Alonso – Button: è questa la nuova coppia McLaren Honda

11 dicembre 2014 11:30 Scritto da: Davide Reinato

Dopo un tira e molla durato per settimane, questa mattina la McLaren ha ufficializzato la propria scelta: saranno Fernando Alonso e Jenson Button i piloti che difenderanno i colori di Woking nel Mondiale di Formula 1 2015.

mclaren-honda

Fernando Alonso e Jenson Button sono i due piloti scelti dalla McLaren Honda per portare in pista la nuova Mp4-30 nel Mondiale di Formula 1 2015. Dopo lunghe settimane di incertezza, il team inglese – unitamente al partner giapponese – ha preso la decisione, mandando in panchina Kevin Magnussen, che resta nel team in qualità di pilota di riserva.

Se sul piano delle prestazioni era abbastanza chiaro che Button fosse ancora in grado di dare tanto alla McLaren, mentre sul piano economico c’è stato un tira e molla piuttosto marcato. L’affare Alonso per la McLaren Honda è piuttosto oneroso (si parla di circa 30 milioni di euro a stagione) e Button sembra abbia accettato di tagliare il suo compenso pur di rimanere ancora a Woking. Anche se alcune fonti inglesi dicono che tutto ciò non sia stato decisivo nella trattativa, in qualche modo la volontà di Button di tagliarsi lo stipendio ha comunque aiutato il Consiglio d’Amministrazione nella scelta finale. Inoltre, Button ha avuto dalla sua parte il supporto di alcuni sponsor della squadra che considerano l’immagine di Jenson più “spendibile” in termini di marketing che, in Formula 1, pesa molto.

Il confronto tra Button e Magnussen, in termini di risultati in pista, resta a favore del pilota inglese. JB ha totalizzato 7 piazzamenti tra i primi cinque contro i due del compagno di squadra danese, chiudendo il confronto con 126 punti raccolti contro i 55 di Kevin. Magnussen, portato in F1 lo scorso anno come sostituto di Sergio Perez, non ha però sfigurato al debutto. Considerando che il figlio di Jan doveva essere la nuova scommessa McLaren, c’è da scommetterci che prenderà parte anche a qualche sessione di libere al venerdì, per tenersi pronto qualora Button decidesse di fermarsi definitivamente alla fine della prossima stagione.

Nella giornata di ieri, il Racing Director della McLaren ha affermato: “Con dei motori clienti è impossibile vincere”, giustificando così l’azzardo della McLaren di iniziare questa nuova avventura insieme alla Honda. Al tempo stesso, però, tutte queste novità sono sia incognita che motivo di eccitazione, tanto da attirare a Woking un campione dal calibro di Fernando Alonso, che crede fermamente di avere più possibilità di vincere qui il suo terzo titolo, rispetto a quelle che avrebbe avuto rimanendo in Ferrari.

“Mi unisco al team con grande entusiasmo e determinazione, sapendo che ci servirà del tempo per ottenere i risultati che vogliamo, ma non è un problema per me. E’ chiaro che McLaren e Honda hanno appena dato il via ad una partnership a lungo termine e di sicuro successo”, ha affermato Fernando Alonso.  “Essere parte della McLaren Honda è una fantastica opportunità per tutti noi, sono davvero onorato di essere qui ed essere chiamato a fare la mia parte”, ha rilanciato Jenson Button. L’inglese ha aggiunto: “Sono molto contento che Kevin rimarrà parte della squadra. E’ un bravo ragazzo ed è incredibilmente veloce. Guardando al futuro, so che i ragazzi di Honda faranno bene, avendo avuto modo di lavorare con loro dal 2003 al 2008. Non vedo l’ora di scendere in pista a fianco di Fernando Alonso, sono sicuro che lavoreremo bene insieme”.

“Fernando e Jenson hanno iniziato un totale di 500 Gran Premi sommando le loro esperienza e ne hanno vinto 47. Posso tranquillamente dire che ora abbiamo la migliore line-up di piloti rispetto a qualunque altro team di Formula 1″, ha detto Ron Dennis che pare abbia dovuto mettere una pietra sopra al suo malumore di veder tornare Alonso a Woking. “ Voglio ringraziare e rendere omaggio a Kevin, che ha fatto un ottimo lavoro in questa stagione e continuerà ad essere parte integrante della squadra. Sarà il nostro tester, terzo pilota e riserva. Rimane un’ottima prospettiva per il futuro”, ha concluso il CEO di McLaren.

61 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!