Wolff garantisce: “I nostri piloti lotteranno ad armi pari”

30 ottobre 2014 10:17 Scritto da: Alessandro Bucci

Il team boss della Mercedes, Toto Wolff, è intervenuto per chiarire che la politica del team nei confronti dei suoi piloti non cambierà nelle ultime tre gare della stagione. L’austriaco è convinto che molto difficilmente il titolo Piloti si deciderà prima della corsa di Abu Dhabi e quindi, il fattore affidabilità, sarà un tasto molto importante.

Hamilton Rosberg 2014
La lotta tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg ha animato il Mondiale 2014 sin dalle prime battute, consentendoci di assistere ad un Campionato per nulla noioso nonostante lo stradominio del team Mercedes AMG F1. Gran parte del merito va al team di Brackley che ha adottato una linea “vecchia maniera”, permettendo ai suoi piloti di lottare in pista, talvolta anche senza esclusione di colpi.
L’anglocaraibico ha ora un vantaggio di 17 punti sul compagno di squadra, grazie soprattutto alla striscia vincente che il numero 44 ha ottenuto nelle ultime quattro gare, conquistando ben quattro successi. Rosberg, dal canto suo, può lamentare l’incredibile domenica sfortunata di Singapore dove, per problemi tecnici, non è riuscito a lottare per la vittoria dopo aver conquistato la pole.

Per un bizzarro capriccio regolamentare, l’ultima gara di Abu Dhabi mette in palio doppio punteggio ed è molto probabile che i piloti Mercedes si ritroveranno a giocarsi il titolo proprio sul tracciato degli Emirati Arabi Uniti. Paddy Lowe, direttore tecnico esecutivo della squadra teutonica, è convinto che assisteremo ad un finale al cardiopalma: “Il campionato Piloti è ancora da decidere e tutto è ancora in gioco, con la classifica attuale. C’è la prospettiva di un finale drammatico, con la gara di Abu Dhabi  a doppio punteggio ed è improbabile che il Mondiale Piloti possa essere deciso prima di allora. La nostra attenzione si è concentrata molto sul fornire ai piloti i mezzi per competere ad armi pari, in modo che sia il pilota migliore a vincere”.

Toto Wolff ha fatto immediatamente eco alle parole di Lowe, spendendo anche qualche commento sull’importanza del GP di Austin per la Formula 1: “La nostra priorità è quella di dare ad entrambi i piloti la migliore base possibile per una lotta senza ostacoli alla bandiera a scacchi di Abu Dhabi. Il primo passo, ovviamente, è ad Austin. Si tratta di un week-end che tutto il paddock attende con interesse ed è un evento importante per portare la Formula 1 negli Stati Uniti. Gli USA sono il più grande mercato di consumo del mondo e il più grande mercato mondiale per la Mercedes-Benz, grazie alla gara di Austin, possiamo vedere che gli Stati Uniti stanno giocando un ruolo più importante nel nostro sport, anche a grazie ad un maggior interesse sugli investimenti . La Formula 1 ha una base di fan appassionati a vari livelli negli Stati Uniti, ed essa è in continua crescita: la folla, nelle prime due gare tenutesi ad Austin, era assolutamente gigante e questo è molto incoraggiante per il futuro”.

9 Commenti

  • Caribbean Black

    Ce lo auguriamo tutti…ma chissà se sara realmente cosi.

    Forza Rosberg.
    Spero che il titolo te lo pappi tu senza far fronte ai doppi punti.

  • Be adesso che il titolo costruttori lo hanno vinto ci mancherebbe se non lascissero liberi i piloti togliendo anche quel minimo di spettacolo che c’è quest’anno.

  • Hamilton probabilmente avrà problemi ad abu dabhi

  • contebaracca

    Politica vecchia maniera … ahaha se il mondiale fosse aperto a più team vorrei vedere questa politica vecchia maniera. .
    Un mondiale avvincente per nulla noioso… io non so che mondiale abbiano visto, mi viene il dubbio che io non abbia sbagliato canale a questo punto ma i cali d ascolti mondiali mi lasciano perplesso.
    Poi senza esclusione di colpi? Ma se alla prima toccata hanno condannato alla gogna nico , o era sempre il canale sbagliato?
    Comunque meno male che wolf c è , ci pensa lui a fornire lo spettacolo gli altri possono anche stare a casa .

    • Sarò sincero ma io tutto questo fantastico duello Hamilton – Rosberg escluso il Bahrein non l’ho mai visto. E son state certamente meglio le battaglie ricciardo- vettel – Alonso per le posizioni indietro. Poi se lo spettacolo vero è vedere i punti di distacco tra i due a fine di ogni gara allora tantovale vedere il televideo

      • contebaracca

        Ma infatti almeno dietro qualche battaglia rusticana si è vista anche se
        sinceramente si contano sulle dita di al massimo 2 mani.
        D avanti al primo contatto è stato il caos totale con tanto di condanna a 1000 frustate quindi mi sa che il giornalista ha visto un altro mondiale.
        Forse era carling?

  • l’importante è che nessuno dei due rompa,sarebbe brutto.

  • è se ci fosse stato un terzo in comodo?

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!