Summit dei costruttori per delineare le monoposto del futuro

5 gennaio 2015 17:10 Scritto da: Marco Di Marco

Nella riunione dello Strategy Group, in programma per domani, si discuterà del futuro della categoria: sul tavolo anche proposte per vetture più “spartane” e con potenze da 1200 cavalli.

FIA FOM

E’ prevista per domani la riunione dei quattro motoristi presenti in Formula 1 – Mercedes, Renault, Ferrari e Honda – dove si discuterà della Formula 1 del futuro. All’ordine del giorno le tematiche inerenti il design delle monoposto ed i propulsori da adottare a partire dal 2017, sulla spinta dellle richieste di Bernie Ecclestone e dei motoristi trovatisi in difficoltà nel 2014.

Il CEO di Formula One Group, infatti, non ha mai nascosto il proprio disappunto per il design delle auto della scorsa stagione. Se, infatti, si esclude la Mercedes, le altre vetture hanno fatto storcere il naso ai puristi al momento della presentazione per la presenza di musi ben poco eleganti. Proprio Ecclestone ha richiesto ai costruttori di proporre le linee guida per ottenere monoposto più aggressive, con un minor numero di appendici aerodinamiche e dotate di pneumatici di dimensioni maggiori per aumentare il senso di aggressività delle monoposto. Una sorta di ritorno agli anni 80, quando proprio le vetture turbo erano dotate di gomme posteriori extralarge per sostenere la potenza dei propulsori.

Anche l’eventuale cambio dei propulsori verrà discusso domani. Ecclestone ha infatti richiesto ai costruttori di riuscire ad ottenere, per il 2017, power unit ibride capaci di sprigionare 1200 cavalli di potenza, magari con l’adozione di un doppio turbo. Analogamente, verranno discusse le proposte mirate ad ottenere propulsori maggiormente rumorosi e la possibilità di ammorbidire il limite di consumo di carburante.

Dall’unione di questi nuovi propulsori con una minore incidenza aerodinamica, secondo le teorie di Bernie, dovrebbero nascere delle vetture difficili da gestire e, quindi, gare maggiormente spettacolari.

Non soltanto lo spettacolo da offire per tornare a conquistare il pubblico è all’ordine del giorno della riunione. Anche l’elemento dei costi verrà attentamente osservato. Al fine di ridurre le spese, soprattutto per i piccoli team, si discuterà circa l’adozione di una sistema ERS standardizzato, così da contenere notevolmente i costi di sviluppo delle power unit divenuti ormai insostenibili per le squadre di seconda fascia.

Bisognerà dunque attendere domani per carpire quali saranno le prossime mosse e se i team avranno trovato una unità di intenti per ridare splendore all’appannato panorama della Formula 1, mentre per conoscere l’ufficilità delle decisioni si dovrà attendere fine mese.

46 Commenti

  • contebaracca

    Hanno distrutto la f1 con queste macchine di me.da !
    Ora potranno buttarci del gran zucchero dentro ma rimane comunque me.da zuccherata.

    • alexredpassion

      come se il problema fosse il design delle macchine.. questi non hanno capito un caxxo!
      il pubblico televisivo cala, le vendite dei biglietti vanno a rilento e loro pensano di risolvere il problema con il tuning!

      Prima si parlava del 2016, ora del 2017, pensano di prenderci in giro spostando sempre più in avanti la data per un ipotetico cambio di motorizzazione (vero cancro di questa nuova F1) ma non hanno capito che il dispetto lo stanno facendo a loro stessi.
      Io mi strazio ogni giorno per colpa di questi maledettissimi motori e per il limite di benzina, ma chi alla fine ci rimette davvero è la F1 stessa, che ogni anno prenderà sempre meno soldi dal proprio pubblico.

  • “La verità’ è che a differenza vostra scrivo cose oggettive,”

    l’unica verità è che qui >TUTTI< pensano che tu scriva stronz@te (S)oggettive, che per inciso è esattamente quello che sono….sulla tua accusa sul mistificare la realtà manco ti rispondo, sarebbe come sparare alle ambulanze, chessò tipo ai GORT che parlano di "aerodinamica 2008" e poi successivamente, una volta svergognati si correggono a comodo con un "e ma no, ovviamente intendevo rifare tutto" (che per inciso fosse anche quel che intendevi davvero sarebbe stato tutto tranne che aerodinamica 2008…) Nel frattempo vedo che ai miei "papiri" con precise argomentazioni non hai saputo controbattere elargendoci solo supercaxxole "come Antani" e sviando il discorso altrove, non sapendo nemmeno che dire fatte presenti alla tua notevole persona, le baggianate che hai buttato giu'. E ah, visto che dici che mi ignorerai, ORA mi aspetto DAVVERO che tu lo faccia, sai, non vorrei mistificassi la realtà delle tue correttissime, precisissime, coerentissime ed incontrovertibili affermazioni…;)

  • “Si e ti sei dimenticato Todt… un’altro genio che mi fa rimpiangere Mosley e Balestre.”

    Gia’ Fabietto! E pensare che se mi avessero detto che il seriosissimo francese mi avrebbe fatto rimpiangere Mosley gli avrei riso sonoramente in faccia! Bah, ormai tant’è, e ci attacchiamo tutti in coro :( di positivo c’è che vogliono alzare la potenza, cosa che ho sempre desiderato dalla fine dei v10…anche se certo il modo e le premesse per ottenere cio’ sono da camicia di forza

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!