Ericsson rescinde il contratto con la Caterham

13 novembre 2014 07:48 Scritto da: Diletta Colombo

Il pilota svedese ha annunciato oggi, attraverso un comunicato stampa, la rescissione, ad effetto immediato, di tutti gli accordi che lo vincolavano alla Caterham. Il ventiquattrenne di Kumla, che il prossimo anno correrà per la Sauber, ha colto l’occasione per ringraziare tutto lo staff del team di Leafield.

marcus-ericsson

Marcus Ericsson ha annunciato la cessazione, ad effetto immediato, del suo rapporto con la Caterham, rinunciando in questo modo a disputare l’ultimo Gran Premio in cartellone per questa stagione, ad Abu Dhabi, al volante della CT05, qualora la scuderia di Leafield dovesse effettivamente riuscire a partecipare alla gara. Queste le parole dello svedese, diffuse oggi in un comunicato stampa: “A seguito dei recenti eventi che hanno visto coinvolte Caterham Sports Limited e 1 MRT Sdn Bhd, io e il mio manager Eje Elgh abbiamo preso la decisione di porre fine, con effetto immediato, agli accordi precedentemente stipulati che mi legavano alla scuderia di Formula 1 Caterham. Si tratta di un giorno triste per noi, visto che è stato un piacere lavorare con il team durante una stagione impegnativa”, ha dichiarato il ventiquattrenne svedese.

A causa della risoluzione anzitempo dei rapporti tra Ericsson e la Caterham, la scuderia di Leafield dovrebbe schierare un altro pilota, qualora il team riuscisse effettivamente a gareggiare in quel di Abu Dhabi. Come è noto, è stata lanciata una campagna di crowdfunding con l’obiettivo di permettere alla scuderia di disputare l’ultima gara di questo campionato. Gli amministratori della scuderia, in mancanza di potenziali acquirenti, vorrebbero riuscire a raccogliere 2,3 milioni di sterline attraverso questo sistema entro il 14 novembre. A due giorni dalla fine dell’iniziativa, è stato raccolto solo il 52% di questa somma.

Ericsson, che ha debuttato in Formula 1 quest’anno e ha disputato 16 gare con la Caterham, prima che la scuderia saltasse gli appuntamenti negli Stati Uniti e in Brasile, non ha mancato di ringraziare il team per la fiducia ripostagli: “Vorrei ringraziare Colin Kolles, Manfredi Ravetto, Cyril Abiteboul e tutti gli altri membri della Caterham F1 per la fiducia accordatami e per aver reso la mia prima stagione in Formula 1 un’esperienza istruttiva e indimenticabile. Vorrei anche ringraziare il mio buon amico nonché compagno di squadra, Kamui Kobayashi, per essere stato un mentore per me durante quest’anno. Spero di rivederlo presto in pista”, si legge nel comunicato.

A differenza del giapponese, ancora senza collocazione il prossimo anno, Ericsson nel 2015 resterà in Formula 1: il pilota svedese, infatti, è stato ingaggiato dalla Sauber, grazie anche agli sponsor che sostengono la sua carriera, che, secondo fonti ben informate, porteranno alla scuderia di Hinwil  oltre 15 milioni di euro, oro colato per una piccola scuderia in difficoltà, come quella dove approderà Ericsson. Al suo fianco, un altro pilota dal cospicuo portafoglio: si tratta di Felipe Nasr, ventiduenne brasiliano attualmente militante in GP2 e test driver della Williams, che vanta come sponsor Banco do Brasil.

7 Commenti

  • Vai ericson..fai vedere chi sei..motraci il tuo talento la catheran ha perso uno dei migliori..ma vaaaaaa sto scarso si crede pure..sinceramente spero la catheram non arriva a 2 mln..ste scuderie hanno creato solo casini..sono stati in.f1 tanto senza mai correrci davvero..e cio che hanno portato sono.solo regole su regole per limiti su costi..e ora che escano..

  • Ma se CATHERAM ha raccolto 1.5milioni di sterline su 2.5 previsti va lostesso ad abu Dhabi??? Sono comunque 2 milioni di dollari

  • Io ho inteso il commento di stardrummond come ironico cioè una battuta solo che su questo blog girano certi permalosoni abbottonati incredibili. String Quarter rilassati fratello era una battuta! Sorridi alla vita amico mio! Poi se sei il fondatore del fun club Ericson allora scusa…

    • stardrummond

      ehehehe grande wild!
      in effetti il mio era un commento ironico, anzi aggiungo che se parliamo seriamente in altri post ho espresso varie volte il mio dispiacere per le piccole squadre che andranno ahimè a sparire, soprattutto per le centinaia di persone e relative famiglie che ci lavorano e di conseguenza ci vivono.. comunque se ci fosse un fanclub pro ericsson, mi spiace per String Quarter, ma io la tessera non la faccio.. :)

  • stardrummond

    aggiungerei….
    E CHISSENEFREGA!!!

    • String Quartet

      Beh cosa aspettarsi da un superficialone se non un commento così

      • stardrummond

        superficialone?
        mah puo’ anche essere, personalmente non mi ritengo superficiale per niente…
        comunque se a parer tuo è così, va poi bene lo stesso..
        magari se mi dici il perchè, ci potrei ragionare, forse manco mi conosci…
        a proposito e tu chi sei?

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!