GP USA 2014, Libere 1: Hamilton e Rosberg davanti a tutti

31 ottobre 2014 18:05 Scritto da: Alessandro Bucci

Prima sessione di prove libere ad Austin dominata dalle solite Mercedes AMG F1. Lewis Hamilton ha ottenuto il miglior tempo bloccando il crono in 1:39.941, seguito a quasi tre decimi dal compagno di squadra Nico Rosberg.

Hamilton Lewis 2014 ccc

Il primo turno di prove libere ad Austin non ha riservato grandi sorprese per quanto concerne le prime due posizioni, ma ci ha rivelato alcune novità interessanti. La coppia di piloti Mercedes AMG F1 ha dominato la sessione, con Lewis Hamilton primo grazie al crono di 1:39.941 (unico pilota a scendere sotto il muro dell’1:40), seguito a circa tre decimi dal numero 6 del team di Brackley.
L’assenza di Caterham e Marussia, costrette a saltare la trasferta Oltreoceano per problemi finanziari, ha portato le vetture presenti nel paddock a 18, registrando un record negativo dal GP di Monaco del 2005.

Si è rivista la McLaren Mercedes, nonostante qualche problemino tecnico, con Jenson Button ottimo terzo (a +378 dal 1° tempo) e Kevin Magnussen quinto ad oltre un secondo dal tempo fatto segnare dal numero 44. Sorprendente la prestazione del pilota Toro Rosso Daniil Kvyat, quarto ad oltre nove decimi dalla vetta. Vergne e Massa hanno ceduto la rispettiva monoposto ai piloti collaudatori Max Verstappen e Felipe Nasr. Il brasiliano numero 40 ha dimostrato buona velocità realizzando il miglior tempo personale in 1m41s545, chiudendo la sessione all’ottavo posto, mentre il ragazzino olandese dell’STR si è piazzato in decima posizione.

Tempo di esperimenti per Lotus e Ferrari, con il team di Enstone alle prese con un nuovo muso sperimentale in chiave 2015, testato da Romain Grosjean nella parte iniziale delle prove. Sull’F14T di Kimi Raikkonen il Cavallino Rampante ha provato una struttura per una prova di visibilità che simula, ipoteticamente, le fattezze del cruscotto della futura 666, oltre ad aver effettuato dei test all’anteriore ed alle ali posteriori. La Ferrari ha inoltre svolto un lavoro sul bilanciamento meccanico per favorire un lavoro migliore delle gomme in pista. Alonso ha concluso al sesto posto, mentre per “Ice Man” dodicesimo tempo ad oltre due secondi dal tempo di Hamilton.

Diversi problemi tecnici per la Red Bull Racing, con noie di natura elettronica alla power-unit di Ricciardo e una perdita al circuito idraulico (o al cambio) per Sebastian Vettel, già estremamente penalizzato in questo week-end per la sostituzione completa del propulsore. Problemi anche per la Lotus, con Romain Grosjean alle prese con il cedimento di una sospensione e il venezuelano Maldonado autore di un testacoda abbastanza pericoloso nelle fasi finali delle prove. Al termine delle Prove Libere 1 è entrato in vigore la “Virtual Safety Car” ed alcuni piloti hanno sperimentato il sistema che potrebbe entrare in vigore dal 2015. Com’era facile prevedere, si è generata un po’ di confusione, con alcuni piloti (incluso Rosberg) che hanno visto penalizzato il proprio tempo finale.

GP USA 2014 – RISULTATI LIBERE 1

Pos Pilota Team Tempo Gap Giri
1 Lewis Hamilton Mercedes 1m39.941s 28
2 Nico Rosberg Mercedes 1m40.233s 0.292s 32
3 Jenson Button McLaren/Mercedes 1m40.319s 0.378s 27
4 Daniil Kvyat Toro Rosso/Renault 1m40.887s 0.946s 33
5 Kevin Magnussen McLaren/Mercedes 1m40.987s 1.046s 29
6 Fernando Alonso Ferrari 1m41.065s 1.124s 27
7 Sebastian Vettel Red Bull/Renault 1m41.463s 1.522s 20
8 Luiz Felipe Nasr Williams/Mercedes 1m41.545s 1.604s 19
9 Nico Hulkenberg Force India/Mercedes 1m41.722s 1.781s 24
10 Max Verstappen Toro Rosso/Renault 1m41.785s 1.844s 32
11 Felipe Massa Williams/Mercedes 1m41.907s 1.966s 21
12 Kimi Raikkonen Ferrari 1m41.965s 2.024s 23
13 Pastor Maldonado Lotus/Renault 1m42.329s 2.388s 28
14 Adrian Sutil Sauber/Ferrari 1m42.333s 2.392s 23
15 Sergio Perez Force India/Mercedes 1m42.359s 2.418s 23
16 Esteban Gutierrez Sauber/Ferrari 1m42.516s 2.575s 24
17 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1m42.598s 2.657s 5
18 Romain Grosjean Lotus/Renault 1m43.229s 3.288s 26

4 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!