiamo neanche quale sia la sua passione ,a parte i soldi.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!