Alonso: “McLaren Honda mi contattò più di un anno fa”

11 dicembre 2014 19:50 Scritto da: Davide Reinato

Ecco cosa hanno detto i due piloti della McLaren Honda – Jenson Button & Fernando Alonso – nel loro primo giorno da compagni di squadra.

alonso-button

Ron Dennis ha giurato che il contratto di Jenson Button è stato siglato solamente la sera prima rispetto all’annuncio ufficiale. Poi, in men che non si dica, la McLaren ha indetto una conferenza stampa all’interno del Technology Center per dare finalmente la notizia che tutti aspettavano.

Jenson è pronto per iniziare la sesta stagione insieme alla McLaren, la sedicesima in Formula Uno: “Sono davvero entusiasta di iniziare il mio sedicesimo anno nel Circus. Sono certo che la McLaren e la Honda realizzeranno grandi cose insieme e, lavorando tutti insieme, creeremo una squadra vincente. Ho sempre ammirato Ayrton Senna, ma mi ha ispirato molto di più l’exploit della McLaren-Honda di Prost. Il modo in cui accarezzava quelle macchine rosse e bianche splenditamente brutali, vincendo gare e campionati, è poesia in movimento. E non nascondo che ho cercato di emulare il suo stile di guida da allora”.

Il pilota inglese, guardando al futuro, ha sottolineato: “Essere parte dei questa nuova era della McLaren Honda è un’opportunità meravigliosa per tutti noi e sono contento di farne parte. Ho un grande rispetto per i ragazzi di Honda, con cui ho lavorato dal 2003 al 2008. Li ammiro molto e prometto di dare il 100% per portare al successo la loro partnership con McLaren”.

Infine, un pensiero a due piloti a lui molto vicini: “Prima di tutto, sono contento che Kevin rimarrà a far parte della squadra. E’ un ragazzo veramente in gamba e incredibilmente veloce. Ultimo, ma non per importanza, Fernando Alonso: non vedo l’ora di confrontarmi con un pilota d’esperienza come lui. Sono sicuro che insieme lavoreremo molto bene”, ha concluso.

“Non ho mai nascosto la mia profonda ammirazione per Ayrton Senna, mio punto di riferimento, il mio idolo, il mio preferito”, ha ammesso Fernando Alonso, ripensando alle gesta di Ayrton sulla McLaren Honda. “Ricordo ancora i giorni in cui sognavo di emulare Ayrton. E il kart che avevo da bambino aveva la livrea bianco-rossa di una delle partnership più leggendarie della storia della Formula 1. La stessa a cui oggi ho l’onore di unirmi e prendere parte al prossimo campionato di Formula 1″.

Dopo cinque anni in Ferrari, Fernando Alonso sembra aver ritrovato la motivazione giusta per tornare a ruggire: “Mi unisco a questo progetto con grande entusiasmo e determinazione, sapendo che può richiedere del tempo prima di ottenere i risultati a cui tutti puntiamo, ma non è un enorme problema per me. Lo scorso anno ho ricevuto diverse offerte, alcune delle quali davvero allettanti. Ma più di un anno fa la Honda mi ha contattato e mi ha chiesto di prendere parte, in maniera molto attiva, al ritorno in Formula 1. Il loro desiderio di vincere, la perseveranza e la determinazione che hanno mostrato mi hanno portato a prendere questa decisione”.

Il due volte Campione del Mondo sottolinea di essere rimasto positivamente colpito dagli investimenti che McLaren e Honda stanno facendo per tornare competitivi: “Ho avuto approfondite discussioni con tutta la dirigenza McLaren e Honda e ho visitato le loro strutture in Giappone e Regno Uniti ed è chiaro, per me, che questa sarà una partnership di successo. Farò di tutto per fornire alla squadra la spinta necessaria a fare bene: abbiamo tempo, speranze e risorse necessarie. Lasciare che la leggenda ritorno in pista: questa è la nostra sfida”, ha concluso il pilota spagnolo.

18 Commenti

  • …ragazzi…vi cito solo un gran premio per non dilungarmi troppo: CANADA 2011…e poi venitemi ancora a parlare di chi è il più forte tra Alonso e Button…e c’è ancora chi usa quel vocabolo ridicolo…paracarro, coniato da quel viscido di Briatore…ah…un’altro esempio per chi crede che Alonso sia un padreterno: germania 2004…Button (partito 13.) con una mano sola per ben 20 giri (doveva reggersi la visiera)sorpassa alonso e arriva 2.
    Jenson Button lo voleva tutto il mondo in F1 appena hanno saputo che volevano appiedarlo, è un grande!

  • Già sta f1 fa schifo levamoje pure alonso ed e proprio morta

  • Poi parla gort di Alonso mr. Falsità. Una persona più falsa, ipocrita ed incoerente di lui non l’ho mai sentita su questo blog. Scrive solo cazzate

  • Quoto alla grande FF-f1. Parole sante. Questo blog non vuole capire che Alonso se la comanda in f1 e può dire, fare e andare dove vuole. E il più forte e in tutta la sua carriera non ha mai avuto la macchina migliore (forse 2007) ha sempre lottato ed ha vinto tanto. Con una Mercedes cosi chiudere il mondiale dopo 10 gare. Il circus sa benissimo chi e Alonso, no le vostre stupide chiacchiere

  • Ferrarista Sfegatato

    Per quanto riguarda il lato prettamente tecnico la McLaren ha messo sotto contratto il miglior pilota attualmente in F1, non c’è dubbio. Peccato che per vincere non basti solo il talento, ci vuole spirito di squadra, voglia di sudare e naturalmente un pizzico di fortuna. Bene, l’Alonso che ha lasciato la Ferrari è un pilota che pretendeva delle attenzioni esagerate e che sono state ridimensionate nell’ultimo anno quando gli è stato affiancato un Campione del Mondo … all’ennesima richiesta di un aumento dei suoi 25 milioni di stipendio annuo la Ferrari gli ha detto di cercarsi un’altra squadra e lui non ha potuto che accettare l’offerta della Honda… la verità è questa! Non credo proprio che tra una Mercedes e una McLaren avrebbe scelto la seconda … prevedo frecciatine e litigi interni già dopo la terza-quarta gara quando a Woking non lo tratteranno da prima donna come facevamo noi e la macchina non andrà come egli spera … detto questo, in bocca al lupo caro Fernando, ora smettila di parlare di Ferrari e concentrati sulla tua nuova avventura, ci vediamo in pista!

    • Tra l’altro nel 2012 mi sembra quando Hamilton lottava per il titolo button disse che non l’avrebbe aiutato, perché era un pilota forte e poteva cavarsela da solo. Se farà un discorso così anche quest’anno non credo che all’asturiano andrà bene, abituato com’è far ordinare ai compagni di scansarsi

    • Il pilota più forte? Chi? Alonso? Oh guarda, di dubbi ce n’è moolto più di qualcuno. Tutti a tesserne le lodi (pubblicamente) ma intanto se hamilton avesse accettato le avances di dennis, fernandel a quest’ora starebbe a sognare di emulare qualche pilota endurance del passato, altro che senna.
      Ah già, e vedremo che griffe avrà la valigia che si porterà in mclaren, questa volta..
      Un po’ troppi compromessi, per essere ” il miglior pilota attualmente in F1″.

      • In effetti con questo mito del fatto che è il migliore di qua e di la chiede cifre abnormi per farsi assumere dai top team

      • La Honda desiderava esplicitamente Alonso, lo ha cercato con un anno di anticipo perché secondo loro lo spagnolo è l’unico pilota che più collima con le caratteristiche di Senna.
        In ogni caso se Hamilton tornava dal suo mentore, Alonso sarebbe andato in Mercedes e questa cosa la conoscono anche i muri.

    • Non vorrei sembrare chissà chi, ma il nome del tuo avatar spiega molte cose.
      Voler fare sembrare l’operazione Alonso come una voglia di aumento di stipendio be, lasciamelo dire, sa solo di una grande faziosità.

  • Al di là dell’estrema felicità nel sapere che Button rimarrà in F1 io, buttoniano da sempre, ricordo che un anno Jenson diede del filo da torcere anche a Hamilton arrivandogli davanti anche in classifica. Magari non è velocissimo in qualifica, come Alonso peraltro, ma nella visione di gara specialmente in condizioni climatiche avverse è un osso duro. Se la McLaren si dimostrerà un filo competitiva ne vedremo delle belle anche tra Button e Alonso e spesso con risultati non così scontati…

    • Alonso è stato voluto dalla Honda e pagato circa 43 milioni di dollari (no euro) a campionato.
      Button ne guadagna forse 10 e quest’anno per trattenere il suo sedile ha dovuto accettare il dimezzamento dello stipendio.
      Per cui ti chiedo: ma chi è Button se non un paracarro?
      Ma credi che le quotazioni dei piloti avvengono in funzione delle chiacchiere dei tifosi?

  • riscossa rossa

    Ho visto negli anni passati troppi segni chiari di una forte disistima di button vs alonso. Io credo che ci saranno scintille. Peggio di cosi nando non poteva capitare. E giustizia sia!

  • Ogni volta che apre bocca la F1 muore.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!