Raffaele Marciello test driver della Sauber nel 2015

Un italiano si affaccia nuovamente in Formula 1: si tratta di Raffaele Marciello che, nel 2015, sarà test driver e pilota di riserva della Sauber.

Marciello Ferrari

La Sauber ha annunciato che Raffaele Marciello, pilota della Ferrari Driver Academy, sarà nuovo test driver e pilota di riserva per la stagione 2015 di Formula 1. Il pilota italiano, nato a Zurigo e ora residente in Svizzera, sarà impegnato anche il prossimo anno nella GP2 Series, ma mette finalmente piede in Formula 1 con il team svizzero che già in passato è servito da trampolino di lancio per piloti come Felipe Massa o Kimi Raikkonen.

Anche se non si conoscono ancora i dettagli del programma che dovrà effettuare Marciello, Monisha Kaltenborn ha confermato che Raffaele prenderà parte anche a qualche sessione di prove libere: “Siamo lieti di annunciare l’ingaggio di Raffaele Marciello come test driver e pilota di riserva”, ha dichiarato la Team Principal della squadra svizzera. “Ha dimostrato il suo talento nelle formule propedeutiche e la sua stagione in F3, con 13 vittorie, è stata particolarmente impressionante. Sauber darà a Marciello l’opportunità di familiarizzare con la Formula 1, prendendo parte ad alcune sessioni di prove libere durante l’anno”.

Ovviamente al settimo cielo il pilota italiano, che ha finalmente così l’opportunità di fare un passo avanti nella sua carriera: “Sono davvero felice di entrare a far parte della Sauber, un team che dall’inizio della sua storia ha sempre saputo far crescere dei bravissimi piloti. Credo che questa sia la scelta migliore per il mio futuro. Sono felice di poter affrontare un’altra stagione in Gp2 e sono certo che, insieme al mio nuovo ruolo in F1, renderà il prossimo anno particolarmente impegnativo. Devo ringraziare la Ferrari Driver Academy per avermi dato l’opportunità, non vedo l’ora di mettermi all’opera”, ha concluso.

11 Commenti

    1. beh valsecchi era ed è un pilota molto pompato dai media, soprattutto sky. Ricordiamo che Valsecchi era li perchè aveva pagato per essere il pilota di riserva, ma non c’era scritto che doveva scendere in pista. A sto punto molto meglio luca filippi, per me se valsecchi vale 1, filippi vale 10.

  1. Mi sono sempre chiesto la nazionalità di questo ragazzo:
    è nato a Zurigo ed e residente in Svizzera.
    Tutti dicono che è italiano ma nelle telecronache della RSI LA2 (canale pubblico svizzero) lo chiamano “il nostro pilota”. Di dove sarà?

    Buon 2015 a tutti!

  2. Non mi ha convinto molto in Gp2. Cioè, era nel team migliore e non ha minimamente tenuto il passo di Vandoorne in quale era in un team peggiore ed era pure debuttante come lui. Non ci sono più i vari hamilton e Rosberg che vincono la gp2 al primo colpo perché trovi gente che ci corre da 4 anni ma il Belga si è piazzato secondo, Raffaele solo 8º…

  3. Bene bene, si può sperare di vedere finalmente un italiano in F1 dal 2016!! Col team Haas ovviamente, anche se penso che sia Ferrari che Haas per ragioni di sponsor e marchio puntini anche ad avere un pilota americano. In generale ottimo comunque.

  4. Avrebbero dovuto dare un sedile in Sauber a Bianchi in cambio di uno sconto sulla fornitura motori. Presumo che abbiano preso Lello come terzo pilota con uno sconto minore.

Lascia un commento