Dieci cose da sapere sul GP del Brasile

9 novembre 2014 09:57 Scritto da: Andrea Facchinetti

Scopriamo dieci curiosità legate al diciottesimo appuntamento stagionale in programma ad Interlagos.

F1 Grand Prix of Brazil - Race

1 – Il GP del Brasile fa parte del calendario della Formula 1 dal 1973 e da allora tutti gli anni il Circus fa tappa in terra carioca.

2 – Interlagos e Jacarepaguà sono i due circuiti brasiliani che hanno ospitato almeno un’edizione della gara locale. Il primo è stato utilizzato dal 1973 al 1980 (con eccezione del 1978) utilizzando il tracciato lungo 8km, mentre dal 1990 si utilizza il layout attuale. Il secondo ha ospitato la Formula 1 nel 1978 e dal 1981 al 1989.

3 – Il tracciato di Interlagos è intitolato alla memoria di Carlos Pace, pilota brasiliano degli anni settanta capace di cogliere l’unico successo della sua carriera nel 1975 proprio sul tracciato di San Paolo.

4 – La prima curva del circuito, la “S do Senna“, è così chiamata in onore del tre volte campione del Mondo Ayrton Senna, vincitore ad Interlagos nella celebre edizione 1991 e nel 1993.

5 – Sono ben cinque i piloti brasiliani capaci di vincere in casa almeno una volta: oltre ai già citati Pace e A. Senna, hanno gioito davanti al proprio pubblico anche Emerson Fittipaldi, Nelson Piquet e Felipe Massa.

6 – La vittoria nella prima gara svolta al Jacarepaguà coincide con la prima vittoria in Formula 1 della Michelin: il costruttore di pneumatici francese equipaggiava la Ferrari di Carlos Reutemann.

7 – L’unica vittoria di un pilota italiano in Brasile è quella conquistata da Giancarlo Fisichella su Jordan nella pazza edizione 2003: la gara venne interrotta per la forte pioggia, ma inizialmente i commissari di gara avevano erroneamente attribuito la vittoria a Raikkonen. Solamente sette giorni dopo la FIA attribuì la vittoria al pilota romano, che conquistò così il suo primo successo in carriera.

8 – Le edizioni 2006 e 2012 sanciscono il primo e il successivo definitivo ritiro di Michael Schumacher: il tedesco concluse al quarto posto al termine di una strepitosa rimonta dalla diciannovesima posizione nel 2006, mentre nel 2012 tagliò il traguardo al settimo posto.

9 – Per sei volte il GP del Brasile ha deciso le sorti del campionato: hanno festeggiato qui la vittoria iridata Alonso nel 2005 e 2006, Raikkonen nel 2007, Hamilton nel 2008, Button nel 2009 e Vettel nel 2012.

10 – Ad agosto sono iniziati i lavori di ammodernamento del tracciato brasiliano: per la gara di quest’anno avremo un diverso ingresso in pit lane, mentre per il 2015 verrà ricostruita la palazzina che ospita i box.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!