GP Singapore 2014: anteprima, meteo e orari in TV

16 settembre 2014 09:02 Scritto da: Redazione

La quattordicesima tappa del Mondiale di Formula 1 si disputerà a Singapore, sul tracciato del Marina Bay. Scopriamo insieme le caratteristiche tecniche di questo circuito cittadino.

14-Singapore-The_City

LA CITTA’ – Singapore è una Repubblica e una Città-Stato. Dopo il Principato di Monaco, è il secondo Paese più popolato al Mondo, oltre che la seconda Nazione con la più alta concentrazione di milionari in rapporto alla popolazione complessiva. Conta cinque milioni di abitanti tra cinesi, indiani, malesi e asiatici in genere, ma anche molti europei e nordamericani.

IL CIRCUITO – Quello di Singapore è un tracciato molto particolare, considerato quasi come la Montecarlo dell’oriente. La gara si corre interamente di notte, il che rende l’evoluzione della pista e delle temperature un po’ insolita. Le temperature ambientali, tuttavia, sono generalmente elevate e quesot, insieme alla peculiarità del tracciato cittadino, rende Singapore uno dei circuiti più impegnitivi fisicamente per i piloti. L’asfalto irregolare rende la ricerca della trazione più difficile. Tombini e strisce pedonali non fanno altro che far slittare la vettura e rendere trazione e frenata elementi chiave del tracciato di Marina Bay.

LE SCELTE DI PIRELLI – Come dicevamo, Singapore è tutta questione di trazione e frenata. In particolare, le gomme posteriori sono molto sollecitate in uscita dalle curve lente. La più stressata risulta essere la posteriore sinistra, che deve far fronte a forti accelerazioni longitudinali, oltre a quelle laterali. La trazione è ulteriormente compromessa dalla superficie irregolare del tracciato. La supersoft è una mescola “low working range”, in grado di raggiungere prestazioni ottimali anche a basse temperature. La soft, invece, è una mescola “high working range”, adatta a temperature più elevate. Le temperature ambientali si aggirano di solito intorno ai 30-35 gradi centigradi e non vi è ancora stata una gara bagnata. Singapore ha un livello di abrasività maggiore degli altri circuiti cittadini; inoltre, richiede più tempo per gommarsi, quindi l’evoluzione della pista è lenta. Inoltre, le piogge pomeridiane, molto frequenti, hanno l’effetto di ripulire la pista dalla gomma già lasciata a terra.

IL COMMENTO TECNICO DI JEAN ALESI – “Non ho mai gareggiato a Singapore, ma la mia impressione è che sia un po’ come Monaco, con la sua capacità di trasformare un semplice errore in un disastro assoluto, visto che ci sono pochi spazi di fuga. Qui si hanno anche temperature ambientali e tassi di umidità molto alti, oltre al fatto che si corre di notte pur mantenendo un calendario europeo. E’ una gara davvero faticosa per i piloti. Da un punto di vista tecnico, l’aspetto più importante è avere una monoposto con la migliore trazione possibile. Di conseguenza, è importante prendersi cura degli pneumatici posteriori, altrimenti si perde molto tempo in uscita di curva (ci sono quasi tutte curve lente a Singapore). Questo può davvero danneggiare la gara se non si sta attenti”.

IL METEO A SINGAPORE – Non ha mai piovuto durante il GP di Singapore, ma quest’anno potrebbe essere la volta buona. Le previsioni non lasciano molti dubbi, anche se le condizioni meteo cambiano molto velocemente. Per il venerdì di prove libere, prevista pioggia e schiarite, con temperature percepite di 33 gradi e tassi d’umidità anche del 96%. Anche il sabato il meteo non dovrebbe essere clemente: previsti abbondanti precipitazioni per l’intera giornata che dovrebbero condizionare anche le qualifiche. UIn miglioramento la domenica, dove le temperature percepite – durante la gara – dovrebbero attestarsi intorno ai 29 gradi e con umidità dell’85%, ma con vento debole e precipitazioni isolate.

IL GP DI SINGAPORE IN TV – Gli appassionati di Formula 1 potranno godere dello spettacolo in chiaro sulle reti RAI e sulla pay-tv SKY. Non mancherà, per ogni sessione, anche il nostro commento in live-blogging. Questi gli orari del weekend:

Venerdì 19 settembre
Prove Libere 1 | 12:00 - 13:30
Prove Libere 2 | 15:30 - 17:00

Sabato 20 settembre
Prove Libere 3 | 12:00 - 13:00
Qualifiche     | 15:00 - 16:00 

Domenica 21 Settembre
Gara           | 14:00 

* gli orari fanno riferimento all'inizio dell'evento in Italia

 

9 Commenti

  • Alessandro HAMALORAI

    @ lewisthebest

    Più che con Whiting dovresti prendertela con chi fà regole alla caxxo di cane.

    Non mi sembra che Whiting centri qualcosa col divieto del parc fermè e relativa impossiiblità di intervenire su altezza da terra e regolazione delle sospensioni per l’assetto da bagnato.

    A volte mi fate venir da ridere. Pretendete che i piloti corrano una gara bagnata con il fondo alto pochi mm da terra e con sospensioni da asciutto, come se l’acquaplanning fosse una leggenda metropolitana (tanto per stare in tema :-) )

    Whiting è solo il direttore di gara, colui che dirige l’intero gp dall’inizio alla fine, le regole le fà la FIA.

  • principesco88

    Ragazzi una cosa urgente: qualcuno di voi ha mai preso i biglietti per un gp all’estero tramite internet? In genere li spediscono subito o aspettano i giorni prima del gp? grazie

  • gia il circuito comporta un grande rischio di varie SC in condizioni normali, per questo spero proprio non piova senno’ davvero la gara verra’ corsa tutti dietro alla SC..

  • Freniamo gli entusiasmi, per domenica è molto difficile che vada a piovere, quindi al 90% sarà la solita gara noiosa di Singapore.
    Speriamo davvero che il meteo possa essere d’aiuto, perché si preannuncia una gara soporifera.

    P.S.
    Come al solito alla RAI danno gli scarti del calendario.
    Visto che la gara si corre in notturna perché non mandare questa alle 21 anziché quella di SPA o di Silverstone?
    In sede di contrattazione chi diavolo mandano quelli della RAI per stabilire le gare da mandare in diretta? Topo Gigio?
    No, perché sono già due anni che si presentano sempre con Monaco, Singapore e Budapest (quest’anno ci ha salvati la pioggia) in diretta, mentre mandano Melbourne, Silverstone e SPA con 6/7 ore di differita.
    E’ veramente un insulto agli appassionati di questo sport che ancora seguono le gare sulla RAI…

  • lewis_the_best

    pista bellissima e piena di fascino visto l’ora in cui si corre.
    di gran lunga piu bella di montecarlo!!

    per quanto riguarda la gara non ci sono dubbi sul fatto che in caso di pioggia whiting e le sue manie di protagonismo emergeranno ancora una volta!

    mi aspetto quindi partenza poi almeno 15 giri dietro la safety car!!!

    il giorno che whiting verrà CACCIATO sarà uno dei giorni piu belli per la F1!

  • brutta pista, totalmente inutile, spettacolo inesistente.. un minimo si divertiranno gli spettatori sul circuito (ma nemmeno tanto), per il resto gara da eliminare assolutamente!

  • principesco88

    Se piove spero proprio che non annullino la gara a metà o non facciano partire il gruppo dietro sc. Il fascino della F1 è anche guidare e vincere in condizioni avverse. Anche col forte rischio di incidenti. Spero che Whiting lo comprenda.

  • Un’autentica pistaccia, fra le peggiori di sempre…in realtà sono scaramantico…a luglio ho insultato l’orrido Hungaroring e va che gara è venuta fuori….

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!