Peter Sauber ricorda De Cesaris: “Grande combattente”

9 ottobre 2014 10:12 Scritto da: Alessandro Bucci

Il fondatore della scuderia elvetica, nell’esprimere il proprio dolore per la scomparsa di Andrea De Cesaris, ha speso belle parole nei confronti del suo ex pilota, definendolo come un combattente ed un uomo che ce la metteva sempre tutta, in qualsiasi cosa facesse.

Andrea De Cesaris Sauber

La scomparsa di Andrea De Cesaris è avvenuta in uno dei giorni più neri nella storia recente della Formula 1, a causa del terribile incidente occorso a Jules Bianchi nel Gran Premio del Giappone, andato in scena domenica scorsa. L’ex pilota romano è deceduto a causa di un incidente stradale nel Gra di Roma, mentre era in sella alla sua moto nel primo pomeriggio. Il mondo della massima serie, scosso dalle rade notizie provenienti dal Giappone circa le condizioni di Jules Bianchi, ha dovuto fare i conti anche con questa tragedia.

Nel suo ultimo anno in Formula 1, il quindicesimo, De Cesaris corse per i team Jordan e Sauber, facendo, sostanzialmente, il tappa buchi dotato di esperienza. Al Gran Premio di San Marino venne chiamato dalla scuderia irlandese per sostituire il guascone Eddie Irvine, squalificato per tre GP a causa di un incidente provocato ad Interlagos. Nella gara più tragica dell’epoca moderna della F1 (a causa della morte di Ayrton Senna), Andrea fu costretto al ritiro per un testacoda al 49° giro, ma si riscattò nel successivo Gran Premio di Monaco, dove colse un grandioso quarto posto.
L’incidente occorso a Karl Wendlinger nella prima sessione di prove libere dell’appuntamento monegasco, spinse Peter Sauber a convocare il pilota romano per sostituire lo sfortunato austriaco. Andrea salì a bordo della vettura svizzera a partire dal GP del Canada, dove andò incontro ad un altro ritiro stagionale. Seguì poi il buon sesto posto al Gran Premio di Francia, prima di andare incontro ad una serie sterminata di ritiri, ben sette, prima di dare l’addio definitivo alla Formula 1 dopo il GP d’Europa (nella foto).

Peter Sauber, ex team principal e fondatore dell’omonima scuderia, ha ricordato De Cesaris in un recente intervento: “Abbiamo appreso con grande tristezza della morte di Andrea de Cesaris. Il nostro cordoglio va alla sua famiglia ed ai suoi amici. Andrea è entrato nel team con breve preavviso nel 1994, dopo il brutto incidente di Karl Wendlinger a Monaco. Guidò il suo primo Gran Premio per il team Sauber a Montreal, che era allo stesso tempo il suo 200° GP in carriera. Andrea era un pilota molto emozionante, che ha sempre dato tutto quello che poteva. Lo ricorderemo sempre come un grande combattente.

I funerali di Andrea De Cesaris si svolgeranno quest’oggi a Roma nella chiesa di San Roberto Bellarmino a piazza Ungheria.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!