Alonso ai giornalisti: “Non potete rispondere al posto mio”

2 ottobre 2014 14:49 Scritto da: Alessandro Bucci

Fernando Alonso, nell’occhio del ciclone per via delle numerosi voci di mercato che lo vorrebbero fuori dalla Ferrari già a breve, ha fatto buon viso a cattivo gioco dinanzi alla stampa, ribadendo il suo attaccamento ai colori della Rossa. In realtà, il duello psicologico tra l’asso di Oviedo e i giornalisti prosegue a suon di provocazioni, mentre inizia a farsi largo un’ipotesi Ferrari Jules Bianchi tutt’altro che irrealistica.

Fernando Alonso

“Potete fare le domande ma non potete rispondere al posto mio”. Così Fernando Alonso, nel tradizionale appuntamento con la stampa del giovedì, all’interno dell’hospitality Ferrari, ha replicato alla pungente domanda di un giornalista che cercava di ottenere a tutti i costi una risposta dal pilota di Oviedo.

Già, quella risposta che tutti aspettano da tempo, solleticati da rumors di mercato sempre più insistenti e schizofrenici, come se il due volte Campione del Mondo non avesse un contratto che lo lega per altre due stagioni con la Scuderia Ferrari. “Io vivo per il mio lavoro e mi preparo dall’1 gennaio al 31 dicembre. Qui in Ferrari poi è speciale perché questo è il miglior team del mondo”, ha proseguito Fernando, sciorinando una sviolinata al Cavallino Rampante che francamente convince poco. “Per cinque anni ho dato tutto me stesso in pista e i numeri lo dimostrano. Ma anche fuori dalle piste la mia priorità numero uno è sempre stata la squadra e fare il meglio per la Scuderia Ferrari.” Su questo ultimo punto, difficile contraddire il fuoriclasse spagnolo, sempre capace di tirare fuori l’impossibile dalle vetture di Maranello in questi ultimi cinque anni.

Alonso ha poi rimandato al mittente tutte le voci di mercato che lo stanno tormentando negli ultimi mesi, cercando di spazzarle via come si farebbe con dei tafani fastidiosi, rimarcando il suo ruolo di leader in seno al Cavallino Rampante: “Io vivo nel mondo reale, sono a conoscenza di tutte le voci, ma la mia priorità è lavorare per il team e aiutarlo nel duello con la Williams nel campionato Costruttori. Il mio futuro è la seconda priorità, ma a proposito non ci sono novità rispetto a un anno fa o a luglio e anche ad ottobre. Non ho notizie da dare. Quindi, come ho detto prima, io continuo ad anteporre al mio interesse personale quello del team, dei tifosi e di un marchio come Ferrari che è più grande di chiunque di noi”.

Fernando, giudicato quasi unanimamente il pilota più completo del circus, ha avuto un moto d’orgoglio, come se la sua credibilità fosse stata messa in discussione: “Io sono una persona competitiva e voglio sempre vincere, come è sempre stato fin da quando avevo dieci anni e ho iniziato a fare karting a livello professionale. Intendo continuare a vincere e sono pronto a dare il massimo in quello che reputo essere il miglior momento della mia carriera. Spero di poter sfruttare al meglio questo momento in futuro, conquistando altri titoli e ritirandomi con più di due Mondiali in bacheca, anche se non si sa mai”.

Il “samurai” della Ferrari ha poi concluso: “Alla fin fine tu hai un’idea in testa e nella mia mente questa è ben chiara. Sono stato così fortunato da poter scegliere dove guidare in Formula 1 e da poter scegliere il mio futuro, una cosa non da tutti. Farò del mio meglio e cercherò di fare il bene della Ferrari, riducendo al massimo i rischi”.

43 Commenti

  • A me pare strano che sia la Ferrari a volerlo mandare via, che alternative ci sono che garantiscano risultati superiori ai suoi? Al limite pari ma superiori non saprei, credo che sia lui a voler cambiare e onestamente non lo biasimo, la Ferrari attesa dichiara che ci vorrà qualche anno per puntate al titolo, cosa dovrebbe fare alonso che fra qualche anno si ritirerà? Ovviamente sperare in altre opportunità altrove…..
    E a questo punto che senso avrebbe tenere a tutti i costi un pilota che non avrebbe più voglia di dare il meglio di sé e pagarlo anche un sacco di soldi. Quindi ha senso dire che il divorzio fatta il bene di entrambe le parti

    • beh proprio perché comunque ci sono piloti alla pari, quindi con vettel puoi cascare bene (e secondo me stanno pensando in stile “ricciardo” con bianchi), conviene anche alla Ferrari il divorzio, potrebbe dare una scossa.

      Certo come dici tu, perchè la ferrari dovrebbe mandarlo via?
      Forse perchè vuole risparmiare.
      Forse perché vuole cambiare per dare la scossa.
      Perchè dare la scossa significa quotazione in borsa con il campione del mondo in carica. E poco importa al mondo se vettel aveva il missile, manco sanno chi è ma sanno che è vincente.

      Ma perchè alonso dovrebbe andar via?
      non ha certezze sul motore Honda, non va in RB quasi certamente… se va via per lasciare la scarsa ferrari, è un rischio.
      Quindi credo che anche la ferrari abbia spinto per questa decisione.. E non escluderei che alonso l’ha maturata perchè proprio internamente alla ferrari c’è chi ha spinto in tal senso.

      Secondo me i motivi ce li ha anche la ferrari…forse anche di più… e ha meno rischi e molto più da guadagnare che da perdere, la ferrari stessa!

  • comunque ormai lo dicono tutti, e lo danno per certo.
    Dov’è il genio che voleva denunciare Sky? ahahahah

  • Cari Fabietto e Beppe9346 credo di aver capito che le Ferrari l’anno prossimo verranno guidate da Bianchi e Raikkonen,poi a far spazio a Vettel nel 2016 sarà Raikkonen………….
    NOI RESTEREMO SEMPRE FERRARISTI

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!