Test Abu Dhabi, Wehrlein in testa. Honda ancora ferma

26 novembre 2014 15:56 Scritto da: Davide Reinato

La Mercedes ha ottenuto il giro più veloce nella seconda giornata di test ad Abu Dhabi. Preoccupa la situazione in casa McLaren Honda dove, anche oggi, i problemi elettrici hanno impedito a Vandoorne di fare più di due giri.

pascal-Wehrelein

Seconda e ultima giornata di test per la Formula 1 sul circuito di Abu Dhabi. Il più veloce oggi è stato il tedesco Pascal Wehrlein che ha completato 96 giri, il più veloce registrato in 1:42.624. Il suo tempo è di sette decimi più veloce di quello segnato nella prima giornata da parte della Williams di Bottas. Seconda posizione per la Ferrari, oggi condotta dal pilota italiano della Driver Academy, Raffaele Marciello. Lello ha completato novanta giri al volante della F14T, registrando un crono di 1:43.208.

Giornata produttiva, nonostante i problemi, anche in casa Toro Rosso. Il giovane Max Verstappen, dopo l’incidente di ieri causato da un guasto ad una sospensione, ha dovuto oggi fare i conti con la power unit Renault che si è improvvisamente ammutolita, perdendo gran parte della mattinata. Max ha potuto recuperare nel pomeriggio collezionando 78 passaggi totali. Oggi  è tempo di saluti per la Scuderia di Faenza: Jean-Eric Vergne ha infatti ufficializzato la sua uscita dal team e, a breve, il team annuncerà il nuovo pilota che sarà con tutta probabilità Carlos Sainz Jr.

Seguono Marcus Ericsson con la Sauber e Will Stevens con la Caterham. Il team anglo-malese ha chiesto alla FIA di potersi schierare sulla griglia di partenza del prossimo anno ancora con la CT05, adattata secondo i – pochi – cambiamenti regolamentari previsti.

Debutto positivo per l’australiano Spike Goddard alla guida della Force India. Ha preceduto il connazionale Daniel Ricciardo e il brasiliano Felipe Nasr, oggi al volante della Williams FW36. Alla Lotus doppio lavoro oggi: in mattinata è stato il francese Esteban Ocon a guidare la E22, mentre Alex Lynn – campione della GP3 – ha avuto l’occasione di effettuare 54 giri nel pomeriggio, impressionando positivamente il team di Enstone.

Ancora una giornata difficile per la McLaren Honda: Vandoorne è rimasto fermo per l’intera mattinata in garage e quando è riuscito ad andare in pista, la sua Mp4-29H si è nuovamente piantata nel corso del secondo passaggio a causa di nuovi problemi di natura elettrica sulla power unit giapponese. Eric Boullier ha ammesso: “E’ molto difficile da capire. Durante la notte tutto era andato bene, c’erano un paio di problemi che potevamo isolare e provare senza di essi. La macchina era pronta stamane, ma poi qualcosa è andato storto e siamo stati obbligati a togliere nuovamente il pacco batterie”.

TEST ABU DHABI – RISULTATI GIORNO 2

Pos Pilota Team Tempo Gap Giri
1 Pascal Wehrlein Mercedes 1m42.624s 96
2 Raffaele Marciello Ferrari 1m43.208s 0.584s 91
3 Max Verstappen Toro Rosso/Renault 1m43.763s 1.139s 78
4 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 1m44.551s 1.927s 112
5 Will Stevens Caterham/Renault 1m44.888s 2.264s 76
6 Richard Goddard Force India/Mercedes 1m44.944s 2.320s 89
7 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1m45.151s 2.527s 88
8 Luiz Felipe Nasr Williams/Mercedes 1m45.937s 3.313s 83
9 Alex Lynn Lotus/Renault 1m46.168s 3.544s 52
10 Esteban Ocon Lotus/Renault 1m47.013s 4.389s 34
11 Stoffel Vandoorne McLaren/Honda 2

23 Commenti

  • ho segutio Pascal durante la stagione DTM di quest’anno…è davvero un ottimo pilota.

  • @paolo89
    Prima di parlare, studiare. Un conto è la pressione degli iniettori (500 bar per Magneti Marelli) e un conto la sovralimentazione (3,5-4 bar). E non è che Mercedes “usa” pressioni degli iniettori diversi, il fatto è che Bosch, fornitore esclusivo, non è riuscito a realizzare iniettori al pari di Magneti Marelli.

  • Verstappen battuto da Marciello ?

  • contebaracca

    La ferrari non capirò mai come mai ha accettato questi motori pessimi in tutto per tutto.
    Ricordo molto bene gli articoli di allora, mugugnarono e borbottando dissero almeno con 6 cilindri!
    Ma sinceramente visto cosa è saltato fuori era meglio opporsi e basta…
    Non sto parlando della supremazia mercedes ora, ma dello spettacolo che offrono questi motori , non sono piaciuti in generale e questo si chiama fallimento a casa mia.
    Mercedes ormai ho sentito dire da troppi che è stata lei a proporre questo tipo di motore perciò sarà vero credo, e dal momento che ogni tanto chi caccia soldi viene accontentato stavolta è stato il turno mercedes, però secondo me hanno un tantino esagerato. .. un conto è una diavoleria aerodinamica o qualche genialata a livello meccanico e un conto è sfigurare e denaturare a questi livelli una f1 che ora piange ascolti.

  • MassaisTheBest

    Sinceramente a me va benissimo così per quanto riguarda i motori e spero ancora nella superiorità dei Mercedes 😀 😀

  • Per la cronaca , Honda da sola ha speso 500 milioni di euro e reparto corse con 5000 dipendenti, fonte Luca Filippi.
    Alla faccia del contenimento dei costi sbandierato da Todt.
    Unica strada spendere quei soldi o più’, altre strade non ne vedo, ma allora Todt che parla a fare?.

  • Io la penso come cavallino rampante, la differenza davvero troppa, il vero problema é che girano troppi soldi e gli investimenti devono dare frutti altrimenti si ammette di investire…….
    Il nuovo progetto mclaren Honda se ha i costi che dicono e non dovesse arrivare a vincere a breve non credete che piuttosto che rischiare un ritiro di honda non penseranno ad un regolamento che li agevolerà un pochino? Poi però anche la Ferrari avrà bisogno di raccogliere i frutti di quanto investito e il circo va avanti….

  • A chi afferma che un favore ai motori Mercedes non ci è stato, ricordo il tema delle “densità segrete”, che penalizza i motori superdebimetrati, Renault e Ferrari e che permette l’utilizzo ai motori Mercedes di pressioni di sovralimentazione ben superiori a quelle dei rivali: sono in gioco almeno 50 cavalli…

  • Cavallino Rampante

    Si vogliono attirare nuovi motoristi con regolamenti come l’attuale? Da quanto ho capito Honda ha speso fior fior di milioni per la progettazione della power unit e i risultati sono questi.
    Rendiamoci conto che il regolamento è stato adattato al motore Mercedes (già bello e pronto), non che il motore Mercedes è nato a seguito della stesura del regolamento (come invece è stato per il Renault, il Ferrari e l’Honda).

    • Caribbean Black

      Oddio, credo sia abbastanza pesantuccia questa tua dichiarazione….ma ammetto che potrebbe anche essere…tanto oramai, dopo a quanto abbiamo assistito nell’era del dominio red bull, tutto è possibile.

      • Cavallino Rampante

        Ammetto di averci calcato un po’ la mano, ma non credo più molto a questo sport. Gli interessi economici l’hanno rovinato.
        Poi ovviamente non è che solo pagando vinci un mondiale, Mercedes ha fatto un ottimo lavoro, non lo metto in dubbio, ma sembra tutto troppo pilotato.
        Batterono i pugni sul tavolo nel 2012 minacciando una loro uscita dalla f1, fatalità nel 2014 dominano.
        Red Bull che fino al 2013 faceva il bello e il cattivo tempo è stata invece presa a pesci in faccia sia al debutto in Australia che nell’ultima gara.
        Mah, a pensar male si fa peccato, ma molto spesso ci si azzecca.

      • Mah,boh…emh…allora ok che tutto può essere, però addirittura che abbiano fatto un regolamento ad hock solo per la Mercedes…io credo che abbiano svolto il miglior lavoro possibile, gli altri infondo l’hanno votato no? tutti pensavano di avere un vantaggio, invece l’unica a non averla presa in tasca è stata proprio la Mercedes.
        Tutti, specialmente la Ferrari hanno una sola cosa da fare.

        Rabboccarsi le maniche.

        PS Grande Caraibico era un sacco che non ti risp. ad un post! Mi sa che avevi ragione su Honda…come sempre…sei un maledetto!!! 😉

      • cavallino ti quoto in pieno, mi hai anticipato…
        :-)

      • Bhe, concordo con il fatto che una cosa premeditata fino a questo punto è troppo pesante, ma è probabile che la Mercedes abbia influenzato in qualche modo le scelte in funzione di un qualcosa che avevano già in fase avanzata di sviluppo, ma di li a dire che il regolamento sia stato adattato ad hoc al motore ne corre.

      • suvvia, io lo dicevo dal 2013: ma come fanno a sapere che il motore mercedes è così avanti già a inizio 2013?

        magari non era bello e pronto ma sicuramente il progetto e qualche brevetto c’era già, e il cambio è stato proposto (o comunque suffragato) da mercedes….
        qualcosina ce l’avevano.. gli altri invece no!

    • MotoreAsincronoTrifase

      ricordo che il regolamento deve essere approvato da tutti i team (o solo i top team non ricordo) e che la ferrari ha diritto di veto sulle regole che non le piacciono. Ma e’ tanto difficile ammettere che mercedes ha lavorato meglio degli altri per fare i motori e red bull per fare i telai? Non e’ che perche’ mercedes ha fatto un test gomem segreto il suo motore fa schifo e vince per imbrogli. Cosi’ come non e’ vero che perche’ red bull variava in segreto l’altezza dal suolo il suo telaio fa schifo e vince per imbrogli. Antipatia a parte hanno speso piu’ soldi, lavorato con piu’ impegno ed hanno ottenuto i risultati.

    • Si come no, adattato al Mercedes ?

      Il regolamento era già in fase non ufficiale già 2 anni fa, o credete veramente che siano stati realizzati in 3 mesi ?

      ANche il motore Ferrari era già in lavorazione 2 anni fa,tantè che già molto prima di Febbraio 2014 stavano già al banco.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!