Massa ed il futuro: “Chiuderò la carriera in Williams”

26 settembre 2014 08:38 Scritto da: Alessandro Bucci

Felipe Massa, autore di un buon quinto posto al Gran Premio di Singapore, ha dichiarato che la Williams sarà l’ultima squadra con cui correrà in Formula 1. Il paulista è convinto che il team di Grove lo rispetti e lo supporti veramente, a differenza della sua precedente scuderia.

Massa 2014 Singapore

Nono nella classifica Piloti con 65 punti conquistati, Felipe Massa è reduce da due gare positive, dopo il deludente risultato ottenuto a Spa-Francorchamps. Il paulista ha disputato un Gran Premio di Singapore certamente non facile, arrivando quinto sotto alla bandiera a scacchi, precedendo il compagno di squadra Bottas, inghiottito dalla concorrenza nel finale di gara a causa dell’usura della gomma posteriore sinistra. Massa, tuttavia, non sembra essere molto felice della sua ultima corsa, dal momento che si è sentito addirittura preso in giro dalla squadra, prima di chiarire con il muretto il cambio di strategia impartitogli durante il regime di Safety Car. La vettura di sicurezza, uscita al 31° giro del GP di Singapore in seguito al contatto tra Pérez e Sutil, ha infatti portato la Williams a modificare i pit-stop previsti dal numero 19, riducendoli da tre a due.

“Quando mi hanno detto che avremmo cambiato strategia, ho sinceramente pensato ad uno scherzo, perché avrei dovuto resistere oltre 25 giri e mi sembrava impossibile!”, ha dichiarato Felipe Massa al termine del GP di Singapore. “A quel punto ho dovuto modificare il mio stile di guida e guidare come mia nonna. Fortunatamente sono risultato comunque più veloce di chi mi era dietro”.

Riguardo al suo futuro, l’ex pilota Ferrari non fa previsioni, ma di una cosa è certo: chiuderà la carriera in Formula 1 con la Williams. “Non so quanto a lungo resterò qui, credo potrebbe essere il mio ultimo team, anzi… sarà il mio ultimo team” , ha affermato il vice Campione del Mondo 2008. “Non so quando ciò accadrà, di certo sono un uomo felice e voglio continuare a correre finché riuscirò ad essere al vertice. Spero di restare ancora due o tre anni, forse di più, ma non so”.

Massa non si considera la prima guida del team di Grove, ma sente grande supporto da parte del team britannico nei suoi confronti, un sostegno che aveva progressivamente perso in Ferrari: “Ci si sente meglio quando le persone ascoltano veramente quello che dici e poi lo mettono in pratica. Dovrebbe essere sempre così, ma in Ferrari era una cosa che avevo un po’ perso. Non mi vedo come un leader, non guardo a se ottengo risultati peggiori o migliori del mio compagno, tutto è finalizzato al bene del team”.

6 Commenti

  • Ma scusate cosa ha detto di male?”Ci si sente meglio quando le persone ascoltano veramente quello che dici e poi lo mettono in pratica. Dovrebbe essere sempre così, ma in Ferrari era una cosa che avevo un po’ perso” .. ci credo che lo dice..voglio vedere voi rischiare di vincere nel 2008..brutto incidente tornare..e da leader vieni considerato un secondo pilota da sacrificare..vi scandalizzate tanto per le vetture pro alonso e non per kimi e ora commentate negativamente questo?ha chiaramente detto ciò che chiedevo non veniva fatto perchè le vetture era fatte per alonso
    ..”tutto è finalizzato al bene del team” e questa frase è ciò che veramente importa..la risposta a ciò che non avetecapito..lui non è che non vuol esser leader perchè una squadra deve essere massacentrica .. lavora per la squadra che lo paga.. e di certo in ferrari il suo lavoro oltre guidare una vettura fatta per altro era quella di sacrificarsi..la cosa bella e che mai capirò è che puntualmente difendete kimi eppure lui sta vivendo ciò che ha fatto massa..kimi da voi lodato fino ad un anno fa..le sta prendendo da alonso..massa non le ha mai prese cosi tanto..in fin dei conti ripeto per la 300 esima volta massa non sarà il pilota del secolo..ma è un buonissimo pilota , si sacrifica per la squadra e lavora..quando la vettura la costruivano su di lui ha quasi vinto..e permettetemi lui pilota o qualsiasi atleta che corre per vincere (anche dopo un incidente quasi fatale) difficilmente regge psicologicamente l’esser secondo per principio a qualcuno che fino a qualche mese prima dell’ingaggio milionario spalava sterco sulla sua futura scuderia..sono uno di quelli che sotto il podio faceva FELIPE MASSA..non perchè è il nuovo Senna brasiliano ma perchè a differenza di altri è un uomo squadra ed un pilota..

    • maledetto cell .. perchè una squadra deve essere massacentrica-> non vuole una squadra massacentrica*

      • Scusami ryudoctor ma stavolta non sono d’accordo…
        Ok l’incidente, ok l’essere tornato, ok Alonso ok tutto ma, permettimi, se un pilota o persona in generale capisce di non essere più ascoltato e di non avere più voce in capitolo (in questo caso sulla messa a punto delle macchine che guidi) beh, è libero di scegliere: Puoi restare o andartene!
        Massa poteva andarsene a fine 2010 visto l’ordine di team dato in Germania o al massimo nel 2011 invece ha deciso di restare in Ferrari.
        Forse per lo stipendio o forse per qualcos’altro, però è voluto restare fino a che non l’hanno cacciato e ora se ne esce con questi discorsi, che più o meno è tutta la stagione che ripete, e va benissimo però non ci si può lamentare in continuazione così perchè la verità è una sola!

        Quando era arrivato il momento di dire NO non ha avuto il coraggio per farlo e si è rassegnato al fatto che Alonso sarebbe stato prima guida indiscussa.

        Chi è causa del suo mal pianga se stesso e smetta di criticare una squadra che comunque gli ha voluto bene e lo ha tenuto con se anche dopo annate come quelle del 2011 e 12…
        Questa è la mia visione su Massa, che come Barrichello è un buon pilota e un gran lagnione!
        😉

  • infatti nessuno dovrebbe lamentarsi della ferrari

  • Massa ci credo che chiuderai la tua carriera in Williams. .. dopo chi altro ti prenderebbe se non una catheram??
    Poi dopo un anno ancora a lamentarti di come ti trattavano in ferrari?
    Ridicolo di un pilota ti hanno dovuto sbattere fuori loro perché se era per te eri ancora li !
    Sindrome della volpe e dell uva

    • Uno che ha lottato per un mondiale e poi dice di non sentirsi una prima guida ha già detto tutto di se, e poi si lamenta che in Ferrari non l’ascoltavano!
      Ovvio, specie se non ti consideri un Leader, e allora Felipe che ti lamenti a fare????? Dovresti baciare per terra dove passano Montezzemolo e Todt se hai avuto l’onore di guidare una Ferrari per ben 8 anni, quando ci sono piloti più meritevoli che sulla Ferrari nemmeno ci sono mai saliti!!!!!!!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!