McLaren, la nuova line-up sarà annunciata a novembre

24 settembre 2014 14:28 Scritto da: Alessandro Bucci

Jenson Button non è certo di rimanere in seno al team McLaren per la prossima stagione, ma l’inglese non vuole farsi turbare dalle pressioni esterne, conscio di star facendo tutto il possibile al volante della MP4-29. Solo un rammarico per il Campione del Mondo 2009: i risultati ottenuti in qualifica. Nel frattempo Eric Boullier, Racing Director della McLaren, ha chiarito che la line-up piloti per la stagione 2015 verrà comunicata alla fine di novembre.

Jenson Button on track.

La stagione 2015 di Formula 1 sarà un anno molto importante per la scuderia McLaren, dal momento che avrà inizio la nuova era con le power-unit Honda, dopo una collaborazione – quella con la Mercedes – iniziata nel 1995 e mai interrotto sino al 2014.

Il team di Woking ha fatto intendere a più riprese di voler ingaggiare un Campione del Mondo con il quale poter dare il via ad un nuovo corso. Ma, obiettivamente, un pilota con l’alloro iridato sul capo in casa già ce l’hanno. Il problema risiede nel fatto che il buon Jenson non rientra in quella che è considerata l’élite dei Campioni del Mondo della Formula 1, dove invece campeggiano Alonso, Hamilton e Vettel. Sarà perchè il primo ed unico titolo conquistato da Button, al volante della Brawn GP Mercedes nel 2009, è arrivato con una vettura nettamente superiore alla concorrenza, sarà che la questione legata al doppio diffusore ha in parte inficiato la credibilità di quel Mondiale. Fatto sta che il talento britannico della McLaren viene sottovalutato anche da molti addetti ai lavori, nonostante anche nella gara di Singapore andata in scena la scorsa settimana, abbia dimostrato di possedere ancora un’ottima forma fisica, oltre che un’invidiabile controllo del mezzo in gara, gestendo al meglio la strategia.

Nonostante molte voci vogliano Jenson Button lontano dalla McLaren la prossima stagione e forse vicino ad un ritiro, l’inglese non si scompone, come ribadito ai microfoni di Press Association Sport: “Non sono preoccupato in alcun modo a tal proposito. Sono abbastanza felice se sarò qui il prossimo anno e sento di star facendo un buon lavoro in questo momento. Devo solo fare un po’ meglio al sabato, dove sono stato spesso sfortunato e non ho ottenuto il meglio. Questo è l’aspetto che mi infastidisce, ma ci riuscirò”.

Il Racing Director della McLaren, Eric Boullier, ha recentemente comunicato che la line-up piloti 2015 sarà comunicata ad Abu Dhabi, in occasione dell’ultimo Gran Premio della stagione. Le ipotesi Vettel ed Alonso, per affiancare uno dei due attuali piloti del team di Woking, sono state ventilate a più riprese, ma in realtà nessuno sa ancora che cosa si stia muovendo esattamente nel mercato piloti e tutto resta nel campo delle ipotesi: “Noi facciamo progressi ogni giorno, ma al momento non abbiamo alcun piano per la line-up piloti del 2015″ ha affermato Boullier, approfondendo il suo rapporto con il Boss Ron Dennis: “Saremo io e Ron Dennis a decidere, anche se l’ultima parola spetta a lui, dal momento che è il proprietario ed il presidente della società. Generalmente io e Ron Dennis siamo d’accordo. Sul tema dei piloti siamo abbastanza trasparente e aperti l’un con l’altro. Abbiamo il nostro punti di vista e le nostre preferenze nel corso del tempo, ma è tutto ok circa quello che ci aspettiamo e quello che vogliamo, dove vogliamo andare e tutto sta funzionando bene in tal senso”.

25 Commenti

  • a me magnussen non impressiona ragazzi,però devo dire che ultimamente mostra più carattere nonostante sia spesso punti oltre misura(tranne spa dove ha davvero esagerato su alonso).

    i piloti vengono dopo,prima la macchina e dietro un progetto vincente,direi che è ora di finirla di continuare su questa costante mediocrità.
    la mia speranza su honda è proprio questa,non mi aspetto tanto un motore all’altezza mercedes ma almeno uno sprone a tutta la squadra per darsi una svegliata a cominciare dai piani alti che ultimamente sono buoni solo a fare proclami.

    poi come detto,un top driver è meglio di un mediocre,non c’è dubbio ma cominciamo dalle basi.

  • Magnussen da tenere, mentre Perez era da cacciare ?
    Con quale metro di paragone prendono decisioni simili ?
    Almeno Perez avrebbe portato lo sponsor, Magnussen manco quello.

    • Eccolo che spunta di nuovo…
      Se rileggi u miei post di un anno fa ho sempre appoggiato il messicano. Però siccome Button ha una immagine migliore per quanto riguarda il marketing della Mclaren hanno preferito l’inglese.
      Perez sta dando filo da torcere al fenomeno Hulkenberg.
      Però su una cosa voglio fermarmi, perez un anno fa non era un rookie. Aveva già abbastanza esperienza e secondo me nel finale di stagione ha dimostrato di essere più veloce di Jenson. Per il messicano e stato un salto troppo grande passare da un team di fascia media a un top team.
      Però il danese ha uno zero come esperienza ma nonostante tutto in qualifica sta davanti a Button. Quando ci sono stravolgimenti della monoposto sta davanti a Button, piste che conosce sta davanti a Button.
      Non è poi sta grande mezza sega. Non sarà Hamilton ma vorrei ricordare che Hamilton ha testato per la Mclaren 2 anni prima di debuttare. E in quei anni potevi girare ovunque e quando volevi con qualsiasi monoposto. Per carità Hamilton rimane il miglior pilota secondo me ma non dovete pretendere quello che ha fatto Hamilton da magnussen. Perché non ha l’esperienza che aveva Hamilton, nemmeno il mezzo.
      Nella prima gara ha fatto la stessa cosa che aveva fatto Hamilton 7 anni fa quando la 29 sembrava andare.
      Spero di essere stato chiaro…

      • Perdonami LOL non sto assolutamente criticando la Mclaren però ……

        Debuttante sì ma con le vetture attuali che sono nettamente differenti rispetto alle precedenti sono state una novità per tutti quanti, veterani compresi, certo un debuttante ha sempre qualcosa in meno però a parlare è sempre la classifica generale !

        Perez aveva Telmex, sponsor non da poco che avrebbe fatto comodo quest’anno a mclaren.

        Magnussen non ha nulla, quindi se hai silurato Perez devi silurare anche Magnussen visto che non è nemmeno inglese.

        Inoltre non credo che Button si sia veramente espresso quest’anno e lo scorso

      • PS : chi ha detto che Hulkemberg è un fenomeno ?
        Solo perchè battagliava con Alonso per le posizioni dietro ed una pole sul bagnato in una situazione particolare non son sufficienti

    • Magnussen porta la Asos e la prossima stagione la Jack Jones visto che è un marchio danese e kha sempre seguito nella sua carriera.
      A sponsor sono in parità :)

  • Prima di tutto Saluto tutti i miei cari compagni :)
    Concordo un po’ su tutto con voi, ma anch’io sono favorevole al fatto che sia Button quello che deve lasciare la Mclaren a fine stagione.
    Per carità nutro profonda stima per Jenson, ma e più vantaggioso crescere un giovane promettente come Kevin che continuare su una certezza come JB.
    Io criticavo tanto Kevin perché non dimostrava grinta, ma da SPA ha trovato fiducia in se stesso e ha iniziato a correre come si deve. Certo a volte esagera ma nessuno è stato perfetto alle prime esperienze. Poi proprio l’esperienza è il fattore che manca a Kevin.
    Per me Jenson anche se sa di non vincere una mazza c’è la mette tutta ed è ancora al top della forma. Però bisogna ammettere che Kevin sul giro singolo è veloce quasi come Hamilton, rimane solo che inizi a gestire al meglio il passo gara.
    Io personalmente non vorrei nessuno tra i tre top driver attuali in Mclaren perché se abbiamo una monoposto competitiva il pilota c’è già.
    Ma al giorni d’oggi uno come Alonso o Vettel fa parlare al team tanto e questo si traduce in visibilità per i sponsor e così iniziano ad arrivarne nuovi. Perciò 60% è marketing. Perché senza una monoposto competitiva non vai da nessuna parte.

  • Un altra cosa su Kevin. Un tifoso Mc come me mi ha fatto notare questa realtà. Quest’anno la McLaren ha avuto solo una volta una macchina performante, a Melbourne. Vuoi perché gli altri non erano pronti, vuoi per un pò di fortuna, la macchina era da podio. Conclusione: qualifica ottima, corsa impeccabile, podio centrato. Io credo che il danese sia un bel pilota ha solo bisogno di una vettura un minimo competitiva.

  • Caraibico è giusto quello che tu dici. Però c’è anche la parte positiva da prendere in esame.

    1)Peter Promodou
    2)soldi Honda
    3)essersi liberati delle sanguisughe tedesche
    4)Magnussen con un anno alle spalle
    5)top driver con motivazioni(Button non ne ha)

    Avete sentito l’intervista su Sky di Button??? Io volevo vincere almeno una volta il mondiale, fatto questo mi sono sentito soddisfatto. Chiedete ad Alonso/Hamilton se sono soddisfatti. Forse lo è Vettel ma dopo quest’anno vorrà di nuovo vincere.

    Su Magnussen Caraibico sai come la penso te l’ho già detto anche in privato. Secondo me il ragazzo ha piede e nel giro secco uno dei più forti. Vorrei valutarlo con una mono posto tipo Lotus 2013. Cioè vettura da podio.
    Tra i giovani Ricciardo escluso lo ritengo superiore ai vari Kvyat, Bianchi, e meglio anche di gente come Perez,Grosjean…

  • Caribbean Black

    Concordo con gli interventi di Bruce, Iron, Gass e Mauro…benche io farei fuori Magnussen piuttosto che Jenson, usando lo stesso metro usato per cacciare via Perez….
    Penso che Perez abbbia dimostrato piu di kevin, e come con perez, anche questa volta Jenson è molto piu avanti del team mate in classifica perchè la carretta come al solito la tira avanti lui.

    Merita la fiducia a mio parere, ma ci starebbe tutto tranquillamente se dovessero farlo fuori per tenere Kevin…ovvio che non basta una sola stagione per valutare un esordiente, ma è anche vero che queto esordiente non ha mostrato di essere chissa cosa.

    Ad ogni modo il discorso è sempre lo stesso…

    La macchina conta piu del pilota…un pilota medio su una macchina vincente lotta per il mondiale, un pilota fenomeno su una vettura media, non vincerà nulla se non qualche gara fortuitamente e qualche podio qua e la…per cui:

    NON DIMENTICHIAMOCI CHE IL PROBLEMA MCLAREN NON è LA LINE UP DEI PILOTI MA LA MACCHINA.

    Di conseguenza soffermiamoci sul ragionamento fato da mauro.

    1) La honda non offre garanzie….semai solo una miriade di dubbi.
    2) Gli sponsor in mclaren sono fuggiti
    3) C’è un deficit ABNORME in fase di progettazione e di idee…manca personale competente.
    4) di rimando al punto 3) è il telaio ed il progetto in se ad avere problemi e sono anni che manca carico aerodinamico….

    di conseguenza puoi avere anche il motore piu guidabile e piu potente del lotto….ma senza downforce vai solo in rettilineo e purtroppo nei circuiti esistono anche le curve.

    Fatevi 2 conti….altro che nuova line up!

  • Sono un pó dubbioso.. Hamilton nel 2009 con una vettura disastrosa riuscì ad ottenere risultati decenti, mettendoci molto del suo. Secondo me è tassativo avere uno tra Lewis, Nando e Sebastian da subito, per me è indifferente perché ognuno avrebbe motivazioni importanti. Magnussen da tenere, Button da ringraziare.

    • Sono d’accordo sulla conclusione e cioè sul fatto che Button (e non Magnussen) vada sostituito con uno di quei tre, mentre non lo sono sulla premessa, ossia sul fatto che la macchina del 2009 possa essere paragonata a quella attuale.

      Magari come prestazione la macchina è paragonabile al 2009, nel senso che il distacco dai primi è più o meno quello, però quello che è cambiato rispetto a quell’annata è che in questa stagione non abbiamo solo due team davanti come accadeva nel 2009 (Brawn e RedBull), ma a seconda delle gare ne abbiamo 4/6 (Mercedes, RedBull, Williams, Ferrari ovunque e talvolta siamo dietro pure a Force India e Toro Rosso).
      Fare risultato in questa stagione è molto più difficile che nel 2009 perché anche quando ci va tutto bene (e capita raramente) ci sono sempre almeno 4/5 piloti con macchina superiore che concludono la gara senza alcun tipo di problema.

      Un Hamilton, un Alonso o un Vettel avrebbero certamente ottenuto qualche piazzamento migliore (magari saremmo andati a podio un altro paio di volte), però mi sembra inverosimile pensare ad una vittoria o anche ad una sola pole position.
      Purtroppo la realtà attuale della McLaren non può essere ribaltata con l’ingaggio di un Top Driver (magari fosse così semplice! ), ma ciò non toglie che avere un pilota che porta 2/3 decimi di tasca propria sia una cosa assolutamente necessaria per poter sperare in una stagione ad alto livello.

    • dipende da cosa si vuole fare,se l’obiettivo è vivacchiare e vincer eogni tanto un gp allora sì,mettiamoci un top driver.
      se l’obiettivo è tornare ad essere vincenti,cioè vincere il/i titolo/i a fine anno serve innanzitutto un progetto come si deve,una macchina buona magari non necessariamente perfetta ma capace di mettere il pilota in condizione di spingere come può.
      poi ovvio,un top dirver aiuta,e il 2009 nè è la dimostrazione con hamilton.
      ma per vincere un titolo serve di più,e voglio credere che una squadra come la nostra mclaren punti ai titoli e niente di meno.

  • Sono d’accordo con Mauro.
    Con comportamenti del genere si alimentano solo le voci di mercato e questo non giova ai nostri attuali piloti.
    Immagino che si tratti anche di manovre studiate a tavolino per rimettere la McLaren al centro della scena, visto che i risultati in pista ci stanno facendo cadere nell’oblio.

    Di sicuro si nota un cambio di rotta rispetto al passato, quando si parlava di meno e si lavorava di più portandosi a casa, quasi senza alcun preavviso, campioni del mondo in carica come Alonso e Button, oppure i migliori giovani del lotto come Raikkonen e Montoya.

    Spero che questa situazione comunque si risolva con l’arrivo a Woking di un Top-Driver, perché mai come il prossimo anno servirà un pilota che abbia 2/3 decimi in più nel piede.
    Mi dispiacerebbe perdere Button perché è un uomo, oltre che un pilota, formidabile.
    Però serve qualcosa in più rispetto a quello che può dare Jenson, ricordando, ancora una volta, che nemmeno Senna e Schumacher sarebbero riusciti a vincere delle gare con la McLaren di quest’anno, quindi il lavoro sulla macchina sarà 1000 volte più importante della scelta dei piloti che saranno chiamati a guidarla.

  • Bravo crikcrok! Complimenti! Solo Alonso in realtà ha vinto in maniera pulita e per ben 2 Volte!! Che campione! Col mass dumper e una mclaren che andava a pezzi ad ogni gara pur stando costantemente in testa, il mitico Alonso ha vinto il suo primo mondiale!!! Roba da non credere… Che fenomeno sua maestà! E poi gara di Singapore per ben 2 volte esemplare! Hanno dovuto far andare a muro pique pur di vincere una gara! E non è riuscito ha superare un Petrov qualunque nella gara decisiva per il mondiale!

  • secondo me sarà vettel ad andare via, xkè 1 in red ormai ha capito che non lo caga + nessuno e stranamente dopo aver cambiato 3-4 telai riesce a fatica a stare davanti ad un ricciardo, sarà mica xkè devono vendere il cartellino più in alto possibile??
    alonso x me no, è un tipo che onora il contratto inoltre in ferrari è roba sua, visto che kimi non lo vedo proprio, certamente la ferrari c’ha provato ad insediare Alonso x far capire “i piloti passano la ferrari resta” ma gli è andata male e ora fernando vuole + soldi possibili e al ferrari si deve piegare fin quando non produrrà una macchina vincente !! quindi alonso valuterà il 2015 guardando la mclaren sarebbe la cosa + giusta e logica i 33anni sn un peso

  • scusate ma devo proprio commentare, si inchioda button sull’altare xkè ha vinto 1 titolo di merd@ mondiale quando aveva una vettura palesemente superiore, mentre vettel??ah già 4 titoli ha rubato ai + grandi della storia, xkè hamilton?? aveva una vettura superiore e ha vinto solo xkè quello davanti all’ultima curva si è spostato facendolo vincere, memoria corta??
    ragazzi io mio ricordo di un button che oscurò in tt e 2 i sensi un hamilton e quest’anno sembra essere il n 1 ma xkè da 2.5sec a tutti .
    no ragazzi all’interno del circus l’unico vero campione è Alonso tt gli altri, vuoi x avere semplificato la guidabilità e chissà quale accordi tra team e piloti vari x vincere questo o l’altro, sn piloti di seconda fascia aiutati mediaticamente sinceramente a a parte 4 gare eroiche di hamilton e 1 di vettel, sinceramente… la f1 è scaduta parecchio

  • Federico a 200

    Boulier non ha mai detto che annunciano in novembre ha detto che non ci sarà nessun annuncio a suzuka…io son convinto che nelle 3 settimane che vanno da sochi a Austin annunceranno i loro piloti.

  • Ecco spiegato tutto. Alonso vuole garanzie e un aumento della Ferrari perché ha già un offerta dalla Mclaren. Penso che Alonso andrà in Mclaren, vettel in Ferrari, kyavit in Red Bull ….

  • Novembre?? Ah ok aspettano di vedere se uno degli altri 3 da di matto e lascia il proprio team.. Comunque vada io auguro a Button di restare o nella peggior delle ipotesi di trovare una sistemazione consona al suo valore.. C e questa moda del GIOVANE a tutti i costi e poi si rischia che ottimi piloti come Jenson rimangano a piedi.. Mah

  • Si atteggiano come se potessero offrire chissà quale progetto vincente…Per ora c è una vettura che è letteralmente inguardabile da 2 anni, aggiornamenti che non risolvono mai un tubo, una partnership con honda che nn ha ancora dato nessun tipo di garanzia e un fuggi fuggi di tutti gli sponsor storici…Con che faccia il signor bullier (ma anche dennis) tengono i propri piloti (ma anche i loro, ormai stufi, tifosi) sulle spine? per poi magari dire “abbiamo optato per tenerli ancora entrambi un altro anno”… -.-”… Non che la cosa sia sbagliata, però…tutto sto dare fiato alla bocca, per poi non portare a casa mai nulla di concreto, comincia a infastidire.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!