Lopez: “Mercedes è la scelta migliore per il team Lotus”

29 ottobre 2014 12:00 Scritto da: Diletta Colombo

Il proprietario della Lotus è intervenuto in merito alla decisione da parte del team di Enstone di cambiare fornitore di motori, ponendo fine al legame di lunga data con la Renault per passare sotto l’egida della Mercedes. Il lussemburghese considera questo cambiamento la mossa più immediata per poter tornare il prima possibile nella parte alta della classifica, dopo una stagione disastrosa come quella di quest’anno.

Lopez gerard lotus

La Lotus quest’anno ha vissuto una stagione disastrosa, dopo due annate, 2012 e 2013, in cui la scuderia di Enstone era riuscita a fare suo il quarto posto in classifica costruttori, salendo sul gradino più alto del podio due volte, in entrambi i casi con Kimi Raikkonen, vincitore ad Abu Dhabi nel 2012 e in Australia nel 2013. I numeri parlano chiaro: sono solo 8 i punti conquistati quest’anno dalla Lotus, tutti portati a casa da Romain Grosjean, giunto ottavo al traguardo sia Spagna che a Monaco. La differenza rispetto alle ultime stagioni è abissale: la scuderia di Enstone totalizzò infatti 303 punti nel 2012 e 315 nel 2013.

I due alfieri della Lotus, Pastor Maldonado e Romain Grosjean, hanno dovuto fare i conti con la pessima affidabilità e con le mancanze a livello prestazionale del propulsore Renault, che hanno contribuito non poco alla débâcle della scuderia di Enstone nel campionato 2014. La volontà della Lotus di tornare il prima possibile nella parte alta della classifica si è tradotta nella decisione da parte del team di cambiare propulsore, ponendo fine ad una collaborazione che durava dal 1995. Dal prossimo anno, infatti, sarà la Mercedes a fornire la power unit alla Lotus. Con il passaggio della McLaren al motore Honda, la Lotus diventerà il terzo team cliente della Mercedes.

Il proprietario del team di Enstone, Gérard Lopez, è intervenuto sul tema, spiegando le ovvie motivazioni di una scelta che, alla luce dei risultati conseguiti dal team quest’anno, appare più che giustificata: “Appare ormai evidente come la Mercedes abbia il propulsore migliore, e credo che la situazione non cambierà nel futuro prossimo; hanno svolto un lavoro ineccepibile. Noi eravamo uno dei pochi team indipendenti a poter avere accesso a quel motore”,  ha spiegato il lussemburghese ad Autosport. “Credo che questa sia stata la scelta migliore per il team. Penso che la decisione contraria avrebbe suscitato più dubbi da parte dell’opinione pubblica. Perché non scegliere il motore Mercedes? È evidente come la Renault abbia accusato difficoltà notevoli quest’anno. Sono persuaso del fatto che il prossimo anno non faticheranno così tanto, ma allo stesso tempo non penso saranno in grado di annullare il gap nei confronti della Mercedes in fretta. Per noi si è trattato di una scelta basata puramente su parametri prestazionali”, ha continuato Lopez.

L’imprenditore si è anche soffermato sulla collaborazione del team, anche questa di lunghissima data, con Total, spiegando come la Lotus userà dal prossimo anno carburante e olio motore Petronas, essendo questa scelta parte dell’accordo con Mercedes, ma Total continuerà ad essere fornitore del resto dei lubrificanti. “La power unit Mercedes è sviluppata a stretto contatto con Petronas, per cui scegliere un altro fornitore di benzina significherebbe mettersi in una posizione scomoda. Per questo motivo, abbiamo deciso di optare per benzina e olio motore Petronas. La nostra partnership con Total è destinata però a continuare per il resto dei lubrificanti. Abbiamo sviluppato diversi componenti in collaborazione con Total nel corso degli anni, e cambiare sarebbe difficoltoso”, ha spiegato Lopez.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!