Ferrari, anche Hamashima lascia. Dubbi sull’arrivo di Bell

17 dicembre 2014 18:33 Scritto da: Davide Reinato

Il responsabile delle performance degli pneumatici lascia la Scuderia Ferrari. Intanto, dalla Germania, si sollevano parecchi dubbi sull’arrivo di Bob Bell a Maranello, mentre Rob Marshall ha già rinnovato con la Red Bull.

Fernando Alonso - Ferrari

Nella serata di ieri, la Ferrari ha annunciato il nuovo organigramma della squadra per la stagione 2015 di Formula 1, sottolineando che Nicholas Tombazis e Pat Fry lasciano l’azienda. Ma, a quanto pare, non sono gli unici.

Al termine di questo mese, anche Hirohide Hamashima saluta la compagnia, a seguito di questa importante riorganizzazione del personale a Maranello. L’ingegnere giapponese era arrivato in Ferrari alla fine del 2010  per studiare lo sviluppo degli pneumatici Pirelli e capire come sfruttarli al meglio sulla Rossa. La partenza di Hamashima è l’ultima di una lunga serie e non si esclude che ce ne saranno delle altre da qui alle prossime settimane.

Ma la notizia che non farà certo felici i tifosi della Rossa riguarda due nomi di spicco che avrebbero rifiutato l’offerta della Scuderia. Rob Marshall, del quale si è parlato nelle ultime settimane, ha rinnovato con la Red Bull, mentre si vocifera che l’accordo con Bob Bell non è ancora andato in porto e dalla Germania, il quotidiano Sports Bild – citando proprie fonti – afferma che Bell avrebbe rifiutato l’incarico.

15 Commenti

  • state tranquilli, i soldi arriveranno ed anche tanti sia da philipp morris che da carlos slim…
    parlate di fallimento di marchionne, mi scappa una risata, il solo fatto di aver cacciato i responsabili dello scempio di questi anni è una vittoria….
    i pezzi grossi hanno rifiutato….si…ma solo per adesso….
    leggete leo turrini ogni tanto….
    i pezzi grossi hanno bisogno di rassicurazioni e di garanzie, nessuno arriva in una situazione come questa, prima bisogna mettere ordine poi se ne riparla….
    newey per la cronaca aveva accettato….però deve esserci stato un genio avvocato che ha stiliato il contratto blindato di tombazis……

  • contebaracca

    Beh al suo arrivo e sapendo che era un pezzo da 100 della bridgestone pensavo avrebbe contribuito in maniera forte al lavoro sulle gomme in Ferrari. .. beh la ferrari ha litigato spesso con le pirelli perciò erano soldi sprecati senza ombra di dubbio.
    Probabilmente è un fenomeno a crearle e svilupparle, ma per fare funzionare al meglio quelle di un fornitore esterno (pirelli) ci vogliono tealisti ed aerodinami.
    Il suo stipendio è senza ombra di dubbio meglio spenderlo in un ingegnere dei due sopracitati in più.
    Stavolta credo sia stato un licenziamento intelligente.

  • 1) Newey 3 volte NO
    2) Brawn 2 volte NO
    3) Cowell 1 NO
    4) Bell 2 NO
    5) Marshall 1 NO

    Direi che andiamo bene?, NO?.
    Maglione blu, una disfatta, totale, le chiacchiere stanno a 0, fuori la grana o far tornare i motori aspirati, in ogni caso , FUORI LA GRANA.

    • brawn non ha rifiutato ma ha posto condizioni, e il signor maglioncino ha ben pensato di rifiutarle…forse perchè chiedeva cose “inammissibili” come dargli carta bianca e investire sullo sviluppo della vettura come si deve…roba da pazzi dico! ora che abbiamo il tabaccaio, binotto, resta e antonini faremo sfaceli faremo, non ci serve ne brawn ne newey ne nessuno…

      • classici italiani, sempre meglio l’erba del vicino vedo…..

        abbiate rispetto per chi lavora in ferrari, visto che se lo possono permettere pochi privilegiati

      • Eh no Beppe, io critico eccome, dopo anni di disfatte, dopo i no di cui sopra, va bene lo stop al congelamento, ma se non cacci la grana e prendi i migliori ingegneri a che cosa serve avere più’ tempo?. I tempi delle scuse sono finiti, fuori i soli, PUNTO.

  • Chissà quanto lo pagavano per non aver nessun risultato… meglio che se n’è andato! 😉

  • Lele RedPassion

    Confermato l’arrivo di Jock Clear.. Uff mi stavo preoccupando!:-)

  • Bel repulisti! Vediamo dove ci porterà; si dice che toccato il fondo non si possa che risalire, io spero non abbiano iniziato a scavare :-)
    Fabietto!!! se ci sei illuminaci la via!! 😀

  • Ma questa è la consequenza naturale di quando la mentalità italiana è quella di “andare all’estero” a cercare i “fenomeni” dal calcio alla F1 per non parlare di chi è costretto per via del lavoro ma è un’altra storia…

    Dagli ingegneri fino soprattutto ai PILOTI i fenomeni si allevano in casa, solo così si può crescere e non solo come paese.

    Eh ma Sergio Marcione lo sa bene, infatti le fabbriche italiane lavorano tantissimo!!!

    Poi come si dice, se son Rose Fioriranno se son cachi…
    😉

    E l’italia per dirla alla Elio è un paese di cachi…

  • Lele RedPassion

    Sono ancora più perplesso, ma cosa vogliono fare in Ferrari? Mandare via tutti senza prendere nessuno? Ai me così non andiamo da nessuna parte, spero di essere smentito, ma vedo anni bui per la rossa… Ne riparliamo dopo il 2020 forse!!! Fabietto dove sei finito? :-(

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!