Dieci cose da sapere sul GP di Singapore

21 settembre 2014 10:25 Scritto da: Andrea Facchinetti

Scopriamo dieci curiosità legate al quattordicesimo appuntamento stagionale in programma al Marina Bay Street Circuit.

Singapore Marina Bay

1 – Per la settima volta nella storia, la Formula 1 fa tappa a Singapore: la corsa asiatica è entrata in calendario nel 2008 e tutte le gare si sono svolte sul circuito cittadino Marina Bay.

2 – Il primo GP di Singapore – disputato nel 2008 – è entrato nella storia non solo per essere la gara numero ottocento della categoria, ma soprattutto per esser stata la prima gara disputata in notturna, sotto le luci artificiali.

3 – Il GP di Singapore è l’unica gara del mondiale che si disputa in notturna: i GP di Abu Dhabi e Bahrain sono considerati gare al tramonto, dato che la partenza della corsa avviene con la luce solare e non con quella artificiale.

4 – Nelle precedenti sei gare disputate sul circuito cittadino di Marina Bay, la Safety Car è sempre entrata in pista per ricompattare il gruppo a seguito di un incidente.

5 – Nonostante ogni anno sia prevista pioggia, solamente nella prima sessione di libere del venerdì del 2012 le vetture di Formula 1 hanno trovato l’asfalto bagnato: resta ancora un’incognita valutare la visibilità in notturna, in caso di pioggia.

6 – Per illuminare i 5065 metri del tracciato asiatico, l’azienda italiana Maioli ha posizionato circa 1500 riflettori, i quali consumano tre volte meno dell’impianto di Abu Dhabi.

7La curva 10 – chiamata ‘Singapore Sling‘, in onore del cocktail locale – ha subito un radicale cambiamento a partire dalla scorsa edizione: la rapida sinistra-destra-sinistra è stata sostituita con una semplice curva a sinistra.

8 – Il contratto tra la FOM e gli organizzatori del GP di Singapore scadrà nel 2017: nel 2012 il contratto è stato infatti prolungato di altre cinque stagioni.

9 – A partire da questa stagione, la compagnia aerea di Singapore – la Singapore Airlines – sarà title sponsor dell’evento, prendendo il posto della SingTel. Il trofeo che verrà assegnato al vincitore dell’edizione 2014 richiamerà il logo della compagnia aerea:

10 – Dopo essere stato licenziato dalla Renault, Piquet Jr. confessò di aver provocato volontariamente, su ordine del team, l’incidente al GP di Singapore 2008 per favorire il compagno Alonso. La FIA condannò a 2 anni di squalifica – con la condizionale – la Renault, squalificando dal mondo della F1 Briatore e infliggendo 5 anni di squalifica a Pat Symonds, Queste due sentenze verranno in seguito annullate dalla giustizia ordinaria.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!