Mercedes, ad Austin pole per Rosberg. Hamilton secondo

1 novembre 2014 21:31 Scritto da: Diletta Colombo

Ancora prima fila tutta Mercedes negli Stati Uniti; ad Austin, però, la pole position è andata a Nico Rosberg. Secondo, a quattro decimi dal compagno di squadra, Lewis Hamilton.

ros_usa

Ad Austin arriva il poleman che forse in pochi si aspettavano: Nico Rosberg l’ha spuntata sul compagno di squadra, conquistando la pole position con il tempo, straordinario, di 1’36″067. Secondo, a quattro decimi, il compagno di squadra Lewis Hamilton. Il pilota tedesco, dopo le evidenti difficoltà mostrate nella terza sessione di prove libere, ha dimostrato un ottimo feeling con la sua W05 Hybrid, e ha colto un risultato importante per il suo morale. Si tratta della tredicesima pole in carriera per il pilota di Wiesbaden, che raggiunge così un altro figlio d’arte, Jacques Villeneuve, nella classifica dedicata ai polemen. Lewis Hamilton si è dovuto accontentare del secondo posto, dopo aver dominato tutte le sessioni di prove libere. L’anglocaraibico è però forte del vantaggio in classifica piloti, che gli potrebbe permettere di gestire la gara con una certa tranquillità, pur con l’incognita legata alla partenza dal lato sporco della pista.

In Q1, entrambi gli alfieri della scuderia di Brackley hanno optato per pneumatici P Zero White Medium nuovi. Al primo giro cronometrato, Nico Rosberg ha colto il tempo di 1’38″848, che gli è valso la prima posizione provvisoria; 1’38″795 il crono ottenuto successivamente da Lewis Hamilton, che gli ha permesso di balzare in testa alla classifica provvisoria. Rosberg si è poi migliorato, scalzando il compagno di squadra dal primo posto, grazie al suo 1’38″599. Il pilota tedesco ha proseguito il suo run, forse per testare il suo feeling con la monoposto, dopo una sessione difficile in mattinata. Rosberg si è mostrato decisamente più a suo agio al volante della sua Wo5 Hybrid, cogliendo un ottimo 1’38″303. Verso la fine della sessione, Lewis Hamilton è rientrato in pista, dopo aver montato pneumatici P Zero Yellow Soft nuovi; l’anglocaraibico ha colto il ragguardevole tempo di 1’37″196, che gli è valso la prima posizione in classifica. Mentre Hamilton volava lungo il circuito, anche il suo compagno Rosberg è rientrato in pista con gomme P Zero Yellow Soft, compiendo però solamente un out lap, prima di tornare ai box. I due alfieri delle Frecce d’Argento si sono agevolmente qualificati per la Q2; primo posto finale per Lewis Hamilton, quarta piazza invece per Nico Rosberg.

Pneumatici P Zero Yellow Soft all’esordio in Q2 per i due piloti di casa Mercedes; Nico Rosberg ha colto il tempo di 1’37″099, che gli è valso la prima posizione, davanti al compagno di squadra Lewis Hamilton, che ha ottenuto il crono di 1’37″287, inserendosi alle spalle del rivale. Nico Rosberg è rientrato in pista a meno di due minuti dalla fine della sessione, dopo aver montato pneumatici P Zero Yellow Soft nuovi. Il pilota tedesco ha ottenuto il tempo di 1’36″290, di quasi un secondo migliore rispetto al crono del compagno di squadra. Rosberg e Hamilton si sono qualificati per la Q3, rispettivamente con il primo ed il secondo posto finale.  

All’esordio in Q3, i due alfieri delle Frecce d’Argento sono scesi in pista montando pneumatici P Zero Yellow Soft usati. Nico Rosberg ha fatto registrare il tempo di 1’36″282, che gli è valso la prima posizione; seconda piazza, invece, per Lewis Hamilton, che ha colto il crono di 1’36″443. I due piloti Mercedes sono rientrati in pista a meno di tre minuti dalla fine della sessione, dopo aver montato un altro treno di gomme P Zero Yellow Soft. Rosberg si è ulteriormente migliorato, cogliendo uno straordinario 1’36″067, che gli è valso la pole. Secondo Lewis Hamilton, che non è riuscito a migliorarsi nell’ultimo tentativo a sua disposizione.

Comprensibilmente soddisfatto Toto Wolff: “Nico è stato autore di una prestazione straordinaria; il suo giro è stato perfetto. Il circuito sollecita molto i freni; abbiamo visto molti bloccaggi in pista. Il campionato rimane aperto; la nostra macchina anche qui è la più veloce. Mi aspetto una gara intelligente da parte dei piloti. Vedremo domani”.

Paddy Lowe si è invece soffermato sulla competizione tra i due piloti Mercedes: “Nico ha colto due giri molto buoni; c’è una grande competizione tra io due piloti, sono entrambi molto veloci. Nico e Lewis sono tra i migliori piloti con cui abbia mai lavorato, e trovo affascinante la lotta tra due compagni di squadra; di solito la lotta per il titolo riguarda piloti di scuderie diverse”.

Nico Rosberg è determinato in vista della gara di domani: “Sono molto contento del risultato di oggi; finalmente in qualifica avevo a disposizione la monoposto come piace a me. Ho trovato un buon assetto, ed è stato piacevole. Ho fatto un bel giro, ma è il risultato di domani quello che conta, per cui devo concentrarmi sulla gara. La partenza sarà fondamentale, ma anche il passo gara. Ho girato bene venerdì, per cui sono fiducioso”.

Ovviamente deluso Lewis Hamilton: “Cogliere il secondo posto in qualifica dopo aver dominato tutto il weekend non è certo un risultato soddisfacente. Già dai primissimi giri in Q1 ho accusato problemi all’anteriore sinistra e non ho più recuperato, continuando ad avere bloccaggi. Il vantaggio in classifica mi rassicura; essere in pole position aiuta, ma cercherò di disputare una buona gara”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!