Abu Dhabi, Libere 2: Mercedes al top. Problemi per Alonso

21 novembre 2014 15:43 Scritto da: Redazione

La Mercedes continua a dominare la scena ad Abu Dhabi, mentre tutti gli altri arrancano. Curioso il passo gara di Stevens con la Caterham, addirittura a 2,5 secondi dal compagno Kobayashi

Hamilton - Rosberg

Lewis Hamilton ha ottenuto il miglior tempo anche nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Abu Dhabi. Il pilota anglocaraibico della Mercedes ha registrato  un crono di 1:42.113, precedendo di qualche centesimo il compagno di squadra Rosberg. Ma se nel giro singolo la differenza tra i due è molto contenuta, nella simulazione gara il passo di Lewis sembra essere decisamente migliore.

Terzo tempo, a sorpresa, per la McLaren di Kevin Magnussen. La Mp4-29 continua a non convincere pienamente e i problemi, spesso, prendono il sopravvento sui pregi della vettura. Ne sa qualcosa Button che, anche in questi 90 minuti di prove, ha dovuto affrontare diverse difficoltà con il bilanciamento della vettura e con anomale vibrazioni che gli hanno impedito di andare oltre l’ottava posizione.

Anche in casa Ferrari si continua a tribolare: Raikkonen ha chiuso la sessione con il settimo tempo, sobbarcandosi tutto il lavoro di preparazione della gara. All’appello manca, infatti, la F14T di Fernando Alonso, rimasto fermo in pista dopo appena due giri. Nonostante non ci siano ancora certezze in tal senso, pare sia stato un problema di natura elettrica a fermare il pilota spagnolo. La vettura è stata riportata ai box nel corso della sessione, ma il tempo è stato tiranno e i meccanici non sono riusciti a risolvere il problema in tempo per dare ad Alonso la possibilità di fare almeno un run su gomme SuperSoft. In casa Red Bull c’è ancora del lavoro da fare, anche se il passo gara mostrato nelle prove sembra poter dare qualche speranza ad almeno una della RB10 per poter puntare a podio. Oggi Vettel ha chiuso con il quarto tempo cronometrato, mentre Ricciardo sesto.

Romain Grosjean si è concentrato sulla preparazione della gara, chiudendo in diciassettesima posizione le Libere 2. Il pilota francese della Lotus, infatti, ha collezionato diverse penalità per aver sostituito gran parte delle componenti della power unit, andando così a ricevere 20 posizioni d’arretramento in griglia. E, a proposito di retrovie, sorprende – in negativo – il processo d’apprendistato di Stevens. Il pilota inglese della Caterham, alla sua prima gara, accusa un ritardo di 1,5 secondi nei confronti del compagno di squadra Kobayashi.

GP ABU DHABI – RISULTATI LIBERE 2

Pos Pilota Team Tempo Gap Giri
1 Lewis Hamilton Mercedes 1m42.113s 35
2 Nico Rosberg Mercedes 1m42.196s 0.083s 37
3 Kevin Magnussen McLaren/Mercedes 1m42.895s 0.782s 37
4 Sebastian Vettel Red Bull/Renault 1m42.959s 0.846s 33
5 Valtteri Bottas Williams/Mercedes 1m43.070s 0.957s 34
6 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1m43.183s 1.070s 32
7 Kimi Raikkonen Ferrari 1m43.489s 1.376s 33
8 Jenson Button McLaren/Mercedes 1m43.503s 1.390s 23
9 Daniil Kvyat Toro Rosso/Renault 1m43.546s 1.433s 38
10 Felipe Massa Williams/Mercedes 1m43.558s 1.445s 34
11 Sergio Perez Force India/Mercedes 1m43.746s 1.633s 37
12 Pastor Maldonado Lotus/Renault 1m44.005s 1.892s 38
13 Nico Hulkenberg Force India/Mercedes 1m44.068s 1.955s 32
14 Jean-Eric Vergne Toro Rosso/Renault 1m44.157s 2.044s 39
15 Esteban Gutierrez Sauber/Ferrari 1m44.316s 2.203s 38
16 Adrian Sutil Sauber/Ferrari 1m44.763s 2.650s 37
17 Romain Grosjean Lotus/Renault 1m44.986s 2.873s 35
18 Kamui Kobayashi Caterham/Renault 1m45.505s 3.392s 38
19 Will Stevens Caterham/Renault 1m47.057s 4.944s 34
20 Fernando Alonso Ferrari 2

3 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!