Sébastien Buemi rinnova con Red Bull come terzo pilota

22 dicembre 2014 14:08 Scritto da: Marco Di Marco

Sebastien Buemi ha rinnovato il contratto con la Red Bull, con la quale collaborerà come terzo pilota, oltre a dare sostegno alla Scuderia Toro Rosso per indirizzare lo sviluppo delle monoposto.

Sebastien+Buemi+F1+Grand+Prix+China+Previews+Hg-pdrF7XVel

Sebastien Buemi ha rinnovato per altri due anni il contratto che lo vede impegnato nel ruolo di terzo pilota con la Red Bull. Il pilota svizzero, già alla corte del team di Milton Keynes come collaudatore dal 5 gennio 2012, collaborerà anche con lo junior team Toro Rosso, per il quale ha corso sino alla stagione 2011.

La nomina di Buemi come collaudatore dell’intero gruppo Red Bull può essere letta nell’ottica di fornire una base solida e di esperienza per il team di Faenza vista la presenza dei due rookie Sainz Jr e Verstappen. Buemi, dopo aver perso il posto da titolare in Toro Rosso alla fine del 2011, ha proseguito con successo la sua carriera nel mondo del motorsport. Lo svizzero, infatti, ha legato il suo nome alla Toyota nell’endurance ed ha conquistato in questa stagione il mondiale piloti, in coppia con Antony Davidson, oltre ad aver contribuito alla conquista del titolo costruttori per la casa nipponica.

Non solo l’endurance ha visto protagonista il pilota svizzero. Dal 2014 è anche pilota ufficiale nella neonata categoria Formula E dove corre, insieme a Nico Prost, per il team E – Dams. Già al terzo appuntamento stagionale, svoltosi sul circuito cittadino di Punta Del Este, Sebastien ha conquistato la prima vittoria dell’anno dopo un serrato duello con un altro ex pilota della filiera Red Bull, Jean Eric Vergne.

Un pilota versatile, veloce, incisivo, che potrà sicuramente fornire preziose indicazioni nello sviluppo della power unit Renault sulla scorta della sua esperienza con il potentissimo propulsore ibrido Toyota. Il suo background sarà sicuramente fondamentale nell’indirizzare lo sviluppo delle monoposto marchiate Red Bull, gruppo che dal 2015 si presenterà al via della stagione con un’età media dei piloti estremamente bassa.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!