Force India, Fernley: “Abbiamo fatto errori di valutazione”

20 novembre 2014 09:50 Scritto da: Alessandro Bucci

La scuderia indiana, a partire da metà stagione, ha imboccato la strada sbagliata a causa di un concetto aerodinamico errato, facendo passi avanti in chiave 2015, ma perdendo diverso terreno dalla rivale McLaren Mercedes. Fernley non ha specificato l’errore commesso dal team indiano, ma ha recitato il mea culpa.

Force India 2014

Stando a quanto dichiarato dal vice team principal Bob Fernley, la Force India ha corretto un concetto aerodinamico errato introdotto a partire da metà stagione. Sebbene la McLaren Mercedes, rivale diretta in questo Mondiale per il quinto posto finale, disponga di un budget maggiore rispetto alla squadra capitanata da Vijay Mallya, nella prima parte di stagione la Force India ha spesso messo in difficoltà le frecce d’argento britanniche, sino ad arrivare al calo recente dovuto ad errori di valutazione nello sviluppo. Sorte diversa per il team di Woking che ha individuato le aree su cui lavorare ottenendo risultati migliori negli ultimi appuntamenti del Campionato, ritrovando soprattutto maggiore velocità.

Secondo Bob Fernley, sono più i demeriti della Force India rispetto ai meriti della McLaren Mercedes, dal momento che, la squadra con base a Silverstone, avrebbe perseguito un concetto aerodinamico sbagliato.
“Ovviamente alla McLaren hanno un budget molto più significativo per lo sviluppo rispetto al nostro, ma dobbiamo prenderci le nostre responsabilità” -ha dichiarato Fernley ai microfoni di Autosport- “Dobbiamo ammettere che, i nostri aggiornamenti, non hanno funzionato abbastanza, tradendo le nostre aspettative. Abbiamo preso una direzione sbagliata a metà stagione e, solamente da una gara, abbiamo cambiato rotta. La strada errata intrapresa ci aveva aiutato a rendere più competitiva la vettura 2015, ma ci ha fatto perdere terreno subito dopo il giro di boa di quest’anno”.

Nonostante Fernley abbia ammesso gli errori di valutazione commessi dal team indiano, il vice team principal Force India non ha specificato il problema, limitandosi a definirlo come un concetto sbagliato in termini di aerodinamica. Le performance mostrate ad Interlagos dalle VJM07 sembrano confermare le parole di Fernley in merito alla comprensione dei suddetti errori e, grazie alla norma che assegna doppio punteggio nella classifica del GP di Abu Dhabi, tutto è ancora matematicamente in ballo per il quinto posto nella classifica Costruttori. I 34 punti di svantaggio nei confronti della McLaren Mercedes non saranno facili da recuperare ma, teoricamente, con un quinto e sesto posto di Hulkenberg e Perez, la Force India potrebbe sopravanzare il team di Woking, qualora questo andasse incontro a battute d’arresto.

5 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!