Ufficiale: Vettel lascia la Red Bull. Nel 2015 arriva Kvyat

4 ottobre 2014 04:42 Scritto da: Alessandro Bucci

Red Bull Racing ha comunicato la line-up piloti per la stagione 2015: ad affiancare Daniel Ricciardo sarà Daniil Kvyat, promosso dalla Toro Rosso dopo una stagione convincente. Il team austriaco saluta dunque Sebastian Vettel, alfiere con il quale ha vinto otto titoli in totale, rispettivamente quattro piloti e quattro costruttori. Si tratterà, con molta probabilità, della scuderia più giovane del lotto.

Kvyat Ricciardo 2015

Prima svolta nel mercato piloti a Suzuka: la Red Bull Racing ha ufficializzato l’uscita di Sebastian Vettel dalla squadra che, con tutta probabilità, si dirige verso la Ferrari nel 2015. Il team di Milton Keynes ha subito annunciato che sarà Daniil Kvyat a salire sulla futura RB11, dopo solamente una prima stagione spesa in Toro Rosso.

La Red Bull ha sfruttato l’effetto sorpresa per annunciare l’uscita di Vettel, spiazzando letteralmente tutti e andando così contro ogni previsione e dichiarazione data in precedenza. Così come è stata una sorpresa l’ingaggio di Kvyat dopo un solo anno in Toro Rosso. Il pilota di Ufa ha ottenuto il nono posto come miglior risultato in questa stagione, centrandolo per tre volte, ma ha senza dubbio impressionato per maturità, talento e doti velocistiche, senza contare il suo ottimo controllo del mezzo. Nonostante Vergne abbia il doppio dei punti di Kvyat in Campionato, la Red Bull Racing ha optato per il giovane talento russo, dando continuità al proprio progetto che vuole la promozione dei giovanissimi dal team cugino alla casa madre.

Questo il comunicato ufficiale diramato dalla scuderia Red Bull Racing:

“Sebastian Vettel ci ha comunicato che lascerà il team Infiniti Red Bull Racing alla fine della stagione 2014. Vogliamo ringraziare di cuore Sebastian per il ruolo incredibile che ha avuto negli ultimi sei anni di Infiniti Red Bull Racing.

Da quando è entrato nel team, nel 2009, Sebastian, insieme a Infiniti Red Bull Racing ha conquistato 38 vittorie, 44 pole ed otto campionati del mondo, rispettivamente quattro titoli piloti e quattro Costruttori. Se tra i successi di Sebastian includiamo anche quello che ottenne a Monza con la Scuderia Toro Rosso, le vittorie salgono a 39 e i podi 45. 

Auguriamo a Sebastian il meglio per il proseguimento della sua carriera, ma al contempo guardiamo anche al futuro con entusiasmo, dal momento che il posto vacante fa strada alla prossima generazione di piloti Red Bull.

Il programma Junior Red Bull ha sviluppato alcuni talenti provati negli ultimi tempi, tra cui Sebastian Vettel e Daniel Ricciardo, il quale ha ottenuto ottimi risultato con l’RB10, vincendo tre gare di Formula 1 nella sua prima stagione con la nostra squadra. 

Siamo lieti di annunciare che, per il 2015, Daniel sarà affiancato da un altro astro nascente del Programma Junior, Daniil Kvyat.

Ed ora è interessante vedere l’effetto dominio che si scatenerà sul mercato piloti. Con questa mossa, Sebastian si dirige verso la Ferrari e Alonso è sempre più vicino alla McLaren. Sarà un caso che il sito di Woking è già stato tradotto in spagnolo? E’ proprio vero che i dettagli fanno la differenza…

66 Commenti

  • Grande notizia sono davvero contento! La Ferrari (forse) incamera un 4 volte campione del mondo e, state sicuri, tornerà a vincere! Questo per Seb è stato un anno di transizione dopo una scorpacciata di vittorie..l’anno prossimo ci sarà da divertirsi!

  • contebaracca

    Paolo quello che scrivi è spazzatura io non vedo solo rosso sei tu che te ne esci con ridicolate.
    Scordato l anno di button avanti nei punti ad Hamilton???
    Ciao pagliaccio

  • Due cose che non capisco (al dire il vere molte)

    1 cosa serve Vettel (per gli sponsor che porta?)
    2 se non porta soldi allora meglio in pilota giovane
    E carico (Vettel me busca da Ricciardo)

  • contebaracca

    Paolo89 sei petulante !
    Scrivi in questo blog solo ed esclusivamente per contradire e lanciare frecciate ma nella vita reale sei così tanto represso??
    Lavori sotto un despota? Sei in catena di montaggio sotto contratto a scadenza?
    Hai una donna brutta e acida o sei così di natura e basta?

    • ci mancherebbe che io non sia libero di contraddire ….. cosè dobbiamo assecondare solo quello che dici te ?

      se poi continui a sparare caxxate viene facile criticare, come i confronti Alonso / Schumacher ( come se le vetture fossero uguali ) e la definizione “CHIUSO” che hai attribuito a sto mondiale.

      Pulisciti gli occhiali va, perchè il rosso non è l’unico colore !

  • che squallore, tutti ad insultare alonso adesso ?
    ma fino ad ora chi avete tifato ?

    Massa e Raikkonen ?

    • Guarda che Alonso lo reputo il miglior pilota della piazza, ma allo stesso tempo, da ferrarista, non mi è mai stato simpatico, mai!
      Ora pretendere di seguire Alonso e abbandonare il mio tifo per la Ferrari mi pare troppo, non lo feci al tempo delle brutte sconfitte degli anni 80-90, non vedo perché farlo adesso.
      Arriva Vettel? W Vettel!
      Ma sopratutto e sempre FORZA FERRARI!!!

      • arriva alonso = W alonso
        arriva Vettel = W Vettel ?

        classica ipocrisia ferrarista !

      • paolo ma che bip significa?
        proprio perchè si tifa ferrari si tifa sempre i piloti che ci son sopra, se se ne vanno sono avversari…

        classica ipocrisia ferrarista.

        perchè quella tua è la classica ipocrisia itaGliana media di dover rodere per la ferrari e odiare la ferrari, perchè “mica sono obbligato a tifare ferrari”

    • Non riesci a spiegarti il tifo per qualcosa di straordinario, mitico, una squadra “Unica”, la storia e il futuro dell’automobilismo sportivo, la Ferrari?
      Non tifo per il pilota, tifo per la Ferrari, basta che durante i gp guardi gli spalti, vuoti ora che la rossa non vince, e rivedi le gare passate negli anni vincenti per capire l’ammirazione della quale gode la Ferrari, non solo a Monza o Imola, ma Suzuka, Hockenheim, Silverstone, insomma tutti i circuiti del mondo colmi di tifosi “rossi” e tutti entusiasti! Non è ipocrisia salutare i piloti che non credono e osannare i nuovi alfieri, la Ferrari è la costante!

  • Beh, erano mesi che Alonso meditava di lasciare la Ferrari, parole sue, e Mattiacci cosa fa? Prende Vettel!
    Bravo a Mattiacci, gran colpo, che lascia spiazzato il campione di Oviedo, ora senza sedile e solo con la sua proverbiale boria!
    PS: non sto facendo i salti di gioia, ma piuttosto che rimanere schiavi di Alonso meglio cambiare, perché la Ferrari è la Ferrari, Alonso è solo un pilota, che non ha fatto la differenza, è un egocentrico, un pilota eccellente, si, ma senza amore se non per se stesso!
    Pensandoci bene, se gli altri avessero preso Alonso in un momento di maggior fortuna di Vettel ora col sedere a terra sarebbe la Ferrari, invece meglio a lui che alla Rossa.

  • Secondo me Alonso va in Mercedes al posto di Hamilton che torna in Mclaren… con l annuncio di vettel non ha senso aspettare. Se aspetta è perché Mercedes vuole aspettare ad annunciarlo per il mondiale…io penso questo

  • @paolo89: come ho detto a qualcun’altro non fate di tutta l’erba un fascio, qualcuno fatta così ma non tutti.

    Come qualcuno ha già detto, considerando che la Ferrari avrà bisogno di qualche anno per formare in alto che se ne fa di un grandissimo pilota ma che è a dove carriera e che GIUSTAMENTE vorrebbe vincere un titolo prima del ritiro? E che senso avrebbe per alonso restare in un team che ha praticamente ammesso che nero prossimi 2 anni non sarà competitivo per il titolo?
    Ovviamente ci vuole un pilota ancora giovane che non abbia smania di vincere subito

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!