Fino all’ultimo respiro: prima fila Mercedes ad Abu Dhabi

22 novembre 2014 16:20 Scritto da: Stefano De Nicolò

Nelle qualifiche di Abu Dhabi Rosberg si prende la pole position con un giro perfetto, secondo Hamilton che dovrà guardarsi le spalle da una seconda fila con le due Williams

Rosberg Nico 2014 iiii

Nico Rosberg si conferma uomo da qualifica e nell’ultimo appuntamento della stagione, con il mondiale ancora da decidere, non è poco. Al termine di una qualifica senza particolari colpi di scena Nico centra l’undicesima pole position stagionale con un giro perfetto, staccando di quasi 4 decimi Hamilton che con un errore nell’ultima tornata non riesce ad andare oltre il secondo posto dopo essere stato il più veloce sin dal venerdì mattina. Dietro di lui una seconda fila tutta Williams con Bottas 3° e Massa 4° da cui guardarsi con attenzione.

La prima posizione di Rosberg mette Hamilton in una posizione scomoda per la gara, con le Williams a scalpitare dietro di lui, anche se abbiamo visto nel corso della stagione quanto la Mercedes riesca a trovare quel pizzico di velocità in più in gara per fare il vuoto dietro di sé. Ad Hamilton basterà comunque un secondo posto per laurearsi campione e a Nico non basterà vincere la gara, ma le vie dello sport sono infinite: gli ingredienti per vedere una gran gara domani ci sono tutti, per un finale di stagione così thrilling che non potrà che compiacere il vecchio Mr. Ecclestone.

Lo stesso Toto Wolff è apparso meno rilassato e baldanzoso del solito, e al termine delle qualifiche ha commentato: “Nico è stato molto veloce ed il giro di Lewis non perfetto, ma credo che lui  sia già in modalità race mode, sa essere sempre molto professionale”.

Comprensibile la soddisfazione di Rosberg che più di così non poteva fare: “E’ stata una gran giornata, la macchina era perfetta ed avevo un ottimo passo; grazie agli ingegneri e a tutto il team. La pole position è solo un piccolo passo per domani ma certamente partire primo è molto importante, anche se avrei preferito avere Bottas in seconda posizione…”.

Non è certo felice Lewis Hamilton, che un po’ di pressione forse ora inizia a sentirla davvero: “Purtroppo non ho fatto il giro migliore, ma ancora nulla è deciso, la verità si giocherà domani”.

L’epilogo di questa lunga e intensa stagione è previsto per domani, alle 14 italiane,  al tramonto di Abu Dhabi nel glamour di Yas Island.

5 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!