Massa porta la Williams sul podio in Brasile: è 3°

9 novembre 2014 19:53 Scritto da: Andrea Facchinetti

Davanti ad un pubblico in festa, Felipe Massa conquista il ventottesimo podio in carriera. Gara difficile per Bottas, solamente decimo al traguardo.

Massa Williams GP Brasile 2014

In una gara non priva di errori, Felipe Massa è riuscito a finire sul podio il GP di casa, concludendo al terzo posto il penultimo appuntamento della sua prima stagione in Williams. Solamente decimo il compagno di scuderia Valtteri Bottas, alle prese con una gara difficile, condizionata da due lunghe soste che hanno compromesso il risultato finale.

Felipe è arrivato nella stessa posizione in cui è partito, ovvero terzo, ma la sua gara – a lungo solitaria – è macchiata da due errori nelle soste ai box che potevano costare molto caro al brasiliano. Nella prima sosta Felipe supera il limite di velocità in corsia box, venendo così penalizzato con uno stop and go di cinque secondi da scontare alla sosta successiva, mentre nella terza ed ultima sosta di giornata Felipe sbaglia piazzola di sosta, fermandosi per qualche istante al box della McLaren. L’ottimo passo gara della sua Fw36 ha però permesso al brasiliano di guidare senza ulteriori problemi fino alla bandiera a scacchi e conquistare la terza posizione.

Intervistato dal tre volte Campione del Mondo Nelson Piquet sul podio di Interlagos, un emozionato Massa ha così commentato la sua gara:Sono molto contento per il risultato, ma ho fatto tanti errori: ho preso una penalità sper aver uperato il limite di velocità in pit lane e nella mia ultima sosta ho sbagliato box, mi sono confuso vedendo tutti quei meccanici bianchi della McLaren. La macchina era però veloce, è stata fantastica come lo sono tutti i tifosi che sono qui oggi, sulla pista dove sono cresciuto. Grazie a tutti!“. Soddisfatta del risultato anche Rafaela, moglie di Felipe: “Il terzo posto è come aver vinto, siamo tutti molto contenti e so che lui sarà molto contento per l’affetto del pubblico“.

Il decimo posto di Bottas è frutto di una gara caratterizzata da due lunghe soste ai box, nelle quali i meccanici del team inglese hanno dovuto aiutare il finlandese alle prese con problemi alle cinture di sicurezza e alla visiera del casco. Valtteri era scattato bene dalla quarta posizione, ma dopo la prima sosta ha avuto parecchie difficoltà, non riuscendo a mantenere quel ritmo che in avvio gara gli aveva permesso di seguire da vicino il compagno di squadra. Sul finale viene addirittura doppiato, ma con grinta risale dal fondo difendendo un prezioso decimo posto.

Così Rob Smedley – capo degli ingegneri di pista del team di Grove –  ha commentato la gara dei due piloti: “Fortunatamente per Felipe gli errori di oggi non hanno inciso come per Bottas, che ne ha avuti molti. Valtteri ha fatto una ultima parte di gara incredibile ed ha tenuto dietro Kvyat. Nessuno ha mai smesso di credere in Felipe, a trentatre anni ha guidato come uno di ventidue, complimenti!“. Soddisfatta anche Claire Williams, nonostante le difficoltà incontrate oggi dal team di Grove: “Abbiamo avuto affrontare dei problemi pazzeschi oggi, ma tutti abbiamo fatto un buon lavoro sotto pressione. Sono felice per il podio di Felipe, è stato bello vedere il pubblico urlare il suo nome“.

Non è stata una gran giornata per me oggi, è andato tutto storto”, ha dichiarato dopo la corsa Bottas. “E’ un peccato, abbiamo una bella macchina e lo dimostra il terzo posto di Felipe. Sicuramente questo è il punto più difficile conquistato quest’anno, ho avuto problemi con le cinture e con la visiera del casco. Ora andremo ad Abu Dhabi per tenere dietro la Ferrari e per riprendermi il quarto posto in campionato.Sono felice per felipe, sicuramente non poteva scegliere un posto migliore di questo per salire sul podio”, ha concluso Valtteri.

1 Commento

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!