Raikkonen: “Mi aspettavo di avere difficoltà nel 2014”

16 dicembre 2014 10:36 Scritto da: Diletta Colombo

Il pilota finlandese, reduce dalla stagione peggiore della sua carriera in Formula 1, ha spiegato come, prima dell’inizio del campionato 2014, fosse consapevole dei problemi che avrebbe accusato al ritorno a Maranello, dopo la felice parentesi in casa Lotus. Nonostante le tribolazioni vissute, però, Raikkonen si è detto fiducioso riguardo al margine di miglioramento della Ferrari per il prossimo anno.

kimi raikkonen interlagos 2014

Il 2014 è stato un vero e proprio annus horribilis per Kimi Raikkonen: per la prima volta dal 2001, stagione in cui debuttò in Formula 1, il pilota finlandese non è infatti riuscito a salire sul podio. Sono stati solo 55 i punti raccolti da Raikkonen nel corso delle 19 gare del campionato 2014, stagione conclusa da Kimi al dodicesimo posto in classifica piloti, il peggior piazzamento in carriera per il finlandese. Non è un mistero che Raikkonen abbia sofferto il sottosterzo della sua F14 T, che mal si concilia con il suo stile di guida.

I risultati ottenuti da Raikkonen nel corso della stagione appena conclusasi appaiono ancora più deludenti se comparati a quelli del compagno di squadra del finlandese nel 2014, Fernando Alonso: l’asturiano, a differenza di Raikkonen, è riuscito a tirare fuori il meglio da una monoposto, la F14 T, sicuramente non all’altezza dei piloti che l’hanno guidata, raccogliendo 106 punti in più del finlandese e ottenendo la sesta piazza in classifica.

Le immani difficoltà riscontrate da Raikkonen nel corso dell’anno sono state una sorpresa negativa per molti, ma non per lo stesso Kimi, che si aspettava di vivere una stagione impegnativa, sebbene venisse da un biennio in Lotus in cui era riuscito a salire due volte sul gradino più alto del podio, nel 2012 ad Abu Dhabi e nel 2013 in Australia. “Cambiare team non è mai facile; sapevo che sarebbe stato un processo complicato. Se oltretutto la macchina non esalta il tuo stile di guida, cosa che mi era già successa in passato in Ferrari, non è facile volgere la situazione a proprio favore”, ha spiegato Raikkonen ad Autosport.

Il pilota finlandese si è detto però ottimista riguardo alla prossima stagione: “Abbiamo un piano annuale per riportare la Ferrari là dove dovrebbe stare; credo che sarà possibile riscontrare un miglioramento significativo in tutte le aree. Disputare un campionato così negativo non è stato bello né per me, né per la Ferrari ed i suoi fan, ma momenti di difficoltà come quello appena trascorso fanno parte del gioco. Non è la prima volta che succede, ma l’importante è tirare fuori il meglio da situazioni di questo tipo e far sì che non accadano più”, ha dichiarato Raikkonen.

Raikkonen ha anche puntualizzato come il fatto di aver vissuto una stagione negativa assuma meno importanza alla luce del fatto che non l’abbia disputata al volante di una vettura che avrebbe potuto altresì vincere il titolo: “Ho già avuto annate difficili nella mia carriera; certe volte le cose vanno semplicemente per il verso sbagliato. Quando non stai combattendo per il campionato, non fa differenza; si è trattato semplicemente di una stagione complicata”, ha puntualizzato Raikkonen.

11 Commenti

  • kimi col tuo grande talento era piu che ovvia questa tua prestazione deludente..sei un buon pilota ingigantito da media e tifosi..e il tuo livello l abbiam visto..io speravo in bianchi..ora spero che nel 2016 ci sara un altro con vettel..spero

  • Io credo invece che se Raikkonen farà una stagione un minimo positiva rimarrà anche nel 2016
    In estate aveva detto che la prossima sarebbe stata la sua ultima stagione…invece poi in autunno se vi ricordate ha parzialmente ritrattato dicendo che ha sì un contratto per il 2015 ma anche un opzione per il 2016 e che quindi potrebbe anche continuare.
    Sapendo che il 2015 sarà un anno di transizione per puntare ad un grande 2016…per questo motivo ulteriore non penso voglia mollare così facilmente.
    Se poi farà un altro anno disastroso allora forse sarà proprio la scuderia a lasciarlo a piedi.

  • Se l’imdiscrezione delle pullrod dovesse essere veriteria… Beh capirei la rabbia di Marchionne e company… A Maranello si intestardiscono troppo con certe idee e sono duri ad abbandonarle…

  • Kimi deve solo fare presenza per il 2015, dato che i contratti piloti scadono quasi tutti nel 2016, mi chiedo: chi sara’ il secondo pilota nel 2016? quando la vettura avrà’ Bell-Marshall come progettisti?.

  • stardrummond

    info:
    sembra e sottolineo sembra che anche il prossimo anno la ferrari 2015 avrà lo stesso sistema di sospensioni anteriori… verrà pero’ profondamente modificata la struttura(braccetti e componentistica), per cercare di avere il massimo dell’aderenza e migliorare profondamente l’inserimento in curva e la frenata…
    così pare aver deciso Allison!
    incrociamo le dita e speriamo

  • Credo che sia ora di cambiare disco, mi sa che si e inceppato. Sono almeno 5 anni che suona la stessa musica.
    Il prossimo anno sarà un anno migliore!! Il prossimo anno faremo meglio!! Il prossimo anno saremo piu competitivi, sappiamo dove intervenire!! Sempre il prossimo anno.
    Non oso immagginare se in realtà Vettel non sia all’altezza di Alonso, chissà dove li troveremo il PROSSIMO ANNO!!

    • stardrummond

      si ok, se parli della ferrari come scuderia ti do ragione,
      ma attenzione, kimi parlava delle sue prestazioni e del suo anno, non fa nessun riferimento agli altri anni, anzi credo che sia stato onesto nell’affermare che LUI si è trovato in difficoltà senza estternare ulteriori polemiche o critiche nei confronti del team

      • in difficoltà xchè è un FERMONE paura e n si sa adattare alle vetture che gli danno in mano è come vettel se ha un razzo sotto il culo vola se ha un ferro da stiro finisce x fare schifo…..io l’avrei licenziato dopo 8 gp altro che balle!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!