Ferrari e Williams a confronto: l’opinione di Massa

26 dicembre 2014 11:17 Scritto da: Redazione

Massa, in un parallelismo tra Williams e Ferrari, ammette che il team di Grove manca ancora sotto l’aspetto gestionale, mentre è superiore nel reparto aerodinamico.

Williams

Sotto la direzione tecnica di Pat Symonds, la Williams ha cambiato pelle e, anche grazie all’arrivo di Mercedes-Benz in qualità di motorista, il team di Grove ha potuto lottare nella parte alta della classifica dove spera di potersi riconfermare anche nel 2015.

La stagione che si è chiusa il mese scorso è stata molto positiva per la squadra inglese, anche se Felipe Massa ammette che c’è ancora qualcosa da imparare da top team come Ferrari, specie a livello gestionale. Il pilota brasiliano, parlando con Autosport, ha ammesso: “Secondo me, l’organizzazione della Williams è meno completa. Anche in Ferrari non lo era, ma forse era meglio strutturata. La Williams del 2014 è quasi un team nuovo, fatto da persone molto diverse rispetto a prima e c’è anche un cambio di mentalità. Questo è un aspetto in cui la Williams è ancora indietro rispetto a Ferrari e gli altri grandi team”.

Felipe, continuando il confronto tra il team di Grove e la Scuderia di Maranello, sottolinea: “La cosa buona della Williams è che sta lavorando bene in galleria del vento. Tra la prima e l’ultima gara, la macchina è molto migliorata ed è stato fatto un lavoro fantastico in galleria del vento, sul telaio e sul set-up. Per tanti anni in Ferrari qualcosa non ha funzionato, quindi questo è un punto a nostro vantaggio. Dobbiamo ancora migliorare un po’ per quel che riguarda l’organizzazione, ma è qualcosa che non si può fare da un giorno all’altro”.

26 Commenti

  • Lele RedPassion

    Riporto un commento di un altro blog che può far capire perché la Ferrari continui ancora con il pull:
    Il pull rod è più leggero ma richiede una forza cinetica 7 volte maggiore di quello del push rod sulla scocca. Questo genera delle vibrazioni della scocca e non hai un grip meccanico perfetto ma se l’ala anteriore funziona a dovere e schiaccia per bene funziona. E la Ferrari non ha fallito in questo. La McLaren nel 2013 l’ha fatto invece. Aveva una scocca altamente vibrante e senza carico sull’anteriore perché avevano sbagliato tutti i calcoli.
    Sul retrotreno invece il pull rod è lo schema vincente con queste monoposto. Hanno una zona coca cola molto stretta e il pull rod garantisce maggiore pulizia in quella zona oltre al grip meccanico.
    Chiaramente molti tifosi criticano i tecnici ferrari per aver portato due progetti avanti contemporaneamente ma dovete capire che il progetto con pull rod è quello che garantisce una maggiore sicurezza per i tecnici. Perché dovrebbero rifare tutto ma proprio tutto e di questi tempi la Ferrari non ha le risorse e il tempo per farlo. Soffre moltissimo il reparto motoristico e ibrido e deve essere quello in cui si deve spingere. Perché con il passare degli anni le modifiche si riducono e quando si congeleranno definitamente non devi essere indietro di 80 cavalli.
    Perciò ripropongono lo stesso telaio che è conosciuto molto bene e sanno come settarlo e si concentrano sul lato power unit. Riciclano un po’ come ha fatto la McLaren questa stagione. Telaio 2012 è una soluzione “innovativa” al retrotreno che comunque garantisce downforce ma è solo per rendere migliore un progetto plafonato…

  • Max sto evitando come la morte di dare anticipazioni per motivi ormai “famigerati”, ma sfatiamo il mito di Byrne, non lavora da fine 2013 in Ferrari neanche più come consulente, con la silurata a Tombazis poi, nemmeno un minimo link rimane. Che abbia messo mani alla sospensione posteriore è una leggenda metropolitana.
    Dopodichè se io costruttore cambio il gruppo turbo che a norme di regolamento costa a memoria una tredicina di “bonus”, cambio ovviamente parametri e costruzione di camera di scoppio, ovviamnte testata e accessori e qualcosa sulla testa dei cilindri, mi sono giocato praticamente tutti i bonus, per ulteriori modifiche devi chiedere alla FIA modifiche per motivi di affidabilità, che se per loro insidacabile giudizio risultassero “prestazionali” non ti sarebbero probabilmente concessi in toto.
    Ho letto oggi sulla gazzetta di Piola che annunciava un muso RB style per la Ferrari 2016… mantenendo il telaio 2012/13/14 così alto, la pull e considerando i parametri 2015 per i musetti verrebbe un obrobrio inguardabile e oltretutto senza senso… però… chi vivrà vedrà 😀

    • Praticamente le solite illazioni che non fanno altro che illudere noi tifosi…

      • Vabbè i giornalisti devono mantenere vivo l’interesse per vendere i loro prodotti, Marchionne invece e qui sono d’accordo con Max sta cercando di azzerare l’interesse perlomeno dei tifosi Ferrari, anche se non mi sembra una gran mossa se vuoi entrare in borsa dopo che hai silurato il presidente che ha dato più utili al Cavallino in tutta la sua storia… ma lui di borsa si intende più di me 😀

    • Lele RedPassion

      Voci di corridoio dicono che la nuova Ferrari avrà un muso nuovo, ma non come quello della RB.. Invece come avevo intuito la sospensione anteriore sarà sempre pull ma leggermente diversa, si parla di un doppio tirante, ma anche qui ci andrei cauto sono solo voci dal web…
      Fa sempre piacere leggerti Fabietto.. 😀

      • Grazie Lele ed auguri! Non seguo moltisimo per il tanto lavoro in questo periodo ed un po’ di avvocati per le finanze creative dei commitenti… 😀
        Però la pull a doppio tirante, è da delirio meccanico… chi scrive sta boiata ha una idea di come funzioni una sospensione? poi tutto so casino per non rifare il telaio e vedere comunque Vettel che in rettilineo abbassa la testa? 😀

      • Lele RedPassion

        😀 Annamobene… Auguri anche a te! Va be dai, ho capito, ci rivediamo nel 2020 forse!!! A parte gli scherzi si preannuncia un anno davvero difficile per la nostra cara amata Ferrari, ma da buon tifoso, aspetto con calma tempi migliori..
        Forza Ferrari!

      • Dipende… anche il 2016; se verranno introdotti cerchi di diametro maggiore e sospensioni attive, come si vociferava, puo’ essere un anno interessante, ma devi assumere oggi! Ovviamente sarà interessante come verrà giustificato l’ulteriore aumento dei costi nel caso in cui tale regolamento venga approvato…

        N.B. per i troll buone feste anche a voi:
        tutto quello che scrivo sono mie opinioni e deduzioni personali, MAI mi permetterò di scrivere anticipazioni dalle “temute” gole profonde…

  • @ Fabietto

    Concordo sul fatto che in Ferrari manchino ancora delle figure chiave, però c’è da dire che almeno una cosa mi è chiara e cioè che il 2015 sarà più che altro un anno di transizione, dove la partita sarà giocata su due fronti:

    – Il primo quello dello studio in pista, perchè è ovvio che la prossima macchina, in quanto realizzata nelle linee guida da soggetti coscienti che non avrebbero più vestito in rosso, non può che essere plafonata su certi concetti, quindi è ovvio che il prossimo anno sarà più un anno di studi che di competizione, dove si creerà il terreno per chi dovrà venire in seguito ed utilizzare quanto appreso ed in questo processo non sarà di secondo piano lo studio sulla PU, non a caso i 32 gettoni a disposizione saranno utilizzati anche durante la stagione ed io credo che si giocherà moltissimo anche sui materiali, quindi aspettiamoci anche una caduta sul fronte dell’affidabilità;

    – il secondo fronte sarà quello politico, dove si farà di tutto per cambiare le regole del gioco, perchè paradossalmente, non avendo ambizioni di vittoria, gli altri motoristi potrebbero finanche far apparire il vantaggio Mercedes ancora maggiore rispetto al 2014 (quasi fare un campionato nel campionato)in modo da condizionare FOM e FIA ad allentare le briglie; le dichiarazioni di Massa, come ho già detto mi sembrano scontatissime, ma di sicuro non mi inducono a pensare che il prossimo anno possano essere al livello della casa madre….., in fin dei conti è ormai palese che la Williams è diventata una sorte di team satellite della Mercedes;

    Riguardo al discorso sulle spese, bhe in un certo senso condordo, ma solo per ora, perchè sono del parere che gli investimenti Ferrari non sono certo finiti qui, solo che non avrebbe avuto senso investire in nomi altisonanti prima di sapere ciò che effettivamente serve ed è in questa ottica che vedo anche l’innesto di Vettel, è probabile che il 4 volte iridato abbia delle esigigienze particolari, così come le ha avute Alonso in passato.

    • Condivido, ma basta che molti (non tu) qui sul forum capiscano che dall’esatto momento in cui verranno assunti motoristi, telaisti e progettisti di sicura affidabilità ci vorranno almeno tre anni e senza fare alcuna scelta sbagliata. Ricordo inoltre che a meno che nel 2016 cambi il regolamento sui motori, il margine di lavoro sulle PU si riduce ulteriormente di anno in anno e se c’è un settore nel quale la Ferrari è molto indietro è proprio quello. Bello pensare che abbiano voluto diluire gli aggiornamenti per “studiare”… in realtà il motore 2015 è molto in ritardo e che il prossimo anno mancheranno ben più di 70/80cv perchè mentre la Ferrari si assesta e “studia” gli altri lavorano.
      Tutto questo per evitare di leggere il prossimo campionato i soliti commenti lamentosi, come sai sono discorsi che faccio ad ogni inizio stagione quando so come andranno le cose… :(

      • Bhe, forse sulla questione dello studio sui motori sono stato un po infelice nell’esprimermi, quindi cercherò di essere un po più esplicito:

        Già sappiamo che in Ferrari modificheranno un bel po di cosette sulla PU 2015 ma se le regole fossero rimaste quelle, avrebbero dovuto utilizzare tutte le risorse a disposizione per febbraio, quindi se ad esempio avessero cambiato (fra l’altro) turbina e compressore avrebbero dovuto usare quel tipo per tutto l’anno, quindi in caso di rottura avrebbero dovuto usare sempre lo stesso tipo di componente, mentre avendo qualche riserva possono anche cambiarne la tipologia intervenendo solo sui materiali e limitando il consumo di gettoni magari solo ad un singolo componente della turbina e non a tutto l’apparato in questo modo potrebbero anche studiare qualcosina in più.

        Riguardo ai tempi di recupero, io non mi pronuncio, ma sono abbastanza fiducioso, questo proprio perchè i “difetti” sulla F14T sono stati macroscopici e sfruttando i gettoni a disposizione per cambiare il 48% del propulsore e correggere questi “madornali” errori, quanto può guadagnare la PU della casa di Maranello???? …….Sicuramente più di quello che può guadagnare una Mercedes zero difetti (fatta eccezione per qualche problema di affidabilità).

        Sulla questione aerodinamica, poi il discorso è simile so che qui più di qualcuno mi darà del matto, si perchè io non credo che aerodinamicamente parlando, la F14T sia poi da buttare, a mio avviso, le noie maggiori sono proprio meccaniche, da una parte la sospensione pull rod anteriore, che forse non è poi così malvagia, se non fosse per il fatto che poco si presta a manipolazioni in “corso d’opera” tali da poter agire anche sull’aerodinamica (guarda caso sull’anteriore gli sviluppi sono stati pochissimi) e non si adatta per niente al tipo di guida di Kimi (ma io credo neanche a quello di di Vettel), troppo sottosterzante per i suoi gusti e dall’altra la sospensione posteriore, non a caso, in Ferrari continuano a fare prove su prove per cercare di capire dove sia il problema, ma soprattutto a come porvi rimedio, anche se sembra che Byrne abbia sbrogliato la matassa dando nuovi spunti agli addetti in rosso.

        Molto probabilmente la Mercedes, il prossimo anno sarà ancora la vettura da battere, ma questo non perchè io sia poco fiducioso nelle empiriche osservazioni di cui sopra, ma perchè sono convintissimo che non abbiano rivelato assolutamente tutto il loro effettivo potenziale ed il fatto che Rosberg sia riuscito a concludere l’ultima gara senza il surplus gratis di potenza derivante dall’ibrido e non avendo alcun problema di consumi, la dice lunga sull’efficienza del propulsore Mercedes, fosse capitata una cosa del genere in Renault o in Ferrari l’unica sarebbe stato il ritiro.

        Per il 2016, poi il discorso è ancora più complicato, perchè dipenderà da una miriade di fattori inponderabili: le scelte politiche e regolamentari, il grado di efficienza delle novità introdotte nelle infrastrutture, il rendimento dei tecnici scelti dopo la tabula rasa e di quelli che saranno assunti successivamente ed infine dall’entità dei miglioramenti che apporteranno gli altri competitors, bhe, insomma, non si può dire a priori che occorreranno altri 3 anni per veder vincere di nuovo la rossa, potrebbero essere di meno ma anche di più chissà….

  • In ritardo ma non per colpa mia.
    AUGURI A TUTTI i monelli del blog,redazione compresa

  • contebaracca

    Fabietto che Marchionne si metta a 90 o 100 gradi dinnanzi il vecchio nano inglese dubito molto ma molto fortemente.
    Ora chi ha il coltello dalla parte del manico è la Ferrari, la f1 è nel momento più buio della sua storia a livello di interesse ascolti e quant altro e non ha mai avuto più bisogno della ferrari come ora.
    Invece che aiutare il nano, il caro Marchionne, proclama un 2015 buio e senza speranze giusto per farlo comminciare senza interesse come mai era accaduto prima.
    Un dispetto bello e buono diretto alle tasche di Berni.
    Possibile che queste cose le vedo solo io?

    • La tua è una apprezzabile lettura della situazione, i fatti per ora dicono che hanno riciclato parecchio sia in termini materiali che di uomini, più o meno stessa situazione MCL delle ultime stagioni pre-Honda. Spero vivamente tu abbia ragione!

  • Sicuramente un punto a favore di Ferrari rispetto a Williams in questa stagione è non avere Massa

    • MotoreAsincronoTrifase

      massa ha fatto un ottima stagione 2014 terminata col secondo posto all’ultima gara. Magari questo massa era meglio tenerselo rispetto a raikkonen. Ricorda che ha fatto ottime stagioni fino al 2008 poi con l’arrivo di alonso e’ sceso e poi appena cambiato aria sta correndo di nuovo bene. Quindi non lo definirei un fermo, e anzo adesso che alonso e’ andato via credo che anche raikkonen ritorni ad essere quello di un tempo.

      • Concordo. Nonostante bottas sia molto forte massa non ha affatto sfigurato nel confronto, neanche dopo quel “valtteri is faster than you”. Coincidenze?

  • L’opinione di Massa si riferisce alla stagione Williams di quest’anno, dove la macchina ha avuto un costante miglioramento aerodinamico dall’inizio alla fine delk mondiale. Se poi fa riferimento alle stagioni 2012/13 quando era in Ferrari, quelle 2 stagioni rispecchiano pari pari la stagione 2014 Ferrari, dove a livello aerodinamico non ha fatto il minimo passo avanti, anzì, ha solo regredito in confronto alla concorrenza

  • Innanzitutto auguri a tutti!
    Per quanto riguarda il discorso di Max sul maggiore peso politico della Ferrari, beh Bernie non da niente per niente, fidatevi che per fare uno sgarbo a LCdM, ora Marchionne si è rimesso se non a 90 a sui 100 e con il maglioncino tirato un po’ su.
    Ripeto troppe cose devono ancora accadere a livello societario e finanziario prima che inizi il piano di rilancio della Scuderia. Mancano talmente tante figure chiave e tanti di quei soldi che sarà difficile fare meglio, tutto vi sarà chiaro appena la vettura 2015 farà la prima gara, Arrivabene durerà il tempo necessario per i vari movimenti finanziari necessari alla FCA, almeno due stagioni da comprimari prima della reale ricostruzione per ora hanno tagliato solo le spese.

  • contebaracca

    La Ferrari si sta riorganizzando .. il prossimo anno i salti prestazionali più evidenti secondo me li farà solo sulla pu mentre per il telaio e l aerodinamica dovremo aspettare il 2016.
    Ma sarà comunque un graduale miglioramento già dal 2015.
    Vincere è altra storia ovvio…. sarebbe bello nel 2017

  • String Quartet

    Non so come fai ad essere così ottimista, maxleon. La Ferrari sta andando notevolmente al risparmio e le ultime mosse di Marchionne sono state piuttosto palesi. Il 2015 sarà disastroso e credo che i valori in campo saranno un po’ quelli visti nelle ultime gare di quest’anno, con Mercedes davanti e poi Williams e Red Bull sullo stesso piano. La Ferrari sarà la quarta forza, sempre se in Lotus non facciano un salto di qualità con il nuovo propulsore. Prevedo un anno disastroso per la Rossa

    • Ma veramente ti sembra che sia stato ottimista??? Dire che la Ferrari il prossimo anno starà a guardare non mi sembra affatto essere ottimisti, per il resto commentavo solo la dichiarazione di Massa, che solo apparentemente ha un significato, ma di fatto non ha detto assolutamente nulla di nuovo.

      Riguardo alle infrastrutture mi sembra che ci sia poco da dire, la galleria del vento di Maranello è stata praticamente rifatta, il software al simulatore è stato completamente rivisto, il personale tecnico di rilievo è stato azzerato e Marchionne sta portando già alcuni risultati politici importanti.

      Quello che scambi per ottimismo direi che si tratta solo della speranza che la cura funzioni, per il resto i danni maggiori sono già stati arrecati, ci si aspettava che con i nuovi regolamenti la Ferrari avesse qualche possibilità in più, invece è stata battuta prorpio su quello che in passato era il suo punto forte: il motore.

      Ora per avere qualche speranza di ritornare al vertice e per recuperare bisogna azzardare, non si può partire con una PU completamente rivista da subito, bisogna giocare anche con i materiali ecco perchè IMHO è stato sbloccato lo sviluppo durante l’anno.

  • “L’opinione” di Massa si riferisce alla sua esperienza in Ferrari nel 2013 se non al 2012, non bisogna dimenticare che nel 2012 ci fu la debacle Ferrari con la non corrispondenza dati fra galleria e pista e nel 2013 è stata usata solo la galleria di Colonia, mentre per la F14T è stata usata solo la galleria ex Toyota, quindi nelle sue dichiarazioni ha solo scoperto l’acqua calda era scontato che dovesse essere così, tra l’altro non mi aspetto rivoluzioni nemmeno nel 2015, dove credo non abbiano avuto nemmeno il tempo di rivoluzionare il progetto essendo plafonati su tecnici che credo sapessero benissimo di dover cambiare aria il prossimo anno, anzi sono convintissimo che tutto il reparto sviluppo e progettazione sia impegnatissimo solo per il 2016, lasciando alla vettura 2015 il compito di sviluppare al meglio la nuova PU.

    Poi Massa ha parlato di organizzazione, non di vettura, anzi, per la precisione ha detto che solo sul comparto aerodinamico “L’ORGANIZZAZIONE” della Williams sia stata migliore, per il resto ha lodato la Ferrari, e date le premesse, non credo potesse essere diversa la cosa…..

    Per il futuro abbiamo una galleria del vento completamente rifatta, un simulatore rivisto e, cosa da non sottovalutare, un organigramma completamente nuovo, inoltre credo che con Marchionne dal punto di vista “politico” la Ferrari si sia notevolmente rafforzata.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!