Freezing: la FIA apre allo sviluppo, ma non alla Honda

2 gennaio 2015 17:54 Scritto da: Valentina Costa

In una nota inviata alle scuderie nel periodo natalizio, la FIA ha ammesso la presenza di una zona grigia nel regolamento relativo allo sviluppo dei motori, che non prevede esplicitamente una data per l’omologazione del propulsore 2015: Mercedes, Ferrari e Renault potranno dunque apportare delle modifiche alle Power Unit a stagione in corso, nei limiti previsti da regolamento. Della scappatoia non potrà approfittarne la Honda.

Renault
C’è una svolta nel lungo dibattito sul congelamento e sullo sviluppo delle Power Unit per la stagione 2015 di Formula 1. Nel lungo tira e molla tra motoristi, che ha visto Mercedes opporsi a ogni richiesta di modifica del regolamento nella parte relativa al “freezing”, il congelamento dello sviluppo delle power unit nel corso della stagione, è stato il regolamento stesso a venire incontro a Ferrari e a Renault.

Come accennato qualche settimana fa, nella normativa relativa ai motori sarebbe presente una zona grigia: il regolamento non specifica una data specifica per l’omologazione dei motori della stagione 2015. Le scuderie, sostanzialmente, potrebbero decidere di utilizzare per le prime gare del nuovo anno i motori della stagione appena trascorsa, per presentare solo a campionato in corso le unità 2015, che verrebbero “congelate” al momento dell’omologazione. Anche se, implicitamente, le power unit dovrebbero essere omologate in tempo per la prima gara, la cosa non è scritta nero su bianco nel regolamento.

Dopo un incontro al Gp di Abu Dhabi e ulteriori discussioni in seno allo Strategy Group prima di Natale, la FIA ha ammesso che il regolamento è aperto a diverse interpretazioni, e ha inviato una nota in tal senso alle scuderie. La Federazione afferma che la cosa “più logica” da fare è ammettere che non c’è una data specifica per l’omologazione dei motori 2015.

I motoristi potranno dunque introdurre aggiornamenti alle proprie power unit a stagione in corso, pur mantenendosi entro il limite tassativo di 32 “gettoni” (il valore totale delle componenti di ogni Power Unit è di 66 gettoni, la sostituzione di una singola componente può costare da uno a tre gettoni, a seconda della sua importanza) e senza superare il numero di quattro motori per ogni vettura.

Dell’interpretazione estensiva del regolamento, di cui potranno approfittare Ferrari, Renault e la stessa Mercedes, non potrà beneficiare la Honda, in quanto nuovo motorista. Secondo la succitata nota della FIA la casa giapponese deve rispettare il limite del 28 febbraio per la data di omologazione, per non creare una disparità di trattamento nei confronti dei motoristi che lo scorso anno hanno presentato le nuove PU entro quel termine.

Rimane caldo il tema relativo alla “quantità” di modifiche apportabili sulle PU da una stagione all’altra. Il limite, che quest’anno è di 32 gettoni – circa il 48% dell’intero motore, scenderà al 38% nel 2016, al 30% nel 2017, al 23% nel 2018 e appena al 5% nel 2019 e 2020.

135 Commenti

  • Da regolamento ogni anno si hanno meno gettoni fino ad arrivare al blocco totale fino al 2020, spero davvero che honda abbia azzeccato il motore, altrimenti mi sa che al 2020 la f1 non ci arriva, muore prima se nessun team sarà messo nelle cobdizioni di poter lottare per la vittoria, e a quanto mi pare di capire lo scenario sembra proprio quello

  • Allison è un morto che cammina, nel senso che sara’ il prossimo trombato, ecco che si sta’ dando da fare, sempre secondo i rumors, il suo destino è segnato, se e dico SE, la differenza di cavalleria sara’ di circa 100cv direi che è meglio che prenoti un volo per Uk, AH, “MA LUI NON FA’ LA PARTE MOTORISTICA”, E COSA IMPORTA è O NON è IL CAPO PROGETTO?, SONO POI SICURO CHE QUESTA FAMIGERATA 666 SARA’ UNA CIOFECA IMMANE, ADDIO JAMES ALLISON, LE AUGURIAMO OGNI BENE, SE RIDA’ INDIETRO I SOLDI INGIUSTAMENTE GUADAGNATI SAREBBE MEGLIO. AMEN.

  • Ferrari e Renault non potranno mai recuperare sulla PU, perché’ il loro progetto iniziale è stato scadente, anche con il regolamento nuovo devi inseguire senza pero’ secondo i rumors eguagliare la Pu AMG. ANZI, la stessa ha dichiarato un aumento consistente dal progetto iniziale, come mai?, perché’ hanno investito cifre maggiori dei rivali, chiaro che poi sono stati anche bravi, sia chiaro, ora per recuperare gli avversari dovrebbero investire una cifra simile, poter rifare il loro progetto da 0, cosa ad oggi non possibile. Honda è un caso diverso, loro invece se azzeccano come sembrerebbe dai rumors la PU , potrebbero migliorarla e stare al livello dei Tedeschi. Per tutte queste oggettive considerazioni solo Honda può’ essere il vero avversario di Mercedes, senza dimenticare che in Ferrari non sono stati capaci di fare un telaio decente e un aerodinamica sufficiente, lo sviluppo?, perché’ hanno sviluppato mai in questi anni?, insomma mettetevi l’anima in pace, PUNTO.

  • che senso ha avere anche 100 cv in più se poi non li puoi scaricare a terra?

    non è l’ideale, ma ha ugualmente senso perchè superata la fase critica della prima parte dell’accelerazione poi il grip lo hai a meno di non correre nel viscido, e i cavalli, se li hai, li metti per terra oltre superata una certa soglia di velocità…la ferrari invece a monza faceva piangere ben dopo l’uscita della parabolica, trazione o meno, se i cavalli li avesse avuti la cosa sarebbe stata non annullata ma in parte compensata, e invece gli altri mettevano la me ne vado pur standogli in scia e col drs…

    • Guarda che stai sbagliando e di grosso anche, la velocità non la si ottiene solo con la potenza, prima di tutto se una cosa ci ha insegnato la Red Bull è che il tempo sul giro si fa nelle curve e non in rettilineo, non a caso la Red Bull è tuttora la più lenta in rettilineo (fatta eccezione in rarissimi casi e/o per scelte aerodinamiche particolari)e nonostante tutto è riuscita a vincere 3 gare e con un motore che ha meno cavalleria del Ferrari, in secondo luogo se in ingresso curva sei costretto a rallentare prima (e la Ferrari aveva dei punti di frenata nettamente anticipati rispetto agli altri principali competitors) perdi un casino di tempo in curva, poi quando esci e sei costretto a dare gas, parti già svantaggiato (non mi dire che non hai notato le infinite “sculettate” e sovrasterzi di potenza della F14T) e anche con più cavalli sotto il c*lo non è che poi recuperi facilmente, sei già fortunato se riesci a mantenere stabile la macchina, infine vi è la questione efficienza, si perchè se non riesci a convertire tutta la potenza in velocità si ha meno velocità e più consumi in una parola meno efficienza.

      Per la questione Monza??? Una sola risposta: il sistema ibrido che non ricaricava a sufficienza tutto qua, si perchè se c’è una cosa di cui sono certo è questa, non a caso anche a Monza la Ferrari raramente arrivava a 12000/12500 giri, mentre i motorizzati Mercedes andavano con una media di oltre 1000 giri in più, in poche parole non andava al 100% nè la MGUH ne la MGUK visto che di curve ce ne sono veramente poche.

  • “Se la Ferrari non ha utilizzato 27 gettoni su 32 può recuperare un sacco”

    ti informo invece che la ferrari ne ha usati proprio 27…e tutto per ottenere 40 miseri, fetentissimi cv (anzi, somari considerando pure che li mettono a terra male) ergo di gettoni gliene restano solo 5 e alcune parti del motore costano addirittura tre da sole…ergo la ferrari non recupererà un accidenti di nulla con soli 5 gettoni…e chinotto come responsabile della PU. Il bello è che nel 2016 i gettoni saranno ancora meno, ergo se non voteranno ferrari, honda e renault per sbloccare tutto da qui al prossimo cambio regole vincerà scontatamente mercedes già prima che ogni campionato giunga al termine

  • si, ma turrini dice anche che ciononostante la macchina non sarà affatto competitiva…infatti applicare un pezza a un rottame non cambia nulla! mi chiedo peraltro perchè solo ORA: che lo han preso a fare allison se hanno dovuto aspettare di cacciar il greco prima di metterlo a lavoro??? mesi e mesi sprecati per NULLA!!! Inoltre il motore dovrebbe aver migliorato solo di una 40ina di cavalli rispetto lo scorso anno, mentre mercedes 50 (ed era gia in vantaggio di almeno 70 puledri…), ergo non solo il gap non è stato ricucito, ma si è ampliato ulteriormente, con mercedes che manterrà almeno una 50ina extra di cavalli sulla PU ferrari, se non di più…E tieni presente che di honda si dice che potenza non scherzano affatto e manca solo un po’ di affidabilità…considerando loro e tutti i motorizzati mercedes, per noi sarebbe già un lusso mantenere i e sesti e i settimi posti del 2014…

    • Se la Ferrari non ha utilizzato 27 gettoni su 32 può recuperare un sacco. Se l’ha fatto temo che non avrà poi tanto margine di miglioramento. Il telaio di questa stagione none ra poi così schifoso. Che doveva fare di più con meno potenza e tanto peso in più? Solo la Red Bull che aveva un telaio super ha fatto di meglio e grazie a una Williams disastrosa sul fronte muretto e lo sfigato Felipe. Poi se la Ferrari avesse avuto anche un altro pilota a guidare avrebbe raccolto di più…

      • si raga ma perchè voi pensate ancora al 2015?cioè io ero uno dei piu ottimisti lo sono sempre stato..ma ti dico che il 2015 farà ancor piu schifo del 2014..spero solo che con le migliorie mercedes tutti i suoi clienti non combattano fisso per le prime 6 posizioni..

    • Bhe quando dici che hanno dovuto aspettare di cacciare il greco per mettere al lavoro Allison ti sei risposto da solo, evidentemente in Ferrari non si muoveva foglia che Tombazis non voglia ed è sotto quest’ottica che vedo il fatto che sono stati tutti promossi i numeri due senza prendere (ancora) qualche nome altisonante, in altre parole, direi che proprio il comparto principale in Ferrari era un po plafonato dal modo di fare del greco e di Fry.

      Riguardo alla PU, credo che c’è una concezione sbagliata della potenza, infatti sono tutti convinti che il motore Ferrari (2014) fosse una ciofeca, in realtà da quello che si è visto in pista, direi che dal punto di vista della potenza pura, non era poi tanto male, dove invece faceva pena era nella gestione dell’unità ibrida ed è lì che il motore Mercedes ha fatto la differenza, la F14T con i motori elettrici, sembrava che non riuscisse a finire nemmeno il giro con la carica accumulata dalle batterie, senza parlare poi della prestazione pura del comparto ibrido, assolutamente vergognosa, io non so se questo dipendesse solo dal fatto che Marmorini abbia realizzato una turbina più piccola (su richiesta del greco), oppure se dipenda anche da qualche altra cosa, personalmente tendo a credere che anche sul fronte dei materiali non si sia spremuto al massimo delle possibilità; tanto per fare un esempio, la resa delle batteria varia con il variare dei materiali utilizzati, non solo, non dobbiamo dimenticare che il primo a lasciarci le penne è stato proprio il responsabile del comparto ibrido, il che vuol dire che su quel fronte qualcosa è andato storto.

      Per concludere, non direi che si tratta solo di potenza, ma di come questa viene utilizzata, se ad esempio in Mercedes hanno potuto sfruttare la PU per l’80% delle sue possibilità in Ferrari non lo hanno fatto manco per il 60%, basta pensare solo ai grossissimi problemi di trazione dove non si riusciva a scaricare a terra tutta la potenza del propulsore, (che senso ha avere anche 100 cv in più se poi non li puoi scaricare a terra?) quindi tutti questi discorsi sui cavalli in più del motore Mercedes io non li prenderei troppo in considerazione.

      Per certo si sa che la Ferrari è in ritardo e ad essere sincero non mi dispiace per niente, perchè vuol dire che non hanno perso tempo a rappezzare il progetto di Tombazis lasciandolo così com’era, ma si sono rimboccati le maniche e stanno “quasi” rifacendo tutto. Da ferrarista non mi illudo che siano riusciti a trovare già ora il bandolo della matassa, sarebbe una utopia, ma già vedere un’inversione di tendenza, già sarebbe molto.

  • intanto turrini dice che allison stia modificando completamente il progetto 666 made in tomby..peoprio nulla non sta facendo

    • Magari Turrini dovrebbe spiegare che ha fatto per un anno e mezzo e perchè, che ora si muova è normale è il prossimo in lista 😀

      • forse e dico forse avevamo centinaia di cervelli addormentati dalla grande grecia..ora che il greco è caduto qualcuno comincia a svegliarsi..allison non ha mai detto di lavorare per la f14t a differenza di tomby che diceva di lavorare per 2 progetti..e se tomby ha disegnato la 666 circa 6 mesi fa non vedo contraddizioni

  • Fino a 2 anni fa qui erano tutti pronti ad accusare redbull per tutte le deroghe e altre porcate concesse loro, adesso invece in Redbull tutti santi!?
    Tanto per dirne una vorrei ricordare la questione dei liquidi zavorra (o come si vogliano chiamare) concessi alla redbull per presunti problemi di affidabilità ma non permessi agli altri nonostante comportassero un ovvio vantaggio in termini di assetto.
    Perché nel 2011 la Ferrari accettò di reintrodurre i soffiaggi? Perché in quegli anni gli accordi prevedevano un regolamento che desse un aiutino alla redbull Renault, come adesso si da un aiutino alla Mercedes e prima lo si è dato alla mclaren (che non lo ha sfruttato a pieno a causa di spystory, gestione suicida dei piloti e furbata di brown con la brown gp nel 2009 ) e prima ancora alla Ferrari nel periodo di schumi.
    Più passa il tempo e più mi convinco che le cose stiano così, troppi soldi, troppi investimenti che alla fine devono dare i frutti se no in f1 non corre più nessuno

  • Da sempre i regolamenti sono stati aggirati, o meglio altri li aggiravano mentre Ferrari era ferma, non perché’ non potessero, ma non ne erano capaci. Dei fessi?, certo, la storia lo dimostra, vero RBR ha rifatto il motore per gli scarichi soffianti, come Mercedes con il test illegale ha messo a posto la sospensione post. ed il relativo consumo anomalo degli pneumatici. Di cosa parliamo?, se in Ferrari sono fessi il problema è loro, non di altri, si sono svegliati? beh era ora, hanno dormito per anni, accettando il regolamento , ricordiamocelo, sempre. Ora se riescono a fare una Pu decente meglio per lo spettacolo, ma tifosi come me delle Ferrari smettetela di frignare ogni volta, sono incapaci a Maranello, non furbi e anti sportivi altri, chiaro il concetto?.

    • P.S poi parliamo del nulla se Mercedes e Honda hanno investito 500 milioni di euro o dollari nel secondo caso, puoi aggirare i regolamenti che vuoi, ma se non cacci la grana che cavolo vuoi sperimentare, sviluppare, il problema nasce da li’, i soldi.

      • Perchè invece Ferrari ha investito meno no ?

      • Si ma così la power unit Honda passerà dalla seconda miglior power unit alla peggiore. Perché ferrari e Renault recupereranno.

      • Primo: come fai a sapere che la PU Honda è la seconda
        Secondo: spiegami per quale motivo Honda dovrebbe avere 32 gettoni in regalo per sviluppare il motore durante la stagione. Gli altri ne hanno 32 da sfruttare sulla base della PU 2014, non ne hanno 32 a partire dall’inizio del campionato. Stiamo scherzando?

      • Primo: peggio di ferrari e Renault non possono fare. La potenza c’è manca solo l’affidabilità.
        Secondo: ti pare giusto che un motorista che entra dopo in F1 che magari ha iniziato a lavorare sulla power unit più tardi degli altri si ritrovi con una buona power unit ma che non la possa sviluppare?
        Ti rendi conto che l’unica parte omologata della power unit è solo 8% che non si può cambiare? Si la power unit è registrata in tutto dalla FIA ma alla fine tutto può cambiare nel corso della stagione. Cosa costa congelare alla Honda questo e darle i 32 gettoni?
        Poi ti pare giusto che dei motoristi sviluppino la loro power unit mentre un altro no? Anche la Ferrari aveva tutto il tempo per fare bene un anno fa ma non l’ha fatto. Ma era così per tutti i motoristi. Honda non ha girato nel 2014 e ha sviluppato proprio come tutti durante il 2013. Però adesso mercedes ferrari e Renault hanno girato in pista per una stagione intera. In piste in cui emergono difetti e che puoi rimediare sviluppando. La Ferrari and co sa benissimo dove rimediare. La Honda no perché non hanno minimante girato in pista.
        Vabbè io ormai non sto a discutere inutilmente con delle persone che quando aggiravano le regole gli avversari gridavano al scandalo. Mi stupisco pure della FIA la quale ha sempre cercato di modificare le regole a mondiale in corso per togliere il vantaggio a chi imbrogliava

      • Ha fatto 4 giri in due giorni e dici che ha potenza? In base a cosa?
        Non parlarmi di raggirare le regole perché hai sbagliato persona. Se danno 32 gettoni ad Honda per modificare il motore durante la stagione allora ne REGALANO 32 anche agli altri. Secondo quanto si legge in giro Mercedes e Ferrari arrivano al 2015 con i gettoni quasi finiti, Renault non ne avrebbe più a disposizione. Honda arriva dopo aver passato un anno a documentarsi per bene sulla PU Mercedes e in più gli si vogliono dare 32 gettoni da spendere durante la stagione? Ha scelto lei di entrare dopo, nessuno l’ha obbligata.
        Nessuno ha 32 gettoni a disposizione a partire dalla prima gara per modificare la PU, nessuno. Capisco che faccia comodo sperarci

  • Gettoni o non gettoni il grosso problema della formula 1 sta nella mente di chi partorisce queste regole abominevoli… Ci vorrebbe una piazza pulita ai vertici della FIA per forse tornare a sperare in uno sport degno di questo nome.

  • @Maxleon concordo con te tranne quando dici che si corre il rischio di avvantaggiare qualcuno e che la fia non può permetterselo, perché ti risulta che finora non sia mai stato avvantaggiato nessuno? Mica ci vogliamo già scordare le porcate concesse alla redbull negli anni scorsi, porcate che per loro stessa ammissione gli hanno concesso vantaggi notevoli al punto da riuscire a rifare completamente il motore….

    • MotoreAsincronoTrifase

      A parte che quelle porcate erano zoe grigie del regolamento proprio come le sta sftuttando ora la ferrari. Ma poi cosa c’entra la red bull col motore renault? Adesso e’ una moda parlare male dei bibitari ad ogni notizia? La renault sfrutto’ una zona grigia del regolamento per sviluppare il motore e TUTTI i motorizzati renault se ne sono avvantaggiati. La red bull non c’entra nulla in quella storia.

      • Dici male. Ogni modifica ai motori Renault era finalizzata al funzionamento degli scarichi soffianti, con la “scusa” dell’affidabilità. Nessuna zona grigia. Rileggiti l’intervista a Taffin in cui fa il bulletto, “si abbiamo ridisegnato pistoni, testata, camere di combustione, in deroga al freezing, per l’affidabilità”.

        Che poi sia chiaro, io non ci vedo niente di male… se fosse stata data a tutti i motoristi la stessa possibilità, ma questo come ben sappiamo non è avvenuto.

      • Peccato che nel 2011 dopo aver abolito gli scarichi soffiato per una gara la ferrari abbia votato favorevole a reintrodurli

      • MotoreAsincronoTrifase

        gli scarichi soffiati li avevano tutti in quel periodo e comunque resto dell’idea che se la renault fa qualcosa non si puo’ accusare la red bull. E come se la ferrari facesse qualche magagna e si incolpa la sauber con motore ferrari. E in ogni caso la renault non ha fatto nulla di cosi’ sbagliato, se il regolamento lo permette mi sembra ovvio che un’azienda ne approfitti, la colpa e’ di chi ha scritto male le regole.

    • Fabio credo che hai frainteso:

      E’ la FIA che ha paura di perdere ancora audience CONTINUANDO ad avvantaggiare qualcuno.

      • P.S.:

        Proprio con me sfondi una porta aperta, chi mi conosce sa quanto mi sono battuto affinchè la FIA facesse rispettare regole di principio e non attaccarsi ai cavilli di un regolamento facendolo diventare inutile ed elefantiaco.

  • Ma 32 gettoni in base a cosa? Non ha una base da cui partire per cambiare e riprogettare componenti! Avessero detto: il 28 gennaio ripresentate il motore e durante la stagione avete 32 gettoni allora anche Honda li avrebbe dovuti avere a disposizione. Mercedes, Renault e Ferrari hanno 32 gettoni a partire dal motore 2014, li stanno giá usando per modificarne alcune parti e al max quanti gliene avanzeranno durante la stagione? 3? 5? A Honda regaliamogliene 32 dopo il 28 febbraio….

    • 32 gettoni in base alla % di componenti da poter modificare.

      32 gettoni = 48% delle parti del motore
      l’intero motore equivale a 66 gettoni

      • Ho capito benissimo. Mi riferivo solamente alla Honda, che si ritroverebbe con 32 gettoni in REGALO

    • Dopo il chiarimento datomi da Fabietto sono d’accordo nel non dare i gettoni alla Honda.
      Credevo che i gettoni iniziassero alla partenza del campionato. Se invece le altre scuderie li stanno spendendo per gli sviluppi, a Honda non toccano perché, pur con il limite (parziale) di non aver dati in corsa, li ha di fatto illimitati.

      • Da quello che si sa Mercedes e Ferrari avrebbero “speso” 27 gettoni e ne rimarrebbero, quindi, solo 5 per lo sviluppo nell’arco dell’anno, mentre Renault avrebbe utilizzato tutti i 32 a sua disposizione.

  • Polemiche assolutamente inutili, ogni tifoso la pensa a modo suo, ognuno per come gli conviene, ma la realtà è che c’è un nuovo costruttore di motori che non ha un motore omologato 2014 a cui fare riferimento per aver diritto ai 32 gettoni previsti, per cui non può avanzare richieste ed è questa la situazione, che piaccia o no.

    Personalmente non credo a nessuna ipotesi gomblottista, la realtà è che non puoi avere la botte piena e la moglie ubriaca, soprattutto perchè si corre il rischio di avvantaggiare una sola parte e la FIA questo non può permetterselo, un ulteriore calo di “ascolti” sarebbe intollerabile, tutto scontato….

    Per quanto riguarda Honda e le paventate polemiche, credo che i primi test effettuati siano stati piuttosto eloquenti, in pratica una PU molto spinta ma altrettanto fragile, forse contavano proprio sul fatto di avere a disposizione tutto il budget (leggasi gettoni) a disposizione per cambiare le carte in tavola durante la stagione, mentre ora dovranno fare di necessità virtù e comportarsi come Ferrari e Renault, magari depotenziando la PU a favore di una maggiore affidabilità.

    • Nel regolamento FIA F1 – 2014 F1 Sporting Regulations, appendix 4, “power unit omologation” – non si fa alcun cenno a nessuna altra data oltre a quella del 28 Febbraio 2014. Non c’è nemmeno una indicazione tipo “il 28 Febbraio di ciascun anno” relativa a chi volesse entrare nel gioco dopo il 28 /2/2014, quindi la Honda – a parer mio – deve pretendere di sviluppare il suo motore usando i suoi gettoni come vuole, come è consentito agli altri.

      • Il regolamento è ambiguo per stessa ammissione della FIA. Non ci sono date successive, ma è implicitamente permesso usare la PU dell’anno precedente. Come conseguenza, se si presenta una nuova PU ad anno in corso, non è prevista una data di congelamento, che quindi diventa il momento in cui si omologa la nuova PU.

      • Esattamente e la Honda dovrebbe seguire il reganento alla lettera. Non devono omologare una power unit perciò possono fare quello che vogliono. Non c’è scritto da nessuna parte. Perciò la FIA che cosa vuole?

      • Regolamento*

      • No, il regolamento non dice che non serve omologare la PU, ma che serve correre con una PU omologata. Mercedes, Renault e Ferrari ce l’hanno e possono correre con la PU dell’anno scorso, Honda no.
        Ad entrare un anno dopo si hanno dei vantaggi come degli svantaggi.

    • Secondo me invece Honda ha giustamente fatto una PU performante ma fragile. Ricordiamoci che le modifiche per affidabilità sono permesse (previa autorizzazione)…

    • Bella questa, allora ognuno sarebbe libero di gareggiare senza omologare il motore??? Nel 2020 quando sarà bloccato del tutto lo sviluppo qualcuno si presenterà con un mio motore pretendendo di svilupparlo liberamente per tutti i gettoni maturati negli anni precedenti.

      Ma siate seri ed accettate il fatto che la Honda ancora non ha un motore a cui fare riferimento per poter usufruire di qualsiasi bonus….

      • Scusa, ma chi ha detto che qualcuno è libero di non omologare il motore??!!

      • Nessuno, ma se si concedessero i 32 gettoni alla Honda, implicitamente è come se avesse corso nel 2014 con un motore non omologato.

  • In tutto sto casino la domanda da porsi secondo me sarebbe “perché tutti i team hanno accettato un regolamento del genere e adesso rompono le palle che non gli sta più bene?”

  • Non ho capito perché tutti tirate sempre in ballo la Williams anche quando si parla di mercedes e honda, non mi sembra che la Williams abbia mai fatto nulla, anzi se andate a vedere le ultime dichiarazioni di chi ci lavora si vede che non sono contenti di un ddominio mercedes e continuano a dire che così le cose non vanno e che va data la possibilità a tutti di colmare il gap. Questa cosa delle informazioni passate poi sono solo speculazioni dei tifosi di altre squadre scandalizzati da un salto di qualità (che ha avuto pure la lotus tra il 2011 e il 2012, per giunta pure senza cambio regolamentare) che ha posto la Williams davanti alla loro squadra e nulla più. In Williams al momento c’è voglia di tornare a vincere, Non hanno mai detto nulla a favore di mercedes a quanto mi pare.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!