GP Brasile 2014: i numeri e le statistiche

6 novembre 2014 17:12 Scritto da: Andrea Facchinetti

Tutti i numeri, le statistiche e le curiosità legate alla storia del GP del Brasile.

Interlagos GP Brasile 2011

41 EDIZIONI – Il GP del Brasile è giunto alla quarantaduesima edizione. La corsa brasiliana si disputa ininterrottamente dal 1973.

22 VINCITORI – Sono ventidue i piloti che si sono divisi i quarantuno GP del Brasile. Sei vittorie per Prost, quattro per M. Schumacher, tre per Reutemann, due per E. Fittipaldi, N. Piquet, Mansell, A. Senna, Hakkinen, Montoya, Massa, Webber e Vettel, un successo per Pace, Lauda, Laffite, Arnoux, Hill, J. Villeneuve, Coulthard, Fisichella, Raikkonen e Button.

9 TEAM VINCENTI – Dodici i successi della McLaren nella corsa brasiliana, dieci per la Ferrari, sei per Williams, quattro per Red Bull, due per Renault, Brabham e Benetton, uno per Ligier e Jordan.

24 POLEMAN – Per sei volte A. Senna è partito dalla Pole, tre volte sono partiti al palo Hakkinen, Massa e Barrichello, due volte Hunt, Peterson, Mansell, Prost, D.Hill e Vettel ed una volta E. Fittipaldi, Jarier, Laffite, Jabouille, N. Piquet, K. Rosberg, De Angelis, Alboreto, J. Villeneuve, M. Schumacher, Montoya, Alonso, Hulkenberg e Hamilton.

23 PILOTI CON GPV – Questi i piloti capaci di segnare almeno un giro più veloce in gara: cinque gpv per M. Schumacher, tre per Prost, N. Piquet e Webber, due per Jarier, Berger, Patrese, Hakkinen, Montoya, Raikkonen e Hamilton, uno per Hulme, Regazzoni, Hunt, Reutemann, Laffite, Arnoux, Surer, Mansell, D. Hill, J. Villeneuve, R. Schumacher, Barrichello e Massa.

12 POLE + VITTORIA – Per dodici volte su quarantuno chi è partito in Pole ha poi vinto la gara. E’ successo due volte ad Hakkinen e Massa, una per E. Fittipaldi, Laffite, Prost, A. Senna, Mansell, D. Hill, J. Villeneuve e Vettel.

7 HAT TRICK – La tripletta Pole, vittoria e giro più veloce è riuscita due volte ad Hakkinen e una volta a Laffite, Prost, D. Hill, J. Villeneuve e Massa.

2 GRAND CHELEM – Laffitte (1979) e Hakkinen (1998), oltre ad aver realizzato l’Hat Trick, hanno condotto la gara in testa dal primo all’ultimo giro.

6 SUCCESSI IN PISTA – Dei diciotto piloti che parteciperanno all’edizione 2014, Massa, Raikkonen, Vettel e Button hanno già vinto almeno un GP del Brasile, per un totale di sei successi.

2 ROOKIE – Magnussen e Kvyat non hanno mai preso parte ad una edizione del GP del Brasile.

AUTODROMO CARLOS PACE – Il tracciato di Interlagos misura 4.309 KM e in gara verrà percorso 71 volte. 15 le curve (5 a destra, 10 a sinistra). Pole Position 2013: 1:26.479 (S. Vettel – Red Bull-Renault).

2 Commenti

  • 100/100 Daccordo.interlagos anni settanta era sicuramente una delle piste più affascinanti dell’ epoca. per il tilke oltre ai ceci farei disegnare 1000 volte il circuito alla lavagna .peccato però che il fatto di ricordarlo il vecchio circuito dellle paludi significa che abbiamo un po di annetti.!

  • Quando fu introdotto il “nuovo” Interlagos ci rimasi un po’ male, perchè il vecchio (quello lungo 8 km che si attorcigliava su se stesso come un serpente e aveva una prima parte veloce da far paura) aveva un fascino incredibile.
    E invece alla fine anche questo budello di quattro chilometri rimane uno dei circuiti più belli del mondo, dove il pilota può fare la differenza, dove ci sono punti adatti al sorpasso, variazioni di altimetria importanti, curve e accelerazioni che mettono a dura prova tutte le componenti della macchina, tratti veramente impegnativi per il pilota.
    Bisognerebbe portarci Hermann Tilke e metterlo in ginocchio sui ceci fino a che non conosce a memoria il tracciato.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!