Catheram lancia la raccolta fondi per scendere in pista

7 novembre 2014 22:49 Scritto da: Marco Di Marco

L’obiettivo della Caterham è raccogliere 2,35 milioni di sterline entro il 14 novembre, in modo da poter essere presenti all’ultima tappa del campionato 2014.

Caterham 2014

Catheram wants you! Così si potrebbe ribattezzare l’idea lanciata dagli amministatori del team anglo-malese per consentire alle verdi monoposto di Kobayashi ed Ericsson di tornare in pista nell’appuntamento finale di Abu Dhabi. La Caterham si è rivolta ai propri fan lanciando l’hashtag #RefuelCaterhamF1 per aprire una raccolta fondi finalizzata a racimolare 2,35 milioni di sterline entro il 14 novembre.

L’importo minimo chiesto agli appassionati per sostenere il ritorno della scuderia è di 1 sterlina, ma non viene preclusa alcuna partecipazione ad eventuali milionari che vogliano vedere stampato il proprio nome sulle verdi fiancate delle monoposto versando un importo a più zeri.

Analizzando bene questa scelta, più che una romantica raccolta fondi per salvare la Cenerentola dello schieramento, gli amministratori del team stanno prendendo tempo per trovare un serio investirore che possa ripianare i debiti, consentendo al team di presentarsi ai nastri di partenza la prossima stagione, ed evitare di fare la stessa fine della Marussia.

L’attuale amministratore della Catheram, Finbarr O’Connell, ha dichiarato: “Stiamo lavorando senza sosta per consentire al team di tornare ad Abu Dhabi con la speranza, qualora dovessimo trovare un importante investitore, di presentarci al via della prossima stagione in maniera stabile. La raccolta fondi è una delle soluzioni che abbiamo ipotizzato per tornare in pista. Vogliamo che il maggior numero di fan ci supporti per essere anche loro una parte del team“. O’Connel è fiducioso:Il team merita un futuro nella massima serie e sono sicuro che ci sono sponsor e fan che la pensano come me, pertanto ritengo che la scelta migliore per dimostrare questo affetto alla scuderia sia questa raccolta fondi “.

Parole di speranza e di affetto verso una piccola realtà della Formula 1 che, tuttavia, non nascondono  le pesanti nubi che si addensano all’orizzonte della Catheram.

2 Commenti

  • finbar e’ un furbacchione 2350000 sterline per un gp la cifra e’ un po’ alta, ravetto correva con meno , non vorrei che finbar voglia pagare anche un po’di debito con quei soldi , calcolando che con 60 mln € si dovrebbe fare tutti i 19 gp dignitosamente , calcolando 1il 10 posto a 30 mln€ rimarrebbero 30 mln con sponsor e piloti paganti piu il costo della factory altri 20 mln o in affitto.

  • sabato 8 novembre ore 15.45 sono a 514000 circa non ce la faranno

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!