Bottas: “Il nostro obiettivo è battere la Ferrari”

18 settembre 2014 13:48 Scritto da: Alessandro Bucci

Mentre il compagno di squadra Felipe Massa è convinto che l’obiettivo della Williams dovrebbe essere quello di raggiungere in classifica la Red Bull Racing, Valtteri Bottas sostiene che il team di Grove farebbe meglio a puntare gli occhi sulla Ferrari, ambendo così al terzo posto finale nel Campionato Costruttori.

Bottas Italia 2014

Non vi è ombra di dubbio che la Williams abbia compiuto un salto di qualità impressionante rispetto alla stagione 2013, candidandosi a vera e propria rivelazione di questo 2014. Il team di Grove è terzo in classifica con 177 punti ed entrambi i piloti della scuderia inglese sono molto motivati a fare sempre meglio in questo finale di stagione, puntando a conquistare almeno una vittoria che manca alla squadra dal Gp di Spagna 2012. Mentre Felipe Massa è convinto che la scuderia possa ambire a raggiungere la Red Bull Racing, seconda forza del Mondiale, il finlandese Valtteri Bottas sostiene che la Williams farebbe bene a mantenere gli occhi puntati sulla Scuderia Ferrari, dal momento che il divario che divide la Rossa di Maranello dal team britannico è di appena quindici punti.

“Raggiungere la Red Bull potrebbe essere più difficile. Sappiamo che alcune delle prossime piste in calendario li vedranno andare molto forte”, ha dichiarato Valtteri Bottas ad Autosport, mantenendo molto i piedi per terra. “La nostra priorità deve essere quella di cercare di battere la Ferrari, ma non si sa mai, tutto può succedere. Tutta la squadra è concentrata su come ottenere il massimo dei punti ad ogni gara e se questi saranno abbastanza per prendere la Red Bull, allora sarà così.”

Bottas è il pilota Williams che ha conquistato più podi in questa stagione, ben quattro in totale, candidandosi come uno dei talenti su cui puntare nel futuro. Il numero 77 è convinto che nei prossimi appuntamenti della stagione vi saranno diverse gare nelle quali il team di Sir Frank potrà ben figurare: “Singapore, forse il Brasile, potrebbero essere piste difficili per noi, ma sappiamo che nelle altre potremo fare bene. Miriamo a portare alcuni aggiornamenti più avanti nella stagione, in modo che essi siano pronti per Suzuka, Austin ed Abu Dhabi, tracciati sui quali potremo lottare certamente per il podio“.

1 Commento

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!