Massa attacca Pirelli: “Scelta gomme insensata per Brasile”

17 ottobre 2014 00:29 Scritto da: Alessandro Bucci

Felipe Massa lancia l’allarme in previsione di Interlagos, sostenendo che la scelta gomme operata dalla Pirelli sia inaccettabile. Il brasiliano della Williams è preoccupato che le mescole Hard e Medium, combinate con l’asfalto del circuito brasiliano e le condizioni meteo, possano generare pericolo.

Massa Williams 2014

Il paulista della Williams, ultimamente, sembra ossessionato dal tema sicurezza. Sarà perchè il terribile incidente dell’amico Jules Bianchi a Suzuka ha risvegliato in lui i fantasmi del passato. I ricordi di Budapest 2009 tormentano ancora Felipe Massa che tuona ora contro le Pirelli, accusando la casa fornitrice italiana di aver compiuto una scelta insensata per il Gran Premio del Brasile, penultima tappa del Mondiale 2014. Le mescole Hard e Medium, secondo il paulista, sarebbero completamente inadatte per il nuovo asfato di Interlagos, tenendo conto anche delle condizioni climatiche che solitamente imperversano nel mese di novembre.

L’ex pilota Ferrari ha chiesto ad Hembery di modificare la selezione dei pneumatici in vista della gara brasiliana: “Non ho idea del perché abbiano scelto Medium ed Hard, è completamente inaccettabile. E’ una pista in cui piove spesso, che può essere fredda, ma con gomme dure può essere pericolosa. Io davvero non capisco. Hanno cambiato l’asfalto per quest’anno e solitamente, in qualunque pista io sia andato dove è stato messo asfalto nuovo, essa diventa ancora più facile per le gomme. Quindi non ho idea del perché abbiano scelto questi pneumatici“.

Mentre Fernando Alonso ha definito la scelta della Pirelli come “un po’ strana”, Massa ha lanciato un allarme categorico, costringendo la Pirelli ad intervenire per voce del boss Motorsport Pirelli Paul Hembery: “Abbiamo usato la gomma dura a Interlagos prima e nessuno ha mai detto niente, quindi non so perché ora la gente voglia criticare, mi sembra un po’ strano. Si è parlato riguardo l’effetto del “resurfacing”, ma è una pista che ha un sacco di forze laterali e rischia di essere molto caldo. Ovviamente prendiamo decisioni basate sui dati che abbiamo, ma se la nostra scelta viene messa in discussione, allora possiamo esaminarla ulteriormente. Lavoreremo con il nostro team di esperti per rifare tutti gli accertamenti del caso”.

10 Commenti

  • L’idea di portare ad oggi gp tutte le mescole é molto interessante.condivido il fatto però che dopo 10 gp tutti passino alla stessa identica strategia .a me piacerebbe che si avessero due mescole agli opposti una che duri almeno 350km chi vuole può fare tutto il gp con le stesse senza soste(come facevano negli anni 80/90) l’altra che ne duri solo 50/70.

  • Chiaramente stara nella capacita di pirelli creare un rapporto prestazione/durata per ogni mescola che faccia si che si possano realizzare diverse strategie..

  • stardrummond

    mi associo e straconcordo con matteo e golewis!!!
    sarebbe la soluzione migliore, e sicuramente ne aumenterebbe lo spettacolo!!! piu’ sorpassi e molto piu’ movimento in corsa con continui cambi di posizione dovuti alle varie strategie in merito alle diverse tipologie di pneumatici utilizzati, andando anche a togliere quell’insopportabile strategia dell’under-cut, che oramai purtroppo è uno dei pochi modi di sorpassare soprattutto in certi circuiti indecenti

  • Concordo con Matteo..dovrebbero fare tre mescole soft – medium – hard da portare sempre in tutti i g.p. in modo tale da vedere strategie diverse e magari piu spettacolo..

    • assolutamente d’accordo
      però calcola che poi si finirebbe col replicare quanto hanno voluto evitare con l’introduzione delle regole su entrambe le mescole da usare cioè che alla fine ci si ritrova a correre con le migliori scartando le peggiori.

      a quel punto dovresti obbligare a usare le 3 mescole per forza.

      mi spiego meglio:
      se porto sempre 3 mescole magari inizialmente, per le prime 10 gare, ho i team che decidono cosa è meglio per la gara, una volta usano soft-medium, poi soft-hard, medium-hard.
      magari senza uniformare la faccenda.

      ma poi tutto si uniformerà una volta che tutti hanno capito come usarle bene, e si vedranno gp in cui tutti useranno le stesse mescole, come adesso.

      secondo me andrebbe studiata bene la cosa, perchè è una buona idea.
      e sinceramente aggiungerei anche un’idea:
      usare le stesse identiche mescole tutto l’anno.
      il fornitore dai propri dati, crea le tre mescole tutte uguali, una via di mezzo che unisca ogni tipo di circuito e asfalto.
      non si devono avere differenze di alcun tipo.

      Però questa delle 3 mescole va studiata bene.

      comunque questa delle gomme va rivista perchè avere gomme che finiscono “a tavolino”, con la durata già decisa da pirelli, è ridicolo.
      praticamente quello che noi vediamo in gara, quando speculiamo su 2 sosti tri sosti (per dirla alla hembery), pirelli lo sa già dal venerdì..

  • contebaracca

    O hanno paura che le morbide scoppiano e dopo crolla tutta la farsa dello scorso anno?
    Chissà chissà. .

  • contebaracca

    Dai su pirelli ora la Mercedes ha risolto del tutto i problemi di consumo gomme quindi puoi tornare ad usare ogni tanto le morbide..

  • Sarà anche un’idiozia, ma per me dovrebbero portare sempre tutte le mescole, poi ognuno usa quelle che vuole e che conviene usare.

  • Comunque a cosa serve avere supersoft o soft se poi non si usano…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!