Vergne: “Ho il potenziale per sfidare Ricciardo”

16 settembre 2014 12:35 Scritto da: Alessandro Bucci

Il numero 25 della Toro Rosso è convinto di possedere le qualità per potersela giocare alla pari con la stella emergente della Red Bull, Daniel Ricciardo. Compagni di squadra nel team di Faenza nel 2012 e 2013, l’australiano è stato promosso alla scuderia austriaca a discapito del francese, il cui futuro appare sempre più incerto dopo l’ingaggio di Max Verstappen per il 2015.

vergne-toro-rosso

Jean-Eric Vergne non è certo in una posizione facile: accusato il colpo del passaggio in Red Bull al termine del 2013 del compagno di squadra Daniel Ricciardo, “JEV” si ritrova ora con il futuro nebuloso dinanzi a sé, dal momento che la Scuderia Toro Rosso ha ufficializzato l’ingaggio di Max Verstappen per il 2015.

Tredicesimo nella classifica piloti con undici punti conquistati, Vergne ha visto l’ex compagno Ricciardo vincere ben tre Gran Premi con il team Red Bull Racing, umiliando il quattro volte Campione del Mondo Sebastian Vettel. L’obiettivo del pilota di Pontoise è ovviamente quello di rimanere nella massima serie vestendo i panni di pilota titolare, piuttosto che divenire un driver di riserva o di approdare in altre categorie.

Il francese della Toro Rosso, intervistato da Autosport, ha cercato di parlare del suo incerto futuro, lasciando trapelare una certa insoddisfazione per non essersela potuta giocare in Red Bull: “E’ difficile dire se gli uomini chiave di alcune squadre si fidano di me e se credono nel mio potenziale…fare tre anni qui alla Toro Rosso mi ha reso sicuramente molto forte. Daniel, in un certo senso, è un buon aiuto per me, perché alcune squadre cercano un pilota Campione del Mondo, ma il futuro è dei giovani piloti che sono davvero affamati e motivati​​ e questo è ciò che sono. Se si guarda ai miei risultati comparandoli a quelli di Daniel in tutta la nostra carriera, ho il potenziale per fare bene quanto lui.”

1 Commento

  • sfidare si ma prenderle anche
    mi spaice per vergne, un francese insolitamente simpatico, ma credo che la scelta dell’anno passato fatta dalla dalla red bull di promuovere ricciardo, lo abbia avviato anticipatamente verso il vial del tramonto, diciamo che non è un fermo, ma che forse non ha dimostarto niente di eccezionale, e che forse non è nemmeno stato fortunatissimo… direi che al 90 per cento il prossimo anno non sarà della partita

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!